LaLiga durissima con la Superlega: “Arricchisce ancora di più i ricchi”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:26
0

LaLiga, massima espressione del calcio spagnolo, attacca in maniera durissima la nuova Superlega.

LaLiga
Il presidente de LaLiga Tebas con la Coppa del massimo campionato spagnolo (Credits: Getty Images)

Dopo la Federazione Tedesca, adesso anche il calcio spagnolo si schiera contro la Superlega e lo fa in maniera durissima. LaLiga ha infatti poco fa rilasciato un comunicato stampa in cui afferma che la nuova competizione è “secessionista ed elitarista, attacca i principi della competitività aperta e del merito sportivo che occupano nel profondo l’ecosistema del calcio nazionale ed europeo. Oggi come oggi, i tifosi di tutta Europa possono sognare che il proprio club, qualunque sia la sua dimensione, possa emergere in una competizione, raggiungere la vetta o competere per i vertici del calcio europeo”.

LEGGI ANCHE: La Superlega e le minacce di Uefa e Fifa: “Vie legali per garantire l’accesso alla competizione”

LEGGI ANCHE: L’ex Inter e la Superlega: “Disgustato, lottiamo contro questa competizione”

LaLiga contro la Superlega

La condanna è forte, energica, perché la nuova Superlega mina le fondamenta del calcio “La Liga difende la tradizione europea del calcio per tutti. Il concetto proposto da 12 club distrugge questo sogno, chiudendo la porta al vertice del calcio europeo e permettendone l’ingresso ad una ristretta elite”. L’attacco continua poi così: “La nuova proposta di competizione europea non è altro che un approccio egoista, disegnato per arricchire ancora di più i più ricchi. Andrà a minare il fattore attrattivo del gioco e pregiudicherà il futuro immediato de LaLiga, dei club che la compongono e di tutto l’ecosistema calcistico”.

Ricordiamo che i club spagnoli, e più precisamente il Real Madrid, sono stati tra i principali fautori della Superlega e non è un caso che il presidente della competizioni sia proprio Florentino Perez, numero uno dei blancos. Insieme alle merengues faranno parte della competizione anche Barcellona e Atletico Madrid, anche sei colchoneros sono l’unico club dei dodici fondatori che ancora non ha comunicato nulla sui propri canali ufficiali.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here