Udinese-Juventus 1-2: CR7 regala ai suoi la vittoria. Tabellino, classifica e highlights

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:57
0

Udinese e Juventus si sono affrontate in occasione della 34a giornata di Serie A. Ad avere la meglio la squadra di Andrea Pirlo. I friulani erano andati in vantaggio nel primo tempo grazie a Molina, ma nel finale del match CR7 ha ribaltato il risultato con una doppietta.

udinese juventus
Cristiano Ronaldo è stato il match winner odierno (Photo by Valerio Pennicino/Getty Images)

Udinese-Juventus 1-2 | La cronaca

Una vittoria che porta la firma di Cristiano Ronaldo quella guadagnata dalla Juventus nella trentaquattresima giornata del campionato di Serie A. Alla Dacia Arena la squadra di Andrea Pirlo ha battuto l’Udinese. I friulani al 10′ erano andati avanti grazie ad una rete messa a segno da Molina. Gli uomini guidati da Luca Gotti sono stati bravi a difendere il vantaggio fino agli ultimi dieci minuti del match. Nel finale, infatti, si è svegliato il reparto avanzato bianconero in virtù di un episodio. Su un calcio di punizione battuto dal club di Torino, infatti, De Paul in barriera ha intercettato il pallone con un braccio. Il direttore di gara non ha esitato a concedere il calcio di rigore, realizzato all’83’ da CR7. Il bomber zebrato a un minuto dal novantesimo ha firmato anche la doppietta con un colpo di testa sul secondo palo su un cross di Rabiot.

Il tabellino

Reti: 10′ Molina, 83′ rig. Ronaldo, 89′ Ronaldo

Udinese (3-5-1-1): Scuffet; Becao, Bonifazi (84′ Samir), Nuytinck; Molina, De Paul, Walace, Arslan (72′ Forestieri), Stryger Larsen; Pereyra; Okaka. All. Gotti. A disp. Gasparini, Paina, Owejan; Makengo, Micin, Llorente, Palumbo, De Maio, Zeegelaar

Juventus (4-4-2): Szczesny; Danilo, De Ligt, Bonucci, Alex Sandro; Cuadrado (84′ Felix Correia), Bentancur, McKennie (84′ Rabiot), Bernardeschi (59′ Kulusevski); Ronaldo, Dybala (66′ Morata). All. Pirlo. A disp. Buffon, Pinsoglio, Dragusin, Chiellini, Arthur, Ramsey, Vrioni

Arbitro: Chiffi di Padova

Ammoniti: 44′ Arslan, 55′ Pereyra, 82′ De Paul

La classifica

La Juventus conquista tre punti preziosi e riaggancia un posto utile per l’accesso alla Champions League. L’Udinese, beffato nel finale, resta invece a quota 39.

Le formazioni ufficiali

UDINESE (3-5-1-1): Scuffet; Becao, Bonifazi, Nuytinck; Molina, De Paul, Walace, Arslan, Stryger Larsen; Pereyra; Okaka. All. Gotti

JUVENTUS (4-4-2): Szczesny; Danilo, Bonucci, De Ligt, Alex Sandro; Cuadrado, Bentancur, McKennie, Bernardeschi; Dybala, Ronaldo. All. Pirlo

Arbitro: CHIFFI
Assistenti: TEGONI – RANGHETTI
IV uomo: PICCININI
VAR: NASCA
AVAR: GALETTO

Udinese-Juventus | La presentazione del match

La trentaquattresima giornata del campionato di Serie A mette di fronte Udinese e Juventus. Le due squadre si affronteranno alla Dacia Arena a partire dalle 18.00. I friulani sono reduci dal netto successo contro il Benevento, che ha dato loro grande fiducia. La squadra guidata da Luca Gotti ha ormai la salvezza in pugno e intende conquistare punti preziosi per chiudere la stagione nella parte alta della classifica. Non ha dunque nulla da perdere. La posta in palio per i bianconeri di Andrea Pirlo è invece altissima. I piemontesi devono difendere un posto utile per qualificarsi in Champions League. Il Milan ieri ha infatti conquistato i tre punti, agganciando momentaneamente il quarto posto a discapito del club di Torino. Non è possibile concedere margini di errore.

Le probabili formazioni

Mister Luca Gotti dovrà fare i conti con una lunga lista di indisponibili. Braaf, in rete nello scorso turno, ha infatti chiuso prematuramente la stagione a causa di una possibile rottura del crociato. Si attende soltanto il via libera per l’intervento chirurgico. All’attaccante olandese si aggiungono gli altri infortunati di lunga data, ovvero DeulofeuJajaloNestorovski Pussetto. Non ci sarà per squalifica, invece, Musso. A sostituirlo tra i pali sarà Scuffet. In difesa per il resto nessuna sorpresa. A centrocampo conferme per Stryger LarsenArslan Molina, tutti e tre in gol contro il Benevento, nonché per l’assist-man De Paul e per Walace, seppure quest’ultimo diffidato. In avanti ancora spazio a Pereyra Okaka.

UDINESE (3-5-1-1): Scuffet; Becao, Bonifazi, Nuytinck; Molina, De Paul, Walace, Arslan, Stryger Larsen; Pereyra; Okaka. All. Gotti

Mister Andrea Pirlo non ha invece grossi problemi. Gli unici assenti a spiccare nella lista dei convocati sono quelli di Chiesa Demiral. L’allenatore stesso in conferenza stampa aveva confermato che l’attaccante ex Fiorentina non era al meglio delle condizioni, così come Morata. Quest’ultimo è partito per Udine, ma dovrebbe restare in panchina almeno nella prima parte del match. La coppia d’attacco sarà dunque composta da Cristiano Ronaldo Dybala. A centrocampo spazio a Mckennie da un lato, con Cuadrado dall’altro. In mezzo invece Bentancur Arthur. Anche quest’ultimo tuttavia non è al meglio. In difesa invece potrebbe essere concesso un turno di riposo a Bonucci.

JUVENTUS (4-4-2): Szczesny; Danilo, De Ligt, Chiellini, Alex Sandro; Cuadrado, Arthur, Bentancur, McKennie; Dybala, Ronaldo. All. Pirlo

dybala udinese juventus
Paulo Dybala sarà uno dei protagonisti del match (Photo by Valerio Pennicino/Getty Images )

Precedenti e curiosità

Il match tra Udinese e Juventus si è giocato altre 101 volte nella storia tra Serie A e Coppa Italia ed il bilancio è nettamente a favore del club di Torino con 67 vittorie, a fronte delle 13 affermazioni dei padroni di casa e di 21 pareggi. Anche la gara di andata di questa stagione è terminata con un successo dei bianconeri di Andrea Pirlo. Il risultato finale è stato di 4-1. In rete Cristiano Ronaldo, autore di una doppietta, Dybala Chiesa. L’unica rete dei friulani invece è stata messa a segno da Zeegelar.

LEGGI ANCHE -> L’Inter espugna Crotone e si prepara alla festa. Calabresi in B

L’esito della gara in programma alla Dacia Arena appare piuttosto scontato sulla carta. L’Udinese ha vinto due partite consecutive in Serie A soltanto due volte finora e soltanto il 30% dei successi della squadra di Luca Gotti in questa annata sono arrivate con compagini che occupavano una posizione più alta in classifica. Non è tuttavia da escludere il colpaccio. La Juventus infatti nelle ultime dieci partite disputate non è riuscita a mantenere la porta inviolata. I bianconeri inoltre in trasferta hanno vinto soltanto una delle ultime sette trasferte.

LEGGI ANCHE -> Accuse pesanti nei confronti dell’AIA: giudizi truccati per favorire alcuni arbitri

Tra le fila del club di Torino i riflettori potrebbero essere puntati su Morata. L’attaccante spagnolo ha segnato il gol del parti nel match dello scorso turno contro la Fiorentina e potrebbe essere pronto a ripetersi. In casa dell’Udinese, invece, occhi puntati su Stryger Larsen, anch’egli in rete nell’ultima gara. L’uomo chiave dei friulani tuttavia potrebbe essere De Paul, il quale sta collezionando sempre più assist preziosi nel corso di questa stagione.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here