Bayern Monaco, l’addio di Alaba: “Vado via con le lacrime agli occhi”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:29
0

David Alaba ha detto addio al Bayern Monaco, dopo essere arrivato alla naturale scadenza del contratto.

David Alaba, difensore del Bayern Monaco. Getty Images
David Alaba, difensore del Bayern Monaco. Getty Images

Dopo oltre 10 anni con la maglia del Bayern MonacoDavid Alaba lascia la Baviera alla naturale scadenza del suo contratto. Al sito ufficiale del club tedesco, l’austriaco ha detto addio alla squadra che lo ha accompagnato per tutta la sua carriera calcistica: “C’è ancora un po’ di tempo prima che me ne vada, e al momento non riesco a comprendere completamente cosa voglia dire. Ma ad essere sincero, ci sono giorni in cui mi ritrovo a guardare indietro e ripenso ad ogni momento speciale vissuto qui al Bayern Monaco. Penso sia stato davvero tutto fantastico”. 

Leggi anche: Bayern Monaco, ufficializzato l’allenatore della prossima stagione
Leggi anche: Bayern Monaco, Upamecano è UFFICIALE e rimpiazzerà Alaba

Il difensore ha proseguito: “Cosa mi mancherà di più? Lo spogliatoio e i miei compagni di squadra, i tifosi allo stadio, l’atmosfera a Säbener Straße dove all’inizio ho trascorso due anni negli alloggi delle giovanili. Mi mancherà anche la città di Monaco dove vivo ormai da 13 anni e che è diventato molto più di una seconda casa per me. Mio figlio è nato a Monaco, i suoi nonni vivono qui, quindi ci sarà sempre uno stretto legame”. 

Bayern Monaco, Alaba saluta i tifosi

Alaba ha poi parlato direttamente ai tifosi del Bayern Monaco“Cosa vorrei dire ai tifosi? Molto semplice: grazie di tutto. Non dimenticherò mai questo rapporto e saranno sempre nel mio cuore. Fan tristi per mio addio? È sempre difficile quando qualcosa finisce e non è un segreto che qui mi sia sempre sentito a casa. Ovviamente lascio il Bayern con le lacrime agli occhi ma non vedo l’ora che arrivi il mio futuro allo stesso tempo. Non è stata una decisione contro il club, ma ho deciso che mi piacerebbe fare qualcosa di nuovo e fare un altro passo avanti. Per crescere, devi lasciare la tua ‘comfort zone’ e ho deliberatamente messo quella parola tra virgolette perché potrebbe essere fraintesa”. 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here