Il d.s. del Pescara Bocchetti: “Ora Grassadonia sta bene”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:33
0

Negli spogliatoi del “Rigamonti” per il Pescara ha parlato il direttore sportivo Antonio Bocchetti. “Grassadonia ha avuto qualche linea di febbre in settimana. Ma ora sta bene. La mia espulsione? Non ho offeso nessuno”.

Antonio Bocchetti, direttore sportivo del Pescara (foto sito ufficiale Pescara)

Dopo il pareggio contro il Brescia, il direttore sportivo del Pescara Antonio Bocchetti ha rassicurato tutti sulle condizioni dell’allenatore Gianluca Grassadonia, colpito da un lieve malore nel finale di partita.

Il direttore sportivo del Pescara è stato espulso nei minuti finali dell’incontro.

Bocchetti: “Grassadonia sta bene”

“Grassadonia ha avuto un po’ di influenza in questi giorni e in panchina ha accusato un malore, probabilmente un calo di pressione. Nulla di grave, si è ripreso subito e ora sta bene. Covid? Non credo, ieri sera abbiamo effettuato i tamponi, tutti negativi a parte quello che già conoscete e riguarda un nostro giocatore”.

L’espulsione: “Non ho offeso nessuno”

“Espulsione? Ero seduto sulla panchina aggiuntiva, mi sono alzato per protestare e sono stato espulso. Ma non ho offeso nessuno”.

Bocchetti: “Approccio negativo”

“Oggi la squadra ha avuto un approccio negativo. Il gol subìto è nato dagli sviluppi di una rimessa laterale a nostro favore. Per metà del primo tempo i ragazzi non mi sono piaciuti, poi sono cresciuti e alla fine abbiamo conquistato con merito un pareggio. Il Brescia attacca molto, i terzini accompagnano l’azione e tenere Ceter al centro tra i centrali poteva essere un’arma importante per ripartire. Odgaard serviva anche per limitare il loro laterale sinistro, Pajac, che spinge tanto. Avevamo bisogno di più profondità in attacco, ecco perché Grassadonia ha preferito schierare Odgaard e non Vokic”.

LEGGI ANCHE —> Brescia-Pescara 1-1 | Tabellino | Cronaca | Classifica | Highlights

Le condizioni di Ceter

“Probabilmente ha rimediato una distorsione alla caviglia dopo uno scontro con Papetti. Speriamo che non sia nulla di grave”.

Riccardi

“E’ un giovane di grande talento, ha tecnica e velocità, ci prendiamo la colpa di averlo gestito male nel corso di questa stagione tribolata. Riccardi non ha responsabilità, noi non gli abbiamo permesso di mettere in mostra le sue doti.

LEGGI ANCHE —> Clotet: “Punto importante per la salvezza”

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here