Cosenza sconfitto, Occhiuzzi: “Provare a salvarci fino all’ultimo respiro”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:49
0

Roberto Occhiuzzi commenta la sconfitta del Cosenza subita in casa dell’Empoli: mancano 180 minuti al termine della stagione regolare. 

Roberto Occhiuzzi
Roberto Occhiuzzi dopo la sconfitta contro l’Empoli (foto credit Cosenza Calcio)

Occhiuzzi dopo Empoli-Cosenza

Roberto Occhiuzzi analizza la sconfitta del Cosenza in casa dell’Empoli ai microfoni di Rai Sport. Il tecnico calabrese è ancora in corsa con i rossoblù per raggiungere i playout, ma la strada è veramente tortuosa e complicata. Il club è intanto atteso dalla scontro interno contro il Monza (venerdì 7 maggio)e dal match in casa del Pordenone (lunedì 10 maggio). La prima è in piena corsa nelle zone alte di classifica, la seconda rischia i playout. “Faccio i complimenti all’Empoli per la promozione. Il campionato è ancora aperto – commenta Occhiuzzi – il Cosenza dovrà salvarsi anche all’ultimo respiro”.

Occhiuzzi continua a credere nella salvezza del Cosenza, ma la situazione è indubbiamente alquanto complessa. I calabresi hanno subito la forza degli avversari non riuscendo a rimontare o comunque riprendere la gara. Con questa sconfitta il Cosenza resta fermo a quota 35, sono sei le lunghezze che la separano dal Pordenone e dall’Ascoli. “Avevamo iniziato bene nel secondo tempo, i ragazzi non hanno abbassato la testa e questo è sicuramente positivo“.

Il torneo volge al termine

Oggi il Cosenza è arrivato ad Empoli con sette defezioni. Occhiuzzi dal proprio canto spera vivamente di cambiare il campionato nelle prossime due giornate e di recuperare qualche infortunato.

La realtà è che la compagine calabrese dovrà sperare nei risultati propri e anche in quelli altrui, così come lo scorso anno. La differenza con il precedente campionato c’è, gli ultimi risultati lo dimostrano ampiamente. “La sofferenza ci alimenta, speriamo di festeggiare la nostra salvezza – conclude Occhiuzzi – che per noi è come andare in Serie A“.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here