Reggina-Ascoli, primo tempo 1-1: espulso Sottil, Sabiri si fa perdonare

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:53
0

Il primo tempo di Reggina-Ascoli vede i granata tuffarsi subito nella porta avversari e trovare il vantaggio. Sullo scadere del primo tempo, Sabiri si fa perdonare il rigore fallito fornendo l’assist del pareggio a Bajic.

Reggina, il difensore centrale Thiago Cionek controlla il pallone durante la gara con la Salernitana nello Stadio Oreste Granillo. Serie B, 1 febbraio 2021 (foto di Maurizio Lagana/Getty Images).
Reggina, il difensore centrale Thiago Cionek controlla il pallone durante la gara con la Salernitana nello Stadio Oreste Granillo. Serie B, 1 febbraio 2021 (foto di Maurizio Lagana/Getty Images).

Nel primo tempo della partita di Serie B fra Reggina e Ascoli parte subito ad alti ritmi, per poi procedere a fiammate fino alla rete del vantaggio granata. La squadra di Baroni diventa dunque più attendista e cerca le ripartenze sulle fasce, mentre il possesso palla passa al Picchio, un po’ impreciso nelle conclusioni.

Subito dopo il fischio d’inizio sono i padroni di casa a tentare di soprendere gli avversari tuffandosi subito nella porta avversaria. Dalle Mura scodella al centro ma nessuno dei compagni di squadra si fa trovare pronto alla conclusione. La squadra ospite si affaccia subito in avanti, affidandosi alle iniziative di Sabiri e Dionisi.

Sblocca il risultato una deviazione fortunosa di Cionek, che al 18′ con un’incornata gira sul secondo palo e batte Leali. Al 21′ il tecnico Sottil richiama l’attenzione di un fallo di gioco di Rivas ai danni di Saric. Il quarto ufficiale Maria Marotta chiama l’arbitro Abisso che estrare il rosso diretto per l’allenatore bianconero.


Leggi anche:

Lo scatto d’orgoglio dell’Ascoli è affidato ai piedi di Calligara, che viene murato nel suo tiro dal limite dell’area. Subito dopo, c’è il sombrero di Dionisi su Cionek, che però tocca la palla con la mano nell’area bianconera. È lui stesso a confermare l’infrazione ad Abisso, che assegna il calcio di rigore ai bianconeri.

È l’occasione d’oro per il Picchio per pareggiare i conti, ma il maestro dei calci piazzati Sabiri questa volta imposta una conclusione forte ma poco angolata. Il portiere granata Nicolas si avventa e compie una parata magistrale. C’è un po’ di paura per Montalto, che prende un colpo sulla gola e rimane qualche minuto a terra.

La partita si incattivisce, con numerosi interventi duri da parte di entrambe le squadre. Al 41′ Sabiri si fa perdonare il rigore fallito fornendo l’assist a Bajic che gli permette di impostare un tiro rasoterra che beffa Nicolas e segna l’1-1. Il duplice fischio di Abisso manda negli spogliatoi le squadre con un giusto pareggio.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here