Bulgaria-Svizzera 1-3: Magia rossocrociata in 6′. Il tabellino

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:02
0

Bulgaria e Svizzera si sono affrontate nella prima gara valida per le qualificazioni al Mondiale 2022 in Qatar. Le due squadre sono inserite nel gruppo C. Il match allo Stadio Vasil Levski di Sofia è terminato sul risultato di 1-3. Dopo 13′ ospiti avanti con un tris. A inizio ripresa accorcia Despodov.

Bulgaria svizzera
Xherdan Shaqiri sarà uno dei protagonisti del match odierno (Photo by Alex Livesey/Getty Images)

Bulgaria-Svizzera | La diretta

La Svizzera ha asfaltato, come da pronostico, la Bulgaria nel match d’esordio del gruppo C alla fase di qualificazione al Mondiale 2022 in Qatar. Gli uomini di Vladimir Petkovic hanno risolto in match in soli sei minuti. Al 7′, infatti, Embolo ha sbloccato il risultato con un colpo di testa da due passi sfruttando un assist di Ricardo Rodriguez. Pallone dritto dritto all’angolino basso, non può nulla Iliev. Soltanto tre minuti dopo entra nel tabellino dei marcatori anche Seferovic, pescato con un bel passaggio da Shaqiri. Un tiro rasoterra dal limite e la sfera finisce nuovamente in rete. Al 13′, infine, firma il tris Zuber, che si ritrova nel posto giusto al momento giusto e approfitta di un rimbalzo per mettere il pallone al centro dei pali. Gioco, partita, incontro. Anche se è trascorso soltanto un quarto d’ora dal fischio di inizio.

La Bulgaria non riesce ad impensierire gli avversari. Pochissime occasioni per i padroni di casa, che tentano più che altro di non subire una brutta goleada all’esordio. Al ritorno dagli spogliatoi, tuttavia, arriva un guizzo vincente. Despodov calcia dal limite ed il pallone, a causa di una deviazione, spiazza Sommer e termina in rete. La compagine di Yasen Petrov accorcia le distanze, ma non basta per evitare la sconfitta. La Svizzera porta i tre punti a casa. Risultato finale 1-3 allo Stadio Vasil Levski di Sofia.

Il tabellino

BULGARIA (3-4-2-1): P. Iliev; D. Dimov, Bozhukov, Zanev; S. Popov, Malinov (71′ Chochev), Kostadinov, Cicinho (72′ Tsvetanov); Yomov (70′ Iliev), Despodov (48′ Delev); D. Iliev (46′ A. Iliev). All. Petrov.

SVIZZERA (3-4-1-2): Sommer; Elvedi, Akanji, Rodriguez; Mbabu, Freuler (86′ Sow), Zhaka, Zuber (75′ Zakaria); Shaqiri (75′ Vargas); Seferovic (86′ Gavranovic), Embolo (90′ Mehmedi). All. Petkovic.

ARBITRO: Dabanovic (Montenegro)

Marcatori: 7′ Embolo (S), 10′ Seferovic (S), 13′ Zuber (S), 46′ Despodov (B)

Ammoniti: Akanji (S), 69′ Cicinho

La classifica del Gruppo C

Svizzera 3
Italia 0
Irlanda del Nord 0
Lituania 0
Bulgaria 0

Le formazioni ufficiali

BULGARIA (3-4-2-1): P. Iliev; D. Dimov, Bozhukov, Zanev; S. Popov, Malinov, Kostadinov, Cicinho; Yomov, Despodov; D. Iliev. All. Petrov.

SVIZZERA (3-4-1-2): Sommer; Elvedi, Akanji, Rodriguez; Mbabu, Freuler, Zhaka, Zuber; Shaqiri; Seferovic, Embolo. All. Petkovic.

ARBITRO: Dabanovic (Montenegro)

La presentazione di Bulgaria-Svizzera

Il girone C della fase di qualificazioni al Mondiale 2022 in Qatar si aprirà quest’oggi a partire dalle 18.00. Allo Stadio Vasil Levski di Sofia, infatti, la Bulgaria ospiterà la Svizzera in uno scontro fondamentale per le sorti della classifica. Le due squadre sono state inserite nel gruppo con Italia Irlanda del Nord, che si sfideranno questa sera, e con la Lituania che in questo turno riposa. Il ranking FIFA vede i ticinesi (n.16) super-favoriti rispetto ai padroni di casa (n. 68), ma soltanto il campo potrà emanare il suo verdetto. La gara si preannuncia dunque avvincente.

Le probabili formazioni

Yasen Petrov, per i tre impegni di fine marzo validi per le qualificazioni al Mondiale 2022 in Qatar, ha chiamato all’appello molti volti nuovi. Il match contro la Svizzera sarà dunque un importante test per il futuro. Il modulo, ad ogni modo, dovrebbe restare il 4-2-3-1. In difesa pochi dubbi con la coppia formata da Bozhikov e Hristov al centro, mentre Cicinho e Popov copriranno le fasce esterne. A centrocampo, invece, spazio a Malinov e Tsevtanov. Il reparto con maggiori punti interrogativi è piuttosto quello avanzato. In dubbio la presenza di Galabinov. Il c.t. bulgaro vorrebbe preservare l’attaccante dello Spezia, reduce da infortunio, in vista della prossima gara contro l’Italia, ma non è detto che non gli riservi qualche spezzone anche quest’oggi. Sulla trequarti, dunque, dal 1′ dovrebbe esserci Iliev, il più pericoloso della compagine, con Delev e Yomov sugli esterni, mentre in avanti spazio a Kraev.

BULGARIA (4-2-3-1): Iliev; Cicinho, Bozhikov, Hristov, Popov; Malinov, Tsvetanov; Yomov, D. Iliev, Delev; Kraev All. Petrov

Leggi anche -> Bulgaria, Petrov: “Svizzera favorita, ma ce la giocheremo. Galabinov…”

Vladimir Petkovic ha invece tanti giocatori d’esperienza a sua disposizione. Tanti nomi noti nella lista dei convocati, ma sarà necessario riportarli alla giusta condizione e fare funzionare gli ingranaggi anche in Nazionale. Il c.t. della Svizzera dovrebbe schierare il consueto 4-4-2. Davanti all’estremo difensore Sommer faranno coppia Akanji ed Elvedi, affiancati sulle fasce da Widmer Rodriguez, terzino del Torino. Una presenza che il tecnico dovrebbe sfruttare anche e soprattutto contro l’Italia. Un altro giocatore che milita in Serie A dovrebbe prendere posto a centrocampo. Si tratta di Freuler, di proprietà dell’Atalanta. Ad affiancarlo al centro Xhaka. Sulle fasce invece ci saranno Shaqiri, stella del Liverpool, e Huber. In attacco nessun dubbio sulla presenza di Embolo Seferovic.

SVIZZERA (4-4-2): Sommer; R Rodriguez, Akanji, Elvedi, Widmer; Huber, Freuler, Xhaka, Shaqiri; Embolo, Seferovic All. Petkovic

Leggi anche -> Svizzera, Petkovic: “Bulgaria proverà a disturbarci, fondamentale segnare subito”

Precedenti e curiosità

Bulgaria Svizzera, nella loro storia, si sono affrontate altre dieci volte. I precedenti sorridono ai ticinesi, che hanno conquistato 4 vittorie a fronte di 4 pareggi e 2 ko. Se si considerano soltanto le gare giocate in Svizzera però il bilancio è in perfetto equilibrio con 2 pareggi e un successo a testa. L’ultimo incontro tra le due squadre risale alle Qualificazioni agli Europei 2012, andate in scena nella stagione 2010/11. La gara di andata in Bulgaria terminò con un pari a reti inviolate, mentre in quella di ritorno il risultato fu di 3-1 a favore dei padroni di casa. Nessuna delle due alla fine però ottenne la qualificazione.

La squadra del c.t. Yasen Petrov non agguanta un pass per una Coppa del Mondo addirittura dal 1998 ed è a secco di vittorie da ben sette partite consecutive. Anche la compagine del c.t. Vladimir Petkovic, tuttavia, negli ultimi tempi non ha collezionato grandi risultati: ha vinto soltanto una delle ultime sette trasferte ufficiali. Per entrambe sarà necessario puntare forte l’avversario fin dai primi istanti del match. Una partenza fulminea potrebbe infatti essere provvidenziale per portare a casa punti preziosi. La Bulgaria, da parte sua, segna quasi sempre entro 20′ dal fischio di inizio. Lo stesso vale per la Svizzera, che finora ha visto arrivare il 40% delle reti entro la prima mezz’ora di gioco. I ticinesi, però, sanno anche difendersi molto bene: soltanto in una delle loro nove precedenti partite entrambe le squadre hanno segnato.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here