Giro d’Italia: impresa Fortunato, lo Zoncolan è suo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:11
0

Lorenzo Fortunato vince la tappa Cittadella-Monte Zoncolan e conquista il Kaiser. Bernal resta in maglia rosa

Impresa Fortunato, lo Zoncolan è suo Credito Foto Giro d’Italia Twitter

Lorenzo Fortunato (Eolo-Kometa) vince la quattordicesima tappa del Giro d’Italia, la Cittadella-Monte Zoncolan. L’azzurro della Eolo-Kometa al primo successo tra i professionisti. Dietro di lui, a 26 secondi, lo sloveno Jan Tratnik. Terzo Alessandro Covi (AE Team Emirates). Il colombiano Ergan Bernal mantiene la maglia rosa surclassando sugli inseguitori.

Leggi anche -> https://sport.meteoweek.com/2021/05/22/giro-ditalia-tappa-14-oggi-e-il-giorno-dello-zoncolan/

Prima della partenza si sono ritirati Hindley, Groenewegen e Dekker. Edoardo Affini, che dimostra di essere in buon forma come conferma il secondo posto nella tappa ieri, accelera il ritmo spezzando il plotone. A dirimere i problemi del gruppo maglia rosa ci pensa come Ganna che, aiutato da Puccio e Castroviejo, chiude il buco creatosi con i contro-attaccanti.

Dopo 20 Km 11 ciclisti formano una fuga aumentando il ritmo, intorno ai 60 Km/h. Il gruppo non riesce a tenere il passo, alcuni corridori tentano di inseguire i fuggitivi. Gli uomini della Movistar scattano senza coordinarsi con le altre squadre.

Leggi anche -> https://sport.meteoweek.com/2021/05/20/giro-ditalia-vendrame-vince-la-12-tappa-siena-bagno-di-romagna/

Alle pendici dello Zoncolan Tratnik prova ad allungare ma Fortunato resta a ruota. L’Astana, in gruppo, isola i rivali Vlasov, Caruso ed Evenepoel. Negli ultimi 3 km Mollema, Covi e Oliveira inseguono Fortunato e Tratnik. Lorenzo tiene duro e oltre a vincere la tappa entra di diritto nell’olimpo degli eroi dello Zoncolan.

Bernal, a 500 metri, dopo essere stato addosso al britannico Yates, scappa in solitaria verso il traguardo finendo quarto.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here