Lituania-Italia 0-2: Gli azzurri fanno en plein. Tabellino, classifica e highlights

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:40
0

Lituania e Italia si sono affrontate nella terza giornata delle qualificazioni al Mondiale 2022. Allo Stadio LFF di Vilnius gli azzurri hanno conquistato un’altra vittoria grazie alle reti di Sensi e Immobile. En plein per la squadra del c.t. Roberto Mancini, che chiude a quota 9 questa fase.

Lituania italia
Manuel Locatelli, autore di un gol contro la Bulgaria, sarà ancora tra i protagonisti (Photo by Claudio Villa/Getty Images)

Lituania-Italia | La diretta

L’Italia non brilla nella terza giornata delle qualificazioni al Mondiale 2022, ma conquista la vittoria. Gli azzurri, impegnati in casa della Lituania, hanno avuto qualche difficoltà. Un primo tempo senza scintille. La squadra del c.t. Roberto Mancini ha cercato a lungo di trovare spazi mettendo in atto un giro palla parecchio lento. El Shaarawy, impiegato per la prima volta in questa fase della competizione, non è riuscito a rendersi pericoloso. Soltanto all’inizio della ripresa si sblocca il risultato. A firmare il gol dello 0-1 è stato Sensi – subentrato a Pellegrini – con un tiro da fuori area su assist di Locatelli (il quale è andato in rete nel match contro la Bulgaria). Il portiere biancoverde Svedkauskas non si fa trovare pronto e gli ospiti vanno in vantaggio. Nella restante parte del secondo tempo tante occasioni sprecate, soprattutto a causa delle condizioni fisiche non ottimali e per il campo ostico in erba sintetica. A ricercare disperatamente il gol è per lo più Immobile, il quale tuttavia non è al meglio quest’oggi. La squadra di casa intanto ha diverse occasioni per agguantare il pari, ma Donnarumma difende bene la sua porta. Nei minuti di recupero arriva anche il raddoppio, importante per la differenza reti. A firmarlo è proprio Immobile su un calcio di rigore concesso per una brutta entrata al limite dell’area di rigore su Barella.

Il tabellino

RETE: 46′ Sensi, 90+4′ rig. Immobile

LITUANIA (4-5-1): Svedkauskas; Girdvainis, Beneta, Valtkunas, Mikoliunas (76′ Gaspuitis); Novikovas, Dapkus, Simkus (86′ Petravicius), Slivka, Sirgedas (58′ Eliosius); Cernych (75′ Kazlauskas). A disp. R. Baravykas, J. Lasickas, N. Valskis, K. Silkaitis, D, Romanovskij, K. Laukzemis, I. Driomovas, M. Adamonis. All. Urbonas

ITALIA (4-3-3): Donnarumma; Toloi, Mancini, Bastoni (86′ Acerbi), Emerson (56′ Spinazzola); Pellegrini (45′ Sensi), Locatelli, Pessina (61′ Barella); Bernardeschi, Immobile, El Shaarawy (45′ Chiesa). A disposizione: Meret, Sirigu, Bonucci, Di Lorenzo, Lazzari, Insigne, Chiesa, Belotti. All. Mancini.

ARBITRO: Raczkowski

AMMONITI: Pellegrini, Simkus, Pessina, Locatelli, Vaitkunas

La classifica

Italia 9 | 3 gare giocate
Svizzera 6 | 2 gare giocate
Irlanda del Nord 1 | 2 gare giocate
Bulgaria 1 | 3 gare giocate
Lituania 0 | 2 gare giocate

Le formazioni ufficiali

Le due squadre sono pronte a scendere in campo. Di seguito le formazioni ufficiali.

LITUANIA (4-3-3): Svedauskas; Mikoliunas, Beneta, Girdvainis, Vaitkunas; Dapkus, Simkus, Slivka; Novikovas, Cernych, Sirgedas. All.: Urbonas

ITALIA (4-3-3): Donnarumma; Toloi, Bastoni, Acerbi, Emerson; Pessina, Locatelli, Pellegrini; Bernardeschi, Immobile, El Shaarawy. All.: Mancini

Lituania-Italia | La presentazione del match

Il primo blocco di gare valide per le qualificazioni al Mondiale 2022 in Qatar si chiuderà con il match tra Lituania e Italia, in programma allo Stadio LFF questa sera alle 20.45. Gli azzurri vogliono chiudere il loro percorso a punteggio pieno, approfittando anche del turno di riposo che sconta la Svizzera per volare in testa alla classifica in solitaria. Le vittorie contro Irlanda del Nord Bulgaria hanno dato fiducia alla squadra guidata dal c.t. Roberto Mancini, che adesso si troverà di fronte una delle piccole del gruppo C. I biancoverdi, infatti, si trovano al num. 129 del Ranking Fifa e nella loro storia non hanno mai staccato il pass né per le fasi finali di una competizione mondiale né per quelle di una competizione europea. Sulla carta, dunque, l’esito è già scritto, ma la compagine guidata da Valdas Urbonas tenterà a tutti i costi di mettere in difficoltà gli avversari.

Le probabili formazioni

Valdas Urbonas dovrà scegliere gli uomini migliori per tendere qualche insidia all’Italia. Il c.t. bianconere ha a disposizione sostanzialmente tutti i giocatori, ad eccezione di Sirgedas che ha rimediato recentemente un lieve trauma. Per il resto non dovrebbero esserci grandi variazioni nell’undici iniziale rispetto alla gara contro la Svizzera. Il c.t. biancoverde dovrebbe infatti confermare il consueto 4-1-4-1. L’unica differenza dovrebbe consistere nella presenza dal 1′ di Eliosius al posto di Vykintas. Attacco, invece, ancora affidato a Cernych.

Lituania (4-1-4-1): Svedkauskas, Mikoliunas, Gaspuitis, Beneta, Vaitkunas, Simkus, Novikovas, Dapkus, Eliosius, Lasickas, Cernych. All. Urbonas

Leggi anche -> Lituania, Urbonas: “Un onore affrontare l’Italia, pronti a darle battaglia”

Roberto Mancini, dopo i forfait di ChielliniBerardi Caputo alla vigilia della gara contro la Bulgaria, ha dovuto salutare per problemi fisici altri due importanti giocatori: Verratti Florenzi, rispettivamente per un trauma contusivo alla coscia e per un affaticamento muscolare. Grifo, invece, è stato costretto a lasciare il ritiro a causa delle restrizioni anti-Covid. Nel caso in cui fosse entrato in Lituania, infatti, avrebbe dovuto sottoporsi a quarantena per quattordici giorni. Il c.t. azzurro dovrà dunque fare la conta. Tra i pali immancabile Donnarumma, mentre in difesa sulle fasce già dovrebbero esserci due novità. Potrebbero infatti scendere in campo dal 1′ Di Lorenzo ed Emerson. In mezzo potrebbe essere concesso un po’ di riposo a Bonucci, sostituito da Bastoni al fianco di Acerbi. Non è da escludere a gara in corso anche l’esordio di Toloi. A centrocampo tornerà invece titolare Locatelli, che nello scorso impegno ha segnato da subentrato, con ai lati Pellegrini Pessina. In avanti, infine, dovrebbe tornare Immobile ad affiancare Chiesa, che di recente non ha brillato. A completare il tridente Bernardeschi, che non ha avuto spazio in queste gare.

Italia (4-3-3): Donnarumma; Di Lorenzo, Acerbi, Bastoni, Emerson; L. Pellegrini, Locatelli, Pessina; Chiesa, Immobile, Bernardeschi. All. Mancini.

Leggi anche -> Italia, Mancini: “Chiudere a 9 punti sarebbe top, Lituania insidiosa”

Precedenti e curiosità

Lituania Italia nella loro storia si sono incontrate soltanto altre sei volte. I biancoverdi non hanno mai vinto. Il bilancio è di quattro successi per gli azzurri e due pareggi. L’ultimo incontro risale alle qualificazioni per gli Europei 2008. Le due squadre erano inserite nel gruppo B. La gara di andata al San Paolo terminò sul risultato di 1-1, mentre quella di ritorno a Perkuno sullo 0-2. La squadra allora guidata dal c.t. Roberto Donadoni ottenne il passaggio alla fase finale – come prima del girone – insieme alla Francia, mentre la Nazionale lituana fu eliminata.

Anche le statistiche sorridono all’Italia. Gli azzurri infatti nelle ultime sette partite contro squadre fuori dalle prime 100 posizioni del Ranking Fifa hanno sempre vinto mantenendo la porta inviolata e realizzando in media tre gol. L’inizio del match inoltre si preannuncia avvincente. La compagine guidata dal c.t. Roberto Mancini ha segnato il 50% dei gol in sette delle ultime nove vittorie nel primo tempo. La Lituania, da parte sua, è stata in svantaggio all’intervallo in otto delle ultime dieci sconfitte casalinghe ufficiali.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here