Spezia, Italiano: “Servono punti e bisogna farne il più possibile”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:41
0

Il tecnico dello Spezia Vincenzo Italiano commenta, non senza rammarico, la sconfitta di oggi 2-0 contro lo Spezia al Ferraris.

Spezia Italiano
L’allenatore dello Spezia Vincenzo Italiano oggi al Ferraris (Credits: Getty Images)

La corsa salvezza dello Spezia si complica e non poco. Lo scontro diretto del Ferraris contro il Genoa va ai rossoblu che vincono 2-0 grazie ai gol nella ripresa di Shomurodov e Scamacca, entrati nella ripresa. Le Aquile giocano un buon calcio, ma sbagliano nei momenti decisivi con Provedel e Erlic a regalare agli avversari le reti che decidono la gara. Nulla è perduto comunque, con 33 punti lo Spezia resta a più cinque sul Cagliari che domani se la vedrà con la Roma in un match in cui i sardi non partono di certo favoriti.

Le parole di Italiano dopo Genoa – Spezia 2-0

Al termine della gara parla a Sky Sport l’allenatore dello Spezia Vincenzo Italiano: “ultimamente abbiamo un problema, non riusciamo ad essere costanti all’interno della partita e poi caliamo dal punto di vista dell’attenzione”. Errori di attenzione arrivati già dalle prime battute della gara: “e se non entriamo in campo con la cattiveria giusta facciamo fatica” spiega ancora il mister.

LEGGI ANCHE: Corsa salvezza, calendari a confronto: sei squadre sull’orlo del burrone

Un altro problema sono le trasferte, la sconfitta con il Genoa è la sesta di fila lontano dal Picco: “prima riuscivamo a fare punti fuori casa anche perché riuscivamo a essere più concreti, anche oggi abbiamo avuto diverse situazione che potevamo finalizzare in maniera diversa”. Italiano poi parla della posizione in classifica e del rischio retrocessione: “Sarebbe fondamentale per lo Spezia rimanere in questa categoria, in modo tale che si possa crescere. Questa era una partita importante, vincerla sarebbe stato fondamentale. Servono ancora punti, bisogna farne più possibile”.

Vincenzo Italiano analizza il primo gol del Genoa prima di concludere l’intervista: “Abbiamo triplicato la marcatura, ma non è servito. Rispetto all’Inter abbiamo cambiato sette giocatori, non abbiamo punti fermi”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here