Udinese-Milan: probabili formazioni, precedenti e curiosità

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:00

Sabato alle 20:45 la capolista Milan fa visita all’Udinese del nuovo mister ad interim Cioffi: ecco le ultime sulle formazioni delle due squadre.

Beto, attaccante dell'Udinese e Zlatan Ibrahimovic, attaccante del Milan (credit: Getty Images)
Beto, attaccante dell’Udinese e Zlatan Ibrahimovic, attaccante del Milan (credit: Getty Images)

Udinese-Milan: la prima per Cioffi in panchina

Alle 20:45 andrà in scena alla Dacia Arena la sfida tra Udinese e Milan, valida per la diciassettesima giornata di Serie A. Le due squadre arrivano alla partita in un momento molto importante della loro stagione: l’Udinese ha deciso di sollevare Luca Gotti dall’incarico di allenatore dopo le deludenti prestazioni delle ultime settimane, compresa l’ultima sconfitta contro l’Empoli. Dopo più di due anni sulla panchina bianconera, l’ex vice di Tudor sarà sostituito ad interim proprio dal suo attuale vice, Gabriele Cioffi. Il Milan invece è reduce dalla sconfitta in Champions League contro il Liverpool che ha estromesso i rossoneri dall’Europa fino al termine della stagione. La squadra di Pioli però in campionato è prima in classifica e ha come obiettivo di questa annata quello di rimanerci fino all’ultima giornata.

LEGGI ANCHE –> Sampdoria, D’Aversa: “Il derby contro il Genoa non si gioca, si vince”

LEGGI ANCHE –> Milan, le condizioni di tutti gli infortunati e quando rientrano

Udinese-Milan: le probabili formazioni

Udinese

Molina e Walace hanno scontato le rispettive squalifiche e torneranno dal 1′ nella linea a quattro di centrocampo. A completare il reparto ci saranno con tutta probabilità Arslan in mezzo e l’ex Deulofeu sulla fascia sinistra. In difesa l’Udinese perde Samir per squalifica, per questo motivo spazio a Perez e Udogie sulle corsie. Davanti sicuro di un posto Beto, mentre Success è leggermente in vantaggio su Pussetto per la seconda maglia.

Udinese (4-4-2): Silvestri; Perez, Becao, Nuytinck, Udogie; Molina, Arslan, Walace, Deulofeu; Success, Beto.
All.: G. Cioffi.

Milan

Pioli dovrebbe grosso modo confermare la formazione vista in Champions League contro il Liverpool visti i numerosi indisponibili. In difesa Kalulu potrebbe avere ancora la meglio su Florenzi mentre Gabbia potrebbe insidiare Romagnoli qualora il capitano del Milan non fosse al 100%. In mezzo al campo Kessié potrebbe rifiatare e cedere a Bennacer il posto da titolare, mentre sulla trequarti l’unica novità dovrebbe riguardare il ritorno di Saelemaekers sulla destra al posto di Messias. Il brasiliano insidia comunque Brahim Diaz, mentre sono sicuri del posto Krunic e Ibrahimovic.

Milan (4-2-3-1): Maignan; Kalulu, Tomori, Romagnoli, Theo Hernandez; Kessie, Tonali; Saelemaekers, Diaz, Krunic; Ibrahimovic.
All.: S. Pioli.

Squadra arbitrale

Arbitro: Fourneau
Assistenti: Paganessi – Schirru
IV uomo: Di Martino
Var: Banti
Avar: Valeriani.

Precedenti e curiosità

Il Milan è la squadra contro cui l’Udinese ha pareggiato di più in Serie A TIM: in 92 incontri con i rossoneri, la squadra friulana ha ottenuto 17 vittorie, 34 pareggi e 41 sconfitte.

Negli ultimi sette incroci di Serie A TIM tra Udinese e Milan giocati in Friuli, non si è mai ripetuto lo stesso risultato due volte di fila: tre vittorie interne, un pareggio e tre successi esterni, incluso quello nella sfida più recente, del novembre 2020.

L’Udinese ha pareggiato sei partite su 10 dall’inizio di ottobre in Serie A TIM, più di qualsiasi altra squadra nella competizione – nello stesso periodo, solamente il Brighton and Hove Albion (sette) ne ha registrati di più nei maggiori cinque campionati europei.

L’Udinese ha pareggiato tre delle ultime quattro partite casalinghe di Serie A TIM, tanti pareggi quanti nelle precedenti 14 gare interne nella competizione (4V, 7P).

Il Milan ha ottenuto 38 punti nelle prime 16 partite di questa Serie A TIM, miglior risultato dal 2003/04 per i rossoneri a questo punto della stagione, unico campionato nell’era dei tre punti a vittoria in cui hanno ottenuto più di 40 punti nelle prime 17 (42).

Il Milan ha ottenuto 16 successi in trasferta in campionato nel 2021 (1N, 3P); in un singolo anno solare nella storia della Serie A TIM ha fatto meglio solo il Napoli nel 2017 (18).

Il Milan ha segnato con 14 giocatori diversi nella Serie A TIM 2021/22, nei maggiori cinque campionati europei ha fatto meglio solamente il Chelsea (16) – nello scorso campionato i rossoneri sono arrivati a 16 marcatori.

Gerard Deulofeu ha giocato le sue prime 17 partite di Serie A TIM con la maglia del Milan – lo spagnolo è a una sola rete dal registrare la sua miglior stagione a livello realizzativo nella competizione (attualmente a quattro centri, proprio come con la maglia rossonera nel 2016/17).

Rodrigo Becão ha realizzato due reti in Serie A TIM ed entrambe sono state contro il Milan: nell’agosto 2019 ha regalato il successo all’Udinese, mentre nel marzo 2021 ha segnato il gol del momentaneo vantaggio poi pareggiato in extremis al 97’ su rigore da Franck Kessié.

Brahim Díaz ha fornito un assist in entrambe le ultime due partite di Serie A TIM: il fantasista rossonero non ha mai partecipato ad almeno una rete per tre gare consecutive nel massimo campionato.

Fonte: Lega Serie A