Krajinovic, connazionale di Djokovic: “Novak sarà con noi”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:11

Novak Djokovic è assente dai campi di tennis da più di un mese, ma il connazionale Filip Krajinovic lancia la bomba.

Djokovic secondo al US Open (Credit Foto Getty Images)

Dopo un mese dalla sconfitta nella finale degli US Open contro Daniil Medvedev che ha fatto sfumare il sogno Grande Slam, Novak Djokovic non ha più messo piede in campo. Da allora si pensa alle prossime mosse che potrebbe fare il numero 1. I prossimi eventi in programma sono: Masters 1000 di Parigi Bercy e quattordici giorni dopo le ATP Finals di Torino. In attesa di vedere cosa deciderà di fare Novak, arriva una soffiata dal connazionale Filip Krajinovic.

Filip nel 2017, in seguito alla finale al Master 1000 di Parigi migliora il suo best ranking al numero 33 del mondo. L’anno seguente conquista il 26º posto ATP, suo attuale best ranking. Inizia il 2020 sul cemento di Doha. Nei sedicesimi di finale batte l’inglese Kyle Edmund in 3 set, ma viene poi sconfitto agli ottavi dallo spagnolo Fernando Verdasco, sempre in 3 set.

Leggi anche —> Novak Djokovic, stop forzato: tutto sul suo infortunio

Djokovic già in campo?

Secondo quanto ammesso da Krajinovic, in un’intervista rilasciata al quotidiano serbo Blic, Nole giocherà le finali di Coppa Davis, in programma dal 25 novembre, dopo le ATP Finals. Il compagno di squadra ha affermato: “Il nostro obiettivo è alzare il trofeo. Novak sarà con noi, quindi non andremo di certo lì per perdere“.

Il girone

La Serbia è nel girone con Austria e Germania: assenti nelle due nazionali i tennisti Dominic Thiem e Alexander Zverev. Il numero 34 al mondo ha commentato il girone affermando che senza questi due giocatori le due nazionali sono significativamente più deboli. Le partite del girone F si disputeranno a Innsbruck, una delle tre sedi insieme a Madrid e Torino.

Leggi anche —> Srdjan Djokovic: “Nessun rispetto per il miglior giocatore al mondo”

Djokovic aveva iniziato il 2021 con l’Australia Open dove, con qualche difficoltà, è riuscito ad arrivare in semifinale contro Karacev. Il serbo riesce a superare anche il russo, centrando la finale dove incontra  Daniil Medvedev. Finisce 7-5, 6-2, 6-2 per Novak, vincendo per la nona volta l’Australian Open. A luglio partecipa al Roland Garros, elimina chiunque affronti, compreso Nadal in semifinale. In finale si scontra con il greco Stefanos Tsitsipas, numero 5 al mondo, ed è ancora Nole ad avere la meglio