Genoa, problemi in difesa in vista dello scontro salvezza con lo Spezia

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:01
0

Sabato da leoni al Ferraris. Tra due giorni Genoa e Spezia si sfidano per cercare punti importanti nella lotta salvezza.

Genoa Ballardini
Davide Ballarini durante il match tra Genoa e Verona al Ferraris (Credits: Getty Images)

La vittoria di ieri del Cagliari ha mischiato, ancora una volta le carte della lotta salvezza. I sardi sono tornati in corsa dopo essere finiti nel baratro, ora hanno 28 punti, solo tre in meno di Torino e Benevento e sono a cinque di distanza da Fiorentina, Genoa e Spezia. Proprio le due liguri si sfideranno a Marassi sabato alle 15 in uno scontro diretto importantissimo per cercare di rimanere in Serie A. Il Grifone ieri ha pareggiato 2-2 con il Benevento, sprecando un possibile match ball, e ora rischia di dover lottare fino alla fine. Le Aquile hanno invece bloccato sull’1-1 l’Inter e nelle ultime cinque giornate hanno conquisto due vittorie negli scontri diretti con Cagliari e Crotone.

Genoa, difesa incerta contro lo Spezia

Fin da oggi a Pegli Ballardini lavorerà per mettere in campo la squadra giusta per vincere. Di sicuro miglioreranno le condizioni fisiche di Zappacosta, sceso in campo ieri nonostante fosse appena rientrato in gruppo dopo l’infortunio accusato con la Juve. Il problema per il tecnico ravennate sarà la difesa visto che Radovanovic sarà squalificato. Il centrale della retroguardia a tre, inventato difensore da Ballardini dopo una vita calcistica passata a centrocampo, è fondamentale ma ieri è stato ammonito in occasione del rigore su Lapadula ed, essendo nella lista dei diffidati, verrà fermato dal giudice sportivo.

LEGGI ANCHE: Genoa, Ballardini: “;Mancata lucidità, nessuna tabella salvezza”

La difesa a tre perderà quindi il suo riferimento soprattutto in fase di impostazioni e nessuno in rosa ha le caratteristiche dell’ex Chievo. Molto probabilmente toccherà a Goldaniga sostituirlo, difensore “puro” che quando è stato chiamato chiamato in causa ha sempre risposto “presente” fornendo buone prestazioni. Per il resto molto probabile che giocheranno i migliori con i soliti dubbi in attacco. Pandev, dopo la doppietta di ieri sembra intoccabile, per il centravanti solito duello Destro-Scamacca con il secondo che non ha giocato con il Benevento e quindi ha la batterie più cariche dei compagni. A giocarsi il posto ci sono anche Pjaca e Shomurodov che però ultimamente hanno perso un pochino di smalto.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here