Venezia-Juventus: probabili formazioni, precedenti e curiosità

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:40

La sfida del Penzo tra Venezia e Juventus chiude il sabato di anticipi di Serie A, diciassettesima giornata di campionato.

Venezia e Juventus - credits: Getty Images. Sportmeteoweek
Venezia e Juventus – credits: Getty Images. Sportmeteoweek

Venezia-Juventus

Dopo il primo posto nel girone di Champions e le 2 vittorie consecutive in campionato, con Salernitana e Genoa, la Juventus vola al Penzo, per affrontare il Venezia di Zanetti, che viene però da 3 sconfitte consecutive (con Verona, Atalanta e Inter) e vuole invertire la tendenza per rimettersi sui binari della salvezza. Padroni di casa che devono fare a meno di Okereke, fermo per infortunio, assenti tra i bianconeri invece i soliti Chiesa, Kulusevski Danilo e Ramsey.

LEGGI ANCHE -> Fiorentina-Salernitana: probabili formazioni, precedenti e curiosità

LEGGI ANCHE -> Chiusi i gironi: il bilancio delle sette italiane in Europa

Venezia-Juventus: probabili formazioni

Probabile Venezia(4-3-3): Romero; Mazzocchi, Caldara, Svoboda, Haps; Crnigoj, Vacca, Ampadu; Aramu, Henry, Johnsen. All. Zanetti.

Probabile Juventus(4-2-3-1): Szczesny; De Sciglio, Bonucci, De Ligt, Alex Sandro; Locatelli, Rabiot; Cuadrado, Dybala, Bernardeschi; Morata. All. Allegri.

Squadra Arbitrale

Arbitro: VALERI
Assistenti: DI IORIO – AFFATATO
IV: VOLPI
VAR: DI PAOLO
AVAR: LONGO

Precedenti e curiosità

Dopo aver perso solo una delle prime sette sfide di Serie A TIM contro la Juventus (1V, 5N), il
Venezia ha subito ben 15 sconfitte nei successivi 17 incroci con i bianconeri (1V, 1N) – la Vecchia Signora è la squadra che più volte ha battuto i lagunari nel massimo campionato (16).

Il Venezia ha perso le ultime due partite casalinghe in Serie A TIM contro la Juventus, nel 2000 e nel 2002, ma non ha mai raggiunto quota tre sconfitte consecutive contro i bianconeri nel massimo campionato.

Il Venezia ha perso tutte le ultime tre partite di campionato e ha subito quattro gol nelle due più recenti: in Serie A TIM solo due volte ha incassato almeno quattro reti in tre gare di fila, nel 1949 e nel 2002.

Il Venezia ha subito almeno due gol in tutte le ultime quattro partite casalinghe di Serie A TIM
eguagliando la propria striscia peggiore di gare interne con 2+ reti incassate, risalente al 1967.

La Juventus ha mantenuto la porta inviolata in quattro delle ultime cinque partite di campionato (4V, 1P), tanti clean sheet quanti nelle precedenti 29 nella competizione.

La Juventus ha vinto, mantenendo la porta inviolata, le ultime due trasferte di Serie A TIM e non arriva a tre clean sheet di fila fuori casa da dicembre 2018, con Massimiliano Allegri in panchina.

Il Venezia è la squadra che ha segnato meno nel secondo tempo in questo campionato (sette gol) mentre solo Napoli (sei) e Inter (sette) hanno subito meno reti della Juventus (otto) dopo l’intervallo.

Con quattro gol e due assist Mattia Aramu è il giocatore del Venezia che ha preso parte a più reti in questo campionato (sei): tuttavia non conta nemmeno una partecipazione nelle ultime quattro presenze di Serie A TIM (un gol e un assist contro la Roma il 7 novembre prima del digiuno).

Paulo Dybala è andato a segno nelle ultime due partite di campionato: l’attaccante della Juventus non fa meglio dal luglio 2020, quando riuscì a realizzare un gol in cinque gare di fila in Serie A TIM.

Juan Cuadrado ha realizzato già tre gol in questo campionato, uno in più rispetto alla passata
Serie A TIM, in cui tuttavia aveva fornito ben 10 passaggi vincenti (quattro dopo 14 presenze), mentre ora il colombiano della Juventus è ancora a quota zero assist.