Pordenone, Lovisa: “Meritavamo la vittoria, perso per errori individuali”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:48
0

Il Pordenone ha subito una sconfitta in extremis contro la Salernitana nel turno infrasettimanale valido per la 36a giornata di Serie B. I neroverdi adesso dovranno dare il massimo per non essere inghiottito dalla zona play-out. Il presidente Mauro Lovisa ne ha parlato al termine del match.

Lovisa
Mauro Lovisa, presidente del Pordenone (Photo/sito ufficiale)

Una brutta sconfitta per il Pordenone nel turno infrasettimanale valido per la trentaseiesima giornata del campionato di Serie B. I neroverdi sono stati battuti tra le mura amiche dalla Salernitana, andata in rete su calcio di rigore a recupero inoltrato. Una beffa che costa cara alla squadra di Maurizio Domizzi, che manca una ghiotta occasione per prendere le distanze dalla zona play-out. Adesso, invece, i friulani sono a pari punti con l’Ascoli, che occupa il sedicesimo posto. Tutto può ancora accadere.

LEGGI ANCHE -> Clamoroso, un famoso allenatore cambia mestiere

Lovisa al post gara

Mauro Lovisa, presidente del Pordenone, ha sottolineato in conferenza stampa al termine del match che la sua squadra avrebbe meritato la vittoria o quantomeno il pari. I neroverdi, tuttavia, hanno pagato due errori individuali di Barison. “Dobbiamo fare solo mea culpa e basta. E’ stato un errore clamoroso, per lo meno ho visto una squadra giocare alla pari, non ho visto 20 punti di differenza fra le due squadre. Negli ultimi 20 minuti c’era la sensazione che potessimo fare noi il 2-1. Dispiace perché è un punto perso“. Il numero uno del club friulano ha ribadito che, al di là di questo aspetto, la prestazione e l’atteggiamento degli uomini di Maurizio Domizzi sono stati positivi. “Se andiamo a Venezia con questo spirito possiamo fare risultato“.

LEGGI ANCHE -> Salernitana, il vice Bocchini: “Padroni del nostro destino, testa all’Empoli”

Il problema, adesso, è che il Pordenone si trova immerso nella zona play-out, a pari punti con l’Ascoli. “Questa classifica non è veritiera e non rispecchia quello che stiamo facendo. Sono fiducioso che si possa festeggiare la salvezza già venerdì“. La classifica è tuttavia corta ed i neroverdi dovranno dare il massimo per conquistare una vittoria contro un avversario ostico, il Venezia, che quest’oggi ha conquistato la matematica qualificazione ai play-off.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here