Empoli-Milan: probabili formazioni, precedenti e curiosità

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:27

Empoli e Milan si sfidano stasera alle 20:45 allo stadio Castellani per l’ultima gara del 2021. Grandi novità nelle formazioni che scenderanno in campo.

Empoli Milan
Patrick Cutrone (attaccante dell’Empoli) e Olivier Giroud (attaccante del Milan) (credit: Getty Images) – Sport MeteoWeek

L’Empoli per sognare, il Milan per tornare al vertice

Per l’ultima volta nel 2021 Empoli e Milan scendono in campo stasera alle 20:45 allo stadio Castellani. La squadra di Andreazzoli vuole confermare la striscia positiva delle ultime 5 giornate (3 vittorie, 2 pareggi) e vuole continuare stabile nella parte medio-alta della classifica. Gli azzurri in questa prima parte di campionato hanno superato ogni aspettativa e si sono portati a casa gran parte dei big match, vincendo contro Juventus, Fiorentina e Napoli. La squadra di Pioli vuole riprendere la corsa per il primo posto dopo il passo incerto della sconfitta contro il Napoli di domenica scorsa. I rossoneri dovranno fare a meno di Ibrahimovic, out per un sovraccarico al ginocchio.

LEGGI ANCHE –> Juventus-Cagliari 2-0: le parole di Allegri e Mazzarri alla fine del match
LEGGI ANCHE –> Sassuolo-Bologna: probabili formazioni, precedenti e curiosità

Empoli-Milan: probabili formazioni

Empoli

Andreazzoli scende il campo con il classico 4-3-3. In porta Vicario, sulle fasce di difesa Parisi e Stojanovic e al centro la coppia LupertoRomagnoli sembra in vantaggio su Viti e Tonelli. A centrocampo, Zurkowski, Ricci e Bandinelli proveranno a non far pesare la lunga assenza dell’infortunato Haas. In attacco, confermatissimo l’ex milanista Cutrone accanto a Pinamonti e Henderson.

Empoli (4-3-1-2): Vicario; Stojanovic, Luperto, Romagnoli, Parisi; Zurkowski, Ricci, Bandinelli; Henderson; Pinamonti, Cutrone.
Allenatore: A. Andreazzoli

Milan

Pioli conferma il 4-2-3-1. Maignan tra i pali, in difesa a destra Florenzi, al centro Tomori affiancato da Romagnoli e a sinistra Hernández torna dal primo minuto dopo l’assenza per febbre. A centrocampo Tonali sarà affiancato da Bennacer. In attacco dal primo minuto Giroud, unico centravanti attualmente disponibile tra le file milaniste, supportato da Messias, Kessié (in vantaggio su Diaz) e Krunic.

Milan (4-2-3-1): Maignan; Florenzi, Tomori, Romagnoli, Hérnandez; Tonali, Bennacer; Messias, Kessié, Krunic, Giroud.
Allenatore: S. Pioli

Squadra arbitrale

ARBITRO: Di Bello
Guardalinee: Pagliardini-Affatato
Quarto Uomo: Marini
Var: Mazzoleni
Avar: Galetto

Precedenti e curiosità

Il Milan ha perso soltanto una delle ultime nove sfide di Serie A contro l’Empoli (1-2, nell’aprile 2017, con Vincenzo Montella in panchina): completano il parziale quattro successi e quattro pareggi.

Il Milan ha vinto le ultime tre partite, giocate di mercoledì, in campionato, con un punteggio complessivo di 12-0; in generale, l’ultima sconfitta rimediata, in trasferta, in questo giorno della settimana, dai rossoneri in Serie A risale al febbraio 2012 (0-2 v Lazio); da allora, otto successi e sei pareggi.

Nelle ultime 30 sfide di Serie A contro squadre lombarde, l’Empoli ha ottenuto soltanto due successi (2-1 v Milan nel 2017 e 3-2 v Atalanta nel 2018): nove pareggi e ben 19 sconfitte chiudono il parziale.

L’Empoli ha vinto le ultime due partite interne di campionato e potrebbe arrivare a tre successi di fila, in casa, nella competizione, per la prima volta dal dicembre 2018, con Giuseppe Iachini in panchina.

Questa sarà l’ultima trasferta nel 2021 per il Milan, che avrà l’ultima occasione per diventare la seconda squadra nella storia della Serie A a ottenere almeno 17 successi esterni di campionato in un singolo anno solare (dopo i 18 del Napoli nel 2017 – anche l’Atalanta a quota 16 prima della 19ª giornata); tuttavia, i rossoneri hanno vinto soltanto una delle tre gare giocate fuori casa dallo scorso novembre (1N, 1P).

L’Empoli è imbattuto da cinque partite di Serie A: i toscani non registrano una striscia più lunga senza sconfitte nella competizione dal marzo 2015 (otto in quell’occasione).

Fonte: Lega Serie A