Italia, Mancini senza paura: “Possiamo vincere il Mondiale”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:37

Il CT dell’Italia Roberto Mancini non si nasconde e punta alla vittoria del Mondiale. Prima, però, andranno superati i playoff.

Mancini Italia
Roberto Mancini, CT dell’Italia [credit: Getty Images] – Meteoweek

Italia, Mancini vuole il Mondiale

Il 2021 dell’Italia, a livello sportivo, è da incorniciare. La vittoria degli Europei in estate ha ridato entusiasmo nei confronti della Nazionale dopo diversi anni. L’unica imperfezione in una stagione da sogno è la mancata qualificazione diretta ai Mondiali del 2022: gli Azzurri dovranno vincere i playoff a marzo (con il rischio di affrontare il Portogallo di Ronaldo) per staccare il biglietto per volare in Qatar.
Di questo e di tanto altro ha parlato il CT Roberto ManciniLa Gazzetta dello Sport: qui le sue dichiarazioni.

LEGGI ANCHE -> Chi è Sven Botman, difensore olandese che piace a due big di Serie A
LEGGI ANCHE -> Roma, Mourinho vuole sfoltire la rosa: i nomi in uscita

“Non c’è molto da pensare”

È stato un Natale “splendido” per Mancini, passato da Campione d’Europa. Tuttavia, il CT ha già in mente i playoff: “A gennaio cominceremo a pensare a quello che dobbiamo fare a marzo. Anche se non c’è molto da pensare”.

“I momenti di condivisione mi sono rimasti dentro”

Dopo 5 mesi dalla vittoria degli Europei, Mancini ha individuato il momento più significativo di quella esperienza: “I 15 giorni prima dell’inizio. Quei momenti di condivisione e di formazione mi sono rimasti dentro”.

“Cosa abbiamo buttato via…”

Il CT azzurro non pensa troppo ai playoff, anche se ha ammesso di avere dei rimorsi per la partita d’andata contro la Svizzera: “Mi dico: ma guarda cosa abbiamo buttato via… Abbiamo stradominato”. Tuttavia, Mancini ha aggiunto che un periodo negativo sia normale per tutti.

“Saremo in Qatar perché siamo forti”

Mancini è convinto che l’Italia parteciperà al Mondiale in Qatar: “Ci saremo perché siamo forti”. Il CT è sereno perché la Nazionale azzurra è stata la migliore squadra dell’Europeo e ha vinto con merito. In tre anni, gli Azzurri hanno perso una sola volta: “Quando siamo rimasti in 10. Non abbiamo rischiato di perdere le altre partite”.

“La gratitudine è merce rara”

La mancata qualificazione diretta ai Mondiali ha portato a qualche critica e Mancini non ha nascosto la sua delusione: “La gratitudine è merce rara, nello sport ancora di più e nel calcio di più ancora. Basta una partita per trasformarti da campione in brocco”. 

“Spinazzola fondamentale per noi”

Mancini è fiducioso per il ritorno di Spinazzola, attualmente leggermente in ritardo sulla tabella di marcia. Il CT ha ricordato la sua importanza all’interno della sua formazione e ha aggiunto: “Avrà un paio di mesi per arrivare da noi in ottime condizioni di forma”.

“Zaniolo è devastante”

Mancini ha commentato lo stato di forma di Zaniolo che, nel nuovo 3-5-2 di Mourinho, sembra aver ritrovato la sua miglior condizione. Il CT ha aggiunto: “Quando attacca con la porta in faccia è devastante”.

“Inter la favorita per lo scudetto”

Il CT ha commentato la Serie A, facendo un passo indietro rispetto al pronostico precedente in cui aveva indicato la Juve come la squadra da battere: “L’Inter ha acquistato un grande giocatore come Dzeko e anche Dumfries è forte: è la favorita per lo scudetto”. Tuttavia, Mancini ha aggiunto che secondo lui sarà una corsa fra nerazzurri, Milan, Napoli e Atalanta.

“Penso che vinceremo il Mondiale”

Ad una domanda su un possibile addio alla Nazionale in caso di fallimento a marzo, Mancini ha risposto con decisione: “Non ci penso. Io penso che vinceremo il Mondiale”.