Milan: guai in vista per Pioli. Non si ferma la sfortuna

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:21

Guai in vista per il Milan Pioli. Non sembra volersi fermare la lunga lista di indisponibili in casa rossonera. Dopo Theo c’è un altro top player positivo al Covid.

Brahim Diaz con la 10 del Milan - credit: Getty Images
Brahim Diaz con la 10 del Milan – credit: Getty Images

LEGGI ANCHE -> La cartella medica del Milan per l’ottava giornata di campionato

LEGGI ANCHE -> Juventus, ecco il piano per il centrocampista da regalare ad Allegri

Stefano Pioli raccoglie i pezzi del suo Milan, ed è costretto ad aggiungere un nuovo nome alla lunghissima lista di indisponibili. Dopo Theo Hernandez, positivo al Covid-19, Florenzi, Messias e Maignagn, che sarà assente per ben due mesi, un altro titolare rischia di stare fuori per un tempo indefinito.

Un altro titolare out: guai in vista per Pioli

Il giocatore in questione è Brahim Diaz. Brahim Diaz. Il fantasista spagnolo che ha appena preso la 10 rossonera deve infatti alzare bandiera bianca per la sfida contro l’Hellas Verona, essendo risultato positivo al Covid-19. Questo rovina i piani di Pioli che è costretto a fare a meno di un altro titolare. Sarà probabilmente data un’altra chance al figlio d’arte Daniel Maldini, che ha esordito dal primo minuto nella partita con lo Spezia, segnando anche il suo primo gol in maglia rossonera.

 

Assenza pesante

Il giovane ex canterano del Real Madrid era arrivato l’anno scorso in prestito, che è stato rinnovato per un altro anno. Sarà un’assenza molto pesante per il Milan visto che con 1 assist e 3 gol pesanti in campionato contro Sampdoria, Venezia e Spezia (tutte partite vinte di misura) si nota come il ragazzo si sia rivelato decisivo nel 4-2-3-1 di Pioli, dimostrando una crescita costante e un enorme salto di qualità rispetto allo scorso anno, diventando il fulcro della manovra offensiva della squadra. Ha trovato il gol anche ad Anfield, nel momentaneo vantaggio del Milan in casa del Liverpool. Insomma, rossoneri dovranno trovare il modo di fare a meno di uno dei giocatori più importanti di questo inizio di stagione, e con una lista di infortunati così lunga e le molte partite in programma nel prossimo mese le cose rischiano di complicarsi non poco per loro.