Eurolega, Messina: “Siamo felici e molto contenti. Armani è per te”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:51
0

Messina a fine partita: “È una bellissima sensazione. Per molti di questi ragazzi sarà il primo viaggio alle Final Four

Messina: “Siamo felici e molto contenti, soprattutto per la famiglia Armani” Credit Foto Olimpia Milano Twitter

Dopo 29 anni Milano torna a giocare le Final Four, grazie alla vittoria in gara-5 contro il Bayern Monaco. Protagonista della partita, per la formazione meneghina, è stato Shavon Shields che nella partita più importante ha stabilito un nuovo record: è il primo giocatore Americano nella storia dell’EuroLeague per punti segnati (34). a fine partita l’Mvp ha detto: “Prima di tutto complimenti al Bayern, è stata una grande serie. Hanno combattuto, giocato duro, è stato difficile. Adesso siamo superfelici. Questo era il motivo per cui lavoriamo da agosto, riportare Milano alla Final Four. Ma il lavoro non è finito, dobbiamo vincerne altre due e cercheremo di dare il meglio a Colonia“.

Leggi anche -> Eurolega: dopo 29 anni l’Olimpia vola alle Final Four! 

Leggi anche -> Playoff Eurolega: l’Armani Exchange Milano si fa rimontare e perde 85-82

Messina: “Le Final Four sono un grande risultato”

Artefice del sogno Final Four è indubbiamente l’allenatore Ettore Messina,  “È una bellissima sensazione. Per molti di questi ragazzi sarà il primo viaggio alle Final Four, il modo in cui l’abbiamo raggiunto, stando insieme, senza scomporci, attraverso una serie durissima, l’ha reso più bello. Voglio però complimentarmi con il Bayern, perché ha fatto una stagione e una serie eccezionali“. Il coach continua: “Siamo felici e molto contenti, soprattutto per la famiglia Armani. Sono felice per tutti quelli che lavorano dietro le quinte, che hanno sognato le Final Four e che ora ci sono. Le Final Four sono un grande risultato, ma la cosa più importante sarà tornare ai playoff l’anno prossimo. Non deve succedere ogni 20 anni, dobbiamo crescere e migliorare per esserci costantemente. Per questo dobbiamo crescere tutti”.

Leggi anche -> Playoff Eurolega: l’Olimpia Milano si aggiudica anche gara 2

Messina analizza la partita: “Abbiamo fatto una grande partita tranne l’ultimo minuto, dove abbiamo mostrato cosa vuol dire avere paura di vincere. Mi sarei ritirato se avessimo perso! Complimenti al Bayern, una squadra ottima e ben costruita. Era un avversario pericoloso, perché l’avevamo battuto due volte in regular season e poteva sembrare facile farlo anche nei playoff. Invece non lo era, e l’hanno dimostrato: avrebbero potuto tranquillamente vincere questa serie“.

Sono strafelice che questo sia il quarto club con cui vado alle Final Four. Diciamo quattro e mezzo, contando anche il Real che aveva vinto dopo che me ne sono andato, conquistando il vantaggio del campo nei playoff. Stavolta è diverso. Prima di tutto perché tornavo in Italia dopo tanti anni, poi perché sembrava che a Milano non si potessero fare le cose in un certo modo. Invece abbiamo messo insieme gruppo di persone che condividono un modo di giocare e un modo di comportarsi: bisogna seguire determinati modi di stare insieme perché il talento sia decisivo e le cose avvengano. Poi si perde anche se hai valori e talento, ma così hai una una speranza in più di vincere. Abbiamo un gruppo che crede in queste cose qui: dall’ufficio al campo“.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here