Spezia-Torino 1-0: cronaca del match, tabellino e dichiarazioni post partita

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:15

La sfida tra Spezia e e Torino finisce 1-0 per i padroni di casa: decisivo il gran gol di Sala che regala tre punti fondamentali a Thiago Motta.

Jacopo Sala, centrocampista dello Spezia (credit: Getty Images)
Jacopo Sala, centrocampista dello Spezia (credit: Getty Images)

Cronaca del match

Primo tempo

Il primo tempo tra Spezia e Torino è molto bloccato con entrambe le squadre che mettono in campo molta intensità ma poca qualità. Per questo ne esce fuori una partita molto fallosa e con poche occasioni da gol. Nei primissimi minuti meglio lo Spezia che si rende pericoloso dalle parti di MilinkovicSavic con un tiro a giro di Verde che però non inquadra la porta. Il Torino cresce con il passare dei minuti e al 19′ arriva l’emozione più grande di tutto il primo tempo: cross di Praet per Belotti che si gira in area di rigore e colpisce la traversa. Orsato viene richiamato al VAR per un possibile tocco di mano di Bastoni in area di rigore, ma per l’arbitro di Schio è tutto regolare. Lo Spezia crea un’altra occasione con Gyasi che tira di poco a lato, ma sostanzialmente la partita rimane bloccata con le due squadre che vanno negli spogliatoi sul punteggio di 0-0.

Secondo tempo

La ripresa si apre sulla falsa riga del primo tempo, da segnalare solo una conclusione di Nzola che trova una bella risposta in tuffo da parte di MilinkovicSavic. Al 58′ sblocca la partita una giocata individuale: grande missile dalla distanza di Sala che si insacca nell’angolo dove il portiere granata non può arrivare. A questo punto il Torino sotto nel punteggio alza i giri del motore e crea occasioni da gol con i neoentrati Sanabria e Pjaca che però non inquadrano la porta. Nei minuti finali il Torino prova l’assalto ma lo Spezia resiste e porta a casa tre punti fondamentali in chiave salvezza.

LEGGI ANCHE –> UFFICIALE L’ESONERO DI BALLARDINI. Ecco il sostituto.

LEGGI ANCHE –> Inter, Inzaghi in conferenza: “La classifica si azzera in campo” VIDEO

Spezia-Torino: il tabellino

Spezia-Torino 1-0 (58′ Sala)
Ammonizioni: 
38′ Rincón, 53′ Linetty, 65′ Amian, 76′ Sanabria e Nikolau, 89′ Kovalenko

Spezia (4-2-3-1): Provedel; Amian, Erlic, Nikolaou, Bastoni; Kovalenko (92′ Ferrer), Maggiore; Sala (71′ Salcedo); Verde (80 Manaj), Gyasi; Nzola.
A disposizione: Zoet, Zovko, Hristov, Kiwior, Reca, Ferrer, Salcedo, Podgoreanu, Colley, Antiste, Manaj, Strelec.
Allenatore: T. Motta

Torino (3-4-2-1): Milinkovic-Savic; Djidji (84′ Izzo), Bremer, Rodriguez; Singo (74′ Zaza), Lukic, Rincon (57′ Baselli), Ola Aina; Praet, Linetty (57′ Pjaca); Belotti (57′ Sanabria).
A disposizione: Berisha, Gemello, Izzo, Zima, Buongiorno, Vojvoda, Baselli, Kone, Verdi, Sanabria, Zaza, Warming.
Allenatore: I. Juric

Dichiarazioni post partita

Thiago Motta

Thiago Motta ha espresso tutta la sua felicità per la grande vittoria portata a casa dalla sua squadra. Lo Spezia ha fatto una prestazione solida e generosa meritando la vittoria. Per la prima volta in questa stagione è riuscita a mantenere la porta inviolata anche se per Thiago Motta la cosa più importante è sempre fare un gol in più dell’avversario. L’allenatore italo-brasiliano è consapevole che la sua squadra dovrà sudare ogni punto sul campo, ma anche che giocando così potrà raggiungere la salvezza a fine anno.

Su Sala ha dihiarato: “Sono contento per Sala per il gol e per il fatto che è rientrato bene dall’infortunio. Si sta allenando molto bene, è sempre pronto ad aiutare i compagni, protagonista di una buona partita, sa leggere e capire la partita”. Complimenti che sicuramente faranno piacere al jolly dello Spezia, al suo primo gol con la maglia bianconera.

Ivan Juric

Juric nel post-partita ha ammesso come al suo Torino oggi sia mancata qualità in avanti per sbloccarla. La partita era molto difficile ed equilibrata, solo una giocata poteva sbloccarla e l’eurogol lo ha trovato lo Spezia. Anche dopo lo svantaggio il Torino è riuscito a creare occasioni da gol solo con la forza di volontà ma lo Spezia non ha mollato ed è riuscito a vincere. Per Juric ora conto solo lavorare per cercare di sfruttare meglio le situazioni potenzialmente pericolose che la sua squadra crea.

Il mister granata ha dichiarato: “Dobbiamo recuperare infortunati e condizione di alcuni come per esempio Belotti, alzare il livello un po’ su tutto”. Il gallo Belotti infatti non ha offerto una buona prestazione evidenziando una forma fisica non ancora al massimo. La sosta delle nazionali toglierà molti giocatori a Juric che però spera di recuperare al più presto la condizione migliore di alcuni di essi.