Atalanta-Juventus, primo tempo 0-0: Pessina per un soffio, muro Djimsiti

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:53
0

Il primo tempo di Atalanta-Juventus è molto diverso da quelle che erano le aspettative sulla partita e finisce a reti bianche. Il gioco è soprattutto tattico, con squadre corte ed un buon movimento sulle fasce. 

Da destra in primo piano: il centrocampista dell'Atalanta Remo Freuler a duello con Juan Cuadrado della Juventus nell'Allianz Stadium. Serie A, 16 dicembre 2020 (foto di Valerio Pennicino/Getty Images).
Da destra in primo piano: il centrocampista dell’Atalanta Remo Freuler a duello con Juan Cuadrado della Juventus nell’Allianz Stadium. Serie A, 16 dicembre 2020 (foto di Valerio Pennicino/Getty Images).

Nel primo tempo della gara fra Atalanta e Juventus si capisce subito che entrambe le squadre vogliono puntare tutto sul movimento delle fasce. I nerazzurri sono tornati al solito modulo 3-4-1-2, mentre i bianconeri puntano soprattutto sul buon movimento di Cuadrado e di Morata.

Le squadre giocano molto corte, e la formazione ospite sembra essere entrata subito bene in partita, mentre i padroni di casa fanno più fatica ed il loro gioco è meno spettacolare del solito. Soprattutto, i ragazzi di Gasperini non giocano ad i soliti ritmi ed è chiaro che l’incontro verrà giocato soprattutto sul piano tattico, con poche azioni pericolose.

Muriel fugge subito in avanti, ed una volta entrato in area riceve una spinta da Cuadrado. Sembra una classica azione da rigore, ma l’arbitro Orsato preferisce non fischiare adottando uno stile “inglese” di arbitraggio e lasciando correre. Il ruolo del numero 9 colombiano sembra essere leggermente arretrato dietro Zapata, in costruzione.


Leggi anche:

La prima grande occasione porta la firma di Chiesa, che prova la conclusione da fuori area su suggerimento di Cuadrado, ma la palla finisce in cielo. Al 24′ Muriel deposita un pallone d’oro sui piedi di Pessina, che conclude a lato di pochissimo, grazie anche alla provvidenziale deviazione di De Ligt.

La Juventus cerca subito di reagire ma la difesa dell’Atalanta alza il muro: al 26′ il cross di Cuadrado per Morata viene spazzato via di testa da Palomino, mentre il pallone sanguinoso di Maehle in area  del 15′ viene intercettato da Morata e salvato prontamente da Djimsiti che abbassa la saracinesca sulla porta.

Sullo scadere del primo tempo, l’intervento di De Roon su Dybala fa fischiare ad Orsato una punizione da una posizione fuori area interessante. È Cuadrado a tirare in diagonale dalla destra alla ricerca di De Ligt in mezzo alla mischia, che però non riesce a calibrare bene il tiro sul secondo palo.

 

View this post on Instagram

 

A post shared by Atalanta B.C. (@atalantabc)

Pessina a fine primo tempo: “È come ci aspettavamo”

Pessina commenta così il primo tempo a Sky Sport: “Ci aspettavamo questo: sono molto aggressivi, le loro qualità sono queste. Sbagliano poco, lo sappiamo. Noi cerchiamo di impostare tutto sulle ripartenze. Conoscendo Gasperini, quanto fatto fin’ora non sarà abbastanza: ci vorrà più aggressivi in fase offensiva, e più chiusi in difesa“.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here