Liverpool, Klopp: “Dite pure che il Real Madrid è favorito, ci dà motivazione”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:13
0

L’allenatore del Liverpool, Jurgen Klopp, ha presentato in conferenza stampa la gara di Champions League con il Real Madrid del 6 aprile. L’incontro, valido per i quarti di finale, richiama la sconfitta dei Reds del 2018. Ecco le parole del tecnico.

Liverpool, il tecnico Jurgen Klopp in conferenza stampa prima della gara con l'Atletico Madrid. Champions League, 11 marzo 2021 (foto di Jan Kruger/Getty Images).
Liverpool, il tecnico Jurgen Klopp in conferenza stampa prima della gara con l’Atletico Madrid. Champions League, 11 marzo 2021 (foto di Jan Kruger/Getty Images).

Il tecnico del Liverpool, Jurgen Klopp, non nasconde il momento di difficoltà della squadra quando si presenta alla conferenza stampa della gara con il Real Madrid del 6 aprile. I Reds arrivano da tre prestazioni postitive, di cui due nella Premier League ed una proprio nella Champions League, dove non hanno neanche subito una rete.

Real Madrid-Liverpool, Klopp: “Ecco cosa serve per vincere”

Klopp è molto concreto: “Vincere con l’Arsenal il 3 aprile non era un test per la gara con il Real Madrid. Abbiamo solo cercato di giocare il nosto miglior calcio. Effettivamente, sono contento per i tre clean sheet consecutivi. Adesso abbiamo questa gara importante in Champions League, dobbiamo rimanere concentrati“.

Il tecnico del Liverpool ha le idee chiare su come si dovrà affrontare l’incontro di Champions: “Domani sarà un buon test comunque. Avremmo bisogno di saperci difendere bene, dovremo anche sapere disporci bene in campo e orchestrare bene le nostre azioni. In questo momento i nostri avversari stanno attraversando un momento ottimo“.

Klopp e lo spettro del 2018: “No alla vendetta, ma…”

Real Madrid e Liverpool non si sono più incontrati in campo dalla finale di Champions League del 26 maggio 2018, quando i blancos vinsero 3-1 grazie alla rete di Benzema e la doppietta di Bale che rimontò il pareggio temporaneo di Mané. Klopp conferma l’importanza della gara: “La mia motivazione è ai massimi livelli“.

Poi racconta: “Fu una notte strana, non mi è piaciuto quanto è successo. Domani vogliamo mostrare a tutti quando siamo bravi come squadra. Abbiamo passato una stagione strana, non abbiamo ottenuto dei risultati ottimi. Questa sarà per noi l’occasione di mostrare anche i nostri valori, ci tengo. La nostra squadra è costruita per questo tipo di incontri“.


Leggi anche:

Il tecnico si rivolge dunque alla stampa: “Potete dire che il Real Madrid è favorito: nessun problema, ma noi sappiamo di poterci giocare le nostre possibilità. Nel 2018 eravamo una squadra diversa, da allora sono cambiate tante cose. Non credo nelle vendette, non siamo qui per questo… Ma sarebbe una bella cosa passare al turno successivo di Champions“.

Liverpool, Jota: “Con il Real Madrid ci sarà da correre e da combattere”

Il calciatore Diogo Jota ha accompagnato il suo allenatore in conferenza stampa. Dopo aver respinto qualsiasi domanda riguardo una sua prestazione insufficiente, ha ribadito di voler continuare a supportare il Liverpool. Poi ha implicitamente confermato di temere l’avversario: “Ci sarà da correre e da combattere, per vincere dovremo essere perfetti“.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here