Genoa, contro la Lazio con due dubbi tra attacco e difesa

ULTIMO AGGIORNAMENTO 8:48

Il Genoa inizia a studiare le mosse per contrastare la Lazio di Simone Inzaghi nel match di domenica alle 12,30.

Genoa Lazio
Eldor Shomurodov, attaccante del Genoa (Credits: Getty Images)

Il successo nello scontro diretto con lo Spezia ha ridato ossigeno alla classifica del Genoa che adesso viaggia con cinque punti di vantaggio sul Cagliari terzultimo. Un tesoretto da gestire nelle ultime cinque gare di campionato che avvicina l’obiettivo ma ancora non lo rende sicuro. Così il Grifone viaggia verso Roma per provare a fermare una Lazio in piena forma e che ha rimesso nel mirino il quarto posto utile per la qualificazione alla prossima Champions League. Ballardini da ormai due giorni lavora con la squadra a Pegli per cercare la giusta formazione da opporre ai capitolini.

Ballardini e i due dubbi in vista di Lazio – Genoa

Il tecnico deve ancora sciogliere due dubbi. Il primo riguarda la difesa e più precisamente chi giocherà al centro della retroguardia a tre davanti a Mattia Perin. Radovanovic è pronto a rientrare dalla squalifica, da quando è arrivato Ballardini ha giocato diciotto partite su diciannove, tutte da titolare. Il cambio di ruolo gli ha regalato una nuova occasione che l’ex Chievo ha sfruttato alla grande. In questo momento però è in ballottaggio con Davide Biraschi, schierato a sorpresa al centro della difesa e protagonista di una splendida prestazione contro lo Spezia in cui ha annullato Nzola. Biraschi ha il vantaggio di essere un difensore “puro” e per caratteristiche fisiche potrebbe essere l’uomo giusto per cercare di neutralizzare Ciro Immobile centravanti rapido contro cui invece Radovanovic potrebbe andare in difficoltà.

LEGGI ANCHE: Genoa, iniziano i colloqui per Strootman: c’è un’idea per trattenerlo

LEGGI ANCHE: Derby di mercato: Genoa e Sampdoria si contendono un attaccante

Tutto da scoprire l’attacco che il Genoa schiererà all’Olimpico. La squalifica di Pandev tiene aperti i giochi per entrambe le maglie. La corsa per quella da centravanti sarà, come al solito, tra Scamacca e Destro in cui non ci sono favoriti e anzi, potrebbero anche giocare insieme. Se invece Ballardini decidesse di non schierare il doppio centravanti, il ballottaggio per la seconda maglia sarebbe tra Shomurdov e Pjaca con l’uzbeko, tornato al gol contro lo Spezia, in netto vantaggio.