Pordenone-Cosenza, Domizzi: “Partita decisiva“

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:45

Il Pordenone proverà a chiudere la stagione, ma dall’altro lato è in arrivo il Cosenza che ha l’obbligo di vincere per conquistare i playout: le parole di mister Maurizio Domizzi. 

Maurizio Domizzi
Maurizio Domizzi in conferenza stampa (foto credit Pordenone Calcio)

Domizzi prima di Pordenone-Cosenza

Maurizio Domizzi sa bene che il Pordenone ha due risultati su tre a favore. Per la squadra neroverde è sufficiente infatti vincere o quanto meno pareggiare per evitare il pericolo dei playout, da giocare proprio con il Cosenza. Il tecnico del Pordenone ha scelto di caricare la squadra in vista di un match importante per salvaguardare la categoria. Le ultime tre partite hanno portato un solo punto in casa Pordenone ed è per questo che serve almeno un pari per la matematica permanenza in Serie B.

Domizzi è concentrato e non nasconde la tensione prima del match in programma a Lignano Sabbiadoro lunedì 10 maggio alle ore 14. “Arriviamo bene al match – commenta il tecnico del Pordenone – conterà molto anche la motivazione dei ragazzi. Bisogna stare attenti agli avversari e leggere la gara al meglio”.

In palio la permanenza in B

Vincere o pareggiare equivarrebbe ad un salvezza matematica, perdere significherebbe invece giocare il doppio turno dei playout con il Cosenza. Domizzi è consapevole della situazione e per questo ha chiesto al gruppo di rimanere sul pezzo e non mostrare cali di concentrazione. Mantenere la categoria è fondamentale, ma per farlo servirà non perdere.

Il Pordenone arriva alla gara consapevole di poter contare sull’intero organico, cosa differente invece per i calabresi che sono senza cinque calciatori. L’ultimo della lista è Gerbo che non ce l’ha fatta dopo il problema fisico rimediato contro il Monza. “Chiedo alla tifoseria di essere presente, rispettando ovviamente le normative anti-Covid. Ci sono sempre stati vicino – conclude Domizzi – abbiamo bisogno di loro”.