Spezia-Crotone 3-2: Erlic firma la rimonta. Tabellino, classifica e highlights

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:00
0

Spezia e Crotone si sono affrontate allo Stadio Alberto Picco in occasione della 30a giornata di Serie A. Uno scontro diretto fondamentale per la zona salvezza. Ad avere la meglio sono stati gli Aquilotti in rimonta grazie ad una rete messa a segno da Erlic al 92′.

spezia Crotone
Daniele Verde, autore del primo gol dello Spezia, continua a trascinare la sua squadra verso la salvezza (Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images)

Spezia-Crotone 3-2 | La cronaca

Uno scontro salvezza a ritmi a tratti altissimi allo Stadio Alberto Picco. Spezia e Crotone si sono affrontate nella trentesima giornata del campionato per continuare a credere nella possibilità di restare in Serie A. Il primo tempo è stato assolutamente equilibrato. Le due compagini non hanno voluto esporsi troppo. Pochi brividi. Soltanto a pochi minuti dall’intervallo è arrivato il gol che ha sbloccato il punteggio. A realizzarlo sono stati gli ospiti con uno splendido pallonetto di Djidji. Il difensore, servito spalle alla porta da Messias, ha spedito il pallone dritto in rete. Le squadre sono andate dunque all’intervallo con gli Squali avanti di una rete.

L’atmosfera all’inizio del secondo tempo non è più accesa. Lo Spezia rientra in campo con l’obiettivo di conquistare il pari, ma per almeno un quarto d’ora non riesce ad impostare azioni offensive concrete. La rete tuttavia arriva soltanto al 63′. Ad andare in gol è ancora una volta Verde, seppure in modo meno spettacolare rispetto allo scorso turno. Una finta dell’attaccante e poi un destro dritto sotto la traversa. A quindici minuti dal triplice fischio però il Crotone torna in vantaggio con un guizzo di Simy. L’attaccante calcia di prima intenzione dal centro dell’area di rigore su un assist di Zanellato. Successivamente gli Squali hanno diverse occasioni per firmare il tris. Prima con Luperto, poi con Messias. Nulla da fare.

Il finale del match di La Spezia racconta tutta un’altra storia. A pochi secondi dal 90′, infatti, Maggiore realizza il pari con il destro sugli sviluppi di un calcio di punizione. Il gol del due a due dà la carica agli uomini di Vincenzo Italiano. Il Crotone invece accusa il colpo. Nei minuti di recupero infatti arriva anche la rete della rimonta. A firmarlo è Erlic con un colpo di testa a seguito di una traversa colpita da Ismajli. Gli Aquilotti, con un pizzico di fortuna, portano a casa i tre punti e blindano la salvezza.

Il tabellino

Marcatori: 40′ Djidji (C), 62′ Verde (S), 78′ Simy (C), 89′ Maggiore (S), 90’+2 Erlic (S)

SPEZIA (4-3-3): Provedel; Salva Ferrer (69′ Vignali), Erlic, Ismajli, Marchizza; Pobega (83′ Galabinov), Ricci (46′ Leo Sena), Maggiore; Gyasi (46′ Farias), Nzola, Verde (69′ Agudelo).  A disposizione: Zoet, Acampora, Galaabinov, Agoume, Farias, Terzi, Bastoni, Chabot, Vignali, Agudelo, De Souza, Piccoli. All.: Italiano

CROTONE (4-3-1-2): Cordaz; Djdji, Golemic, Luperto; Molina (69′ Zanellato), Petriccione, Benali (39′ Magallan), Reca, Messias, Ounas (81′ Di Carmine), Simy. A disposizione: Crespi, Festa, Cuomo, Magallan, Rojas, Zanellato, Rispoli, Marrone, Di Carmine, Vulic, Eduardo, Riviere. All.: Cosmi

Ammoniti: Reca (C), Ismajli (S)

Espulsi: //

La classifica

Lo Spezia conquista tre punti preziosi per ipotecare la permanenza in Serie A. Il Crotone, invece, si arrende nel finale. Squali sempre più giù, la retrocessione è ormai ad un passo.

Gli highlights

Le immagini dei momenti salienti del match.

Le formazioni ufficiali

SPEZIA (4-3-3): Provedel; Ferrer, Ismajli, Erlic, Marchizza; Ricci, Maggiore, Pobega; Verde, Nzola, Gyasi. All. Italiano

CROTONE (3-4-1-2): Cordaz; Golemic, Luperto, Djidji; Molina, Benali, Petriccione, Reca; Ounas; Messias, Simy. All. Cosmi

Spezia-Crotone | La presentazione del match

La trentesima giornata del campionato di Serie A si aprirà questo pomeriggio allo Stadio Alberto Picco. Lo Spezia ospita tra le mura amiche il Crotone, fanalino di coda della classifica. Uno scontro diretto per la salvezza dalla valenza altissima. Gli Aquilotti, infatti, con un successo potrebbero riuscire ad allontanarsi ulteriormente dalla zona retrocessione. Gli Squali, invece, con un risultato utile continuerebbero a credere nel miracolo. La distanza con la quartultima al momento è infatti è di soli nove punti, sebbene le speranze siano poche. Il match, in programma alle 15.00, potrebbe dunque avere un ruolo cruciale nelle sorti del campionato. Chi riuscirà a conquistare la permanenza in massima categoria? Le due neo-promosse sono pronte a sfidarsi con le unghie e con i denti.

Le probabili formazioni

Mister Vincenzo Italiano dovrà ancora fare a meno di Saponara, Dell’Orco, Mattiello e Ramos, out per infortunio. È rimasto a casa anche Estevez, il quale è guarito dal Covid-19 ma non è ancora al meglio. L’allenatore degli Aquilotti in compenso nello scorso turno ha ritrovato la brillantezza di Verde, in gol in rovesciata all’Olimpico. Dovrebbe esserci lui nel tridente al fianco di Nzola Gyasi. A centrocampo invece dovrebbe essere confermato il trio composto da Leo SenaRicci Maggiore, con Pobega pronto ad insidiare un posto da titolare. In difesa, davanti a Zoet, infine, ci saranno Erlic Chabot al centro, con Ferrer Bastoni sulle fasce.

SPEZIA (4-3-3): Zoet; Ferrer, Erlic, Chabot, Bastoni; Leo Sena, Ricci, Maggiore; Verde, Nzola, Gyasi. All. Italiano

Leggi anche -> Spezia, Italiano: “Attenzione sarà alta, Crotone crede ancora nel miracolo”

Mister Serse Cosmi invece ha tutti i suoi uomini a disposizione. L’unico a mancare all’appello è lo squalificato Pedro Pereira. Preoccupano, però, le condizioni di Messias, il quale non si è allenato di recente. Il tecnico, tuttavia, nel caso in cui il giocatore dovesse riuscire a scendere in campo, difficilmente ne farebbe a meno. È per questa ragione che, fisico permettendo, partirà dal 1′, magari pronto ad essere sostituito in corsa. al fianco della mezzala dovrebbero esserci Petriccione Benali, con le fasce affidate a Molina Reca. In attacco nessun dubbio sulla presenza di Simy, il quale dovrebbe fare coppia con Ounas. In difesa, infine, davanti a Cordaz ci sarà il trio composto da DjidjiGolemic Luperto.

CROTONE (3-5-2): Cordaz; Djidji, Golemic, Luperto; Molina, Messias, Petriccione, Benali, Reca; Ounas, Simy. All. Cosmi

Leggi anche -> Crotone, Cosmi: “Ci manca un leader, Spezia ha molta più ferocia”

Precedenti e curiosità

Spezia Crotone nella loro storia si sono affrontate in altre quindici occasioni: tutte in Serie B, ad eccezione della gara di andata di questa stagione in cui entrambe si sono ritrovate in Serie A. Il bilancio è a favore degli Aquilotti, che hanno conquistato 9 vittorie a fronte di 5 ko e 1 pari. Ad aggiudicarsi in questa annata il match valido per l’undicesima giornata, tuttavia, sono stati gli Squali, con un netto 4-1. Messias, oggi non al meglio, firmò una doppietta, accompagnato da Reca ed Henrique. L’unica rete degli ospiti invece fu realizzata da Farias.

La chiave del match odierno probabilmente sarà racchiusa nei primi minuti. Il Crotone, infatti, è l’unica squadra del campionato che non è mai riuscita a guadagnare punti dopo essere andata sotto di un gol. Per aggiudicarsi un risultato utile, dunque, per lo Spezia potrebbe essere sufficiente sbloccare il punteggio per primo. Non è improbabile, però, che ci sia più di una rete. I rossoblù subiscono una media di 3,76 gol a partita. Essa sale a 4,00 in trasferta, dove non hanno mai vinto. Sulla carta la compagine guidata di Vincenzo Italiano avrà vita facile, ma nulla è scontato nel calcio.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here