Empoli-Atalanta: cronaca del match, tabellino e dichiarazioni post partita

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:25

L’Atalanta batte l’Empoli 1-4 al Castellani e consolida la sua classifica con 3 punti importantissimi per la lotta Champions.

Josip Ilicic (attaccante dell'Atalanta) (credit: Getty Images)
Josip Ilicic (attaccante dell’Atalanta) (credit: Getty Images)

Cronaca del match

Primo tempo

Subito al 4′ occasione per l’Atalanta sull’asse IlicicMuriel deviata in calcio d’angolo; sul calcio d’angolo successivo Pasalic colpisce di testa e va vicino al palo alla destra di Vicario. Risponde immediatamente l’Empoli con Demiral che al 7′ salva sulla linea sul tiro a botta sicura di Henderson, vanificando un’ occasione clamorosa. Ancora Atalanta al 9′ con un tiro rasoterra dal limite di Maehle deviato da Vicario in angolo. Si sblocca la partita al 10′: grande triangolo tra Ilicic e Pasalic con lo sloveno che a porta vuota insacca, 0-1. L’Atalanta non si ferma e al 18′ un lancio di Koopmeiners manda Muriel in area di rigore; il colombiano calcia sul primo palo e trova un attento Vicario che para in calcio d’ angolo. Raddoppia l’Atalanta al 26′ con una giocata incredibile: doppietta di Ilicic dopo un uno-due con Muriel e un tiro a giro sul secondo palo dal limite. Perla dello sloveno, Vicario non può nulla. Cambia ancora il risultato al 30′: accorcia l’Empoli con un gran gol di Di Francesco che parte sul limite del fuorigioco e angola con un tiro preciso sul secondo palo. Al 41′ azione incredibile di Muriel semina il panico tra i difensori dell’Empoli; solo un grande intervento con i piedi di Vicario impedisce la terza marcatura alla Dea.

Secondo tempo

Il secondo tempo riparte come meglio non poteva per i bergamaschi: al 48′ l’autogol di Viti che devia in porta una sponda di testa di Pasalic porta l’Atalanta sull’ 1-3. Al 66′ Ilicic ha l’opportunità di portarsi a casa il pallone ma tira alto un calcio di rigore guadagnato da Zappacosta. Al 78′ ennesima super parata di Vicario che evita l’ 1-4 su un colpo di testa a botta sicura di Malinovskyi. L’Empoli non si arrende fino alla fine e all’86’ avviene un altro salvataggio sulla linea dei difensori dell’Atalanta dopo un grande tiro al volo di Cutrone. All’89’ la partita si chiude virtualmente con il quarto gol dell’Atalanta: grande ripartenza di Zapata che combina con Pasalic e insacca il suo gol numero 100 in Serie A.

LEGGI ANCHE –> Milan capolista in attesa del Napoli

LEGGI ANCHE –> Cagliari-Sampdoria 3-1: cronaca del match, tabellino e dichiarazioni post partita

Tabellino Empoli-Atalanta

Empoli-Atalanta 1-4 (10’ Ilicic, 26’ Ilicic, 30’ Di Francesco, 4’ st aut. Viti, 43’ st Zapata)
Ammonizioni: Marchizza, Stulac, Bandinelli (E.), Freuler, Palomino (A)

Empoli (4-3-1-2): Vicario; Stojanovic, Romagnoli (42’ Tonelli), Viti, Marchizza (37’ st Parisi); Zurkowski (16’ st Bajrami), Stulac, Haas (1’ st Bandinelli); Di Francesco (16’ st Cutrone), Henderson; Pinamonti. Allenatore: Andreazzoli

Atalanta (3-4-1-2): Musso; Toloi (39’ Freuler), Demiral, Palomino; Zappacosta (45’ st Pezzella), De Roon, Koopmeiners (23’ st Lovato), Maehle; Pasalic; Ilicic (23’ st Malinovski), Muriel (1’ st Zapata). Allenatore: Gasperini

Dichiarazioni post partita

Aurelio Andreazzoli

Andreazzoli ha analizzato la prestazione della sua squadra facendo i complimenti ai suoi per come hanno affrontato la partita, lottando e cercando di giocare fino alla fine contro un avversario forte. Qualche episodio a favore avrebbe potuto far girare diversamente la partita ma la strada per il futuro è quella giusta.

Gian Piero Gasperini

Gasperini si è detto soddisfatto della vittoria della sua Atalanta per 1-4 sul campo dell’Empoli, nonostante qualche difficoltà difensiva sia emersa: “Campo ostico per noi, l’Empoli è propositivo e ha creato opportunità: è stata una buona partita, ce la siamo complicata un po’, ma abbiamo ottenuto questi tre punti che sono molti importanti”.

L’allenatore bergamasco ha commentato la staffetta tra Muriel e Zapata motivando la scelta di far giocare entrambi un tempo ciascuno con l’incombere della partita di Champions di mercoledì a Old Trafford contro il Manchester United. Tutti e due hanno offerto una buona prestazione e sembrano avvicinarsi alla condizione migliore.