Napoli-Bologna: formazioni ufficiali e match live

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:56

Napoli e Bologna si sfidano stasera alle 20:45 nel posticipo della decima giornata di Serie A: ecco gli ultimi aggiornamenti sulle formazioni.

Victor Osimhen (attaccante del Napoli) e Musa Barrow (attaccante del Bologna) (credit: Getty Images)
Victor Osimhen (attaccante del Napoli) e Musa Barrow (attaccante del Bologna) (credit: Getty Images)

Napoli-Bologna: partenopei in cerca del primato

Napoli e Bologna sono le protagoniste di questo insolito giovedì di campionato: allo Stadio Maradona gli uomini di Luciano Spalletti cercheranno in tutti i modi di agganciare la testa della classifica, mentre quelli di Sinisa Mihajlovic vogliono dar seguito alla bella prestazione contro il Milan. Il Napoli, dopo le vittorie di tutte le altre big del campionato esclusa la Juve, non può permettersi di perdere punti in casa. Spalletti è consapevole che non sarà semplice e per questo motivo metterà in campo tutti i big. Il Bologna invece deve fare punti per consolidare la sua classifica che, in caso di vittoria, vedrebbe gli emiliani a pari punti con la Juventus in piena zona Europa. I rossoblu però in questa partita dovranno fare a meno di giocatori molto importanti come Soriano e Arnautovic.

LEGGI ANCHE –> Barcellona Koeman esonero ufficiale: c’è già il sostituto in arrivo
LEGGI ANCHE –> Milan, è ufficiale il rinnovo di contratto di un altro big

Match live

 

Formazioni ufficiali

Napoli (4-3-3): Ospina; Di Lorenzo, Rrahmani, Koulibaly, Mario Rui; Elmas, Anguissa, Ruiz; Lozano, Osimhen, Insigne.
A disposizione: Meret, Marfella, J. Jesus, Ghoulam, Zanoli, Demme, Zielinski, Lobotka, Mertens, Politano, Petagna.
Allenatore: L. Spalletti.

Bologna (3-5-1-1): Skorupski; De Silvestri, Medel, Theate; Mbaye, Svanberg, Dominguez, Vignato, Hickey; Orsolini; Barrow.
A disposizione: Bardi, Bagnolini, Binks, Dijks, Schouten, Pyythia, Sansone, Skov Olsen, Santander, Van Hooijdonk, Cangiano.
Allenatore: S. Mihajlovic.

Squadra arbitrale

Arbitro: Serra
Guardalinee: De Meo e Rossi
Quarto uomo: Massimi
Var: Mariani
Avar: Lo Cicero

Precedenti e curiosità

Il Napoli ha vinto otto degli ultimi 11 incontri di Serie A TIM contro il Bologna (1N, 2P), ma solo due di questi successi sono arrivati nei cinque incroci più recenti.

Il Napoli è andato a segno in ciascuna delle ultime 16 gare di Serie A TIM contro il Bologna: solo una volta ha registrato una serie più lunga di incontri consecutivi in gol contro una singola avversaria, 18 contro il Como, tra il 1950 e il 1987.

I partenopei hanno vinto sei delle ultime sette sfide casalinghe in campionato contro il Bologna, l’unica eccezione nel parziale è una sconfitta in rimonta per 2-1 nel dicembre 2019, in cui sono andati in gol Andreas Skov Olsen e poi Nicola Sansone.

Il Napoli è rimasto imbattuto in 15 gare casalinghe di Serie A TIM per la prima volta da febbraio 2019 (serie in cui arrivò a 18): nel parziale ha ottenuto 12 vittorie (già più rispetto a tutto il 2020, in cui si fermò a 11) e tre pareggi.

Il Bologna ha pareggiato quattro delle ultime sei trasferte di Serie A TIM (2P), tante volte quante nelle precedenti 20 gare esterne nella competizione.

Il Bologna ha perso le ultime due partite giocate di giovedì in Serie A TIM – l’ultima vittoria rossoblu in questo giorno della settimana risale all’aprile 2012 contro il Cagliari (1-0 firmato Alessandro Diamanti).

Quella emiliana è la squadra che ha realizzato più gol sugli sviluppi di calcio d’angolo (sette) in questa Serie A TIM: i rossoblu hanno già superato il numero di gol segnati da corner dello scorso campionato (sei).

Dries Mertens ha segnato 11 gol in 13 partite di campionato contro il Bologna – nella storia della Serie A TIM, solo Antonio Vojak ha realizzato più reti contro una singola avversaria con la maglia del Napoli (13 contro la Triestina).

In caso di gol, Nicola Sansone del Bologna può vantare almeno un gol in Serie A TIM in ogni diverso giorno della settimana.

Sarà squalificato per questo match Roberto Soriano: dal suo passaggio in rossoblu nel gennaio 2019, il Bologna ha vinto il 35% delle gare di Serie A TIM con il centrocampista in campo, rispetto al 15% senza di lui – anche la media punti degli emiliani crolla in assenza del classe ‘91 (1.3 v 0.8).

Fonte: Lega Serie A