Giro d’Italia: ottava tappa Foggia-Guardia Sanframondi

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:23
0

Ottava tappa del Giro d’Italia, Foggia-Guardia Sanframondi 170 Km. Percorso impegnativo, la maglia rosa Valter dovrà difendersi dagli attacchi dei big

Giro:  Foggia-Guardia Sanframondi
ottava tappa Foggia-Guardia Sanframondi Credit Foto Giro d’Italia Twitter

Alle 12.40 appuntamento con l’ottava tappa del Giro numero 104, Foggia-Guardia Sanframondi 170 Km con 3400 metri di dislivello. L’ottava sarà una tappa appenninica caratterizzata, al chilometro 120, nel Matese dove si affronta la Salita di Bocca della Selva. Si riparte dalla vittoria di tappa di ieri, la seconda per l’australiano Caleb Ewan in questo Giro e dalla maglia rosa Attila Valter.

Leggi anche -> Giro d’Italia: la 5° tappa va a Ewan. Landa cade e si ritira

Classifica

Per la maglia rosa la situazione rimane invariata, al comando troviamo Attila Valter (GROUPAMA – FDJ) inseguito, con 11 secondi di ritardo, dal belga Evenpoel (DECEUNINCK – QUICK-STEP) e a 16 secondi troviamo Egan Arley Bernal Gomez (INEOS GRENADIERS).

Al comando della maglia ciclamino c’è Caleb Ewan con 106 punti e 23 di distacco dal belga Tim Merlier (ALPECIN-FENIX). Terzo a 76 punti troviamo l’italiano Giacomo Nizzolo (TEAM QHUBEKA ASSOS).

La maglia azzurra appartiene allo svizzero Gino Mäder (BAHRAIN VICTORIOUS), al comando della classifica con 26 punti e seguito dal francese Bouchard (AG2R CITROEN TEAM) e dall’italiano Albanese (EOLO-KOMETA CYCLING TEAM).

Leggi anche -> Giro d’Italia: settima tappa Notaresco-Termoli, occasione per i velocisti

Il percorso

Tappa appenninica caratterizzata da una sola salita molto lunga e dall’arrivo al termine di uno strappo impegnativo. Prima parte, fino Campobasso, su strade a scorrimento veloce larghe e prevalentemente rettilinee. Dopo Campobasso si raggiunge il Matese dove si affronta la Salita di Bocca della Selva (oltre 20 km) cui segue una lunghissima discesa che termina praticamente a 10 km dall’arrivo. Tutto in ascesa con strappo finale di circa 3 km.
I primi 2 km presentano pendenze sempre attorno al 10%. Dentro l’abitato di Guardia Sanframondi le pendenze si addolciscono con un ultimo strappo in prossimità degli ultimi 400 m. Finale in leggera ascesa, rettilineo su asfalto.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here