Supercoppa, Allegri: “La finale non deve intaccare il nostro cammino”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:09

Massimiliano Allegri, ha parlato in conferenza stampa, alla vigilia del match contro l’Inter nella finale di Supercoppa Italiana

Massimiliano Allegri allenatore della Juventus (Credit Foto Getty Images)
Massimiliano Allegri allenatore della Juventus (Credit Foto Getty Images)

Alla vigilia della finale di Supercoppa Italiana tra Inter e Juve, in programma a San Siro domani sera alle 21, ha parlato in conferenza stampa il tecnico bianconero, Massimiliano Allegri. L’allenatore è ancora indeciso sulla formazione e l’allenamento di oggi sarà utile per eliminare ogni dubbio. Torna a disposizione Bonucci mentre Danilo non ha ancora recuperato.

Leggi anche —> Juventus, apprensione per Chiesa: ecco gli ultimi aggiornamenti

Allegri: “Domani gioca Perin”

Allegri in conferenza stampa spiega spiega i dubbi di formazione: “Devo vedere l’allenamento di oggi. Bonucci ha recuperato, Danilo ancora non si sente sicuro. Forse lo avremo possiamo settimana a completa disposizione o dopo la sosta”. Dubbi in porta: “Domani gioca Perin in porta, Tek arriverà domani all’ultimo momento: lui è l’ultimo che si è vaccinato e quindi dobbiamo rispettare un protocollo che lo fa arrivare all’ultimo allo stadio. Cosatti non voleva farmi giocare neanche Chiellini… Ieri leggendo la Gazzetta dello Sport, era stonato il giudizio su Rugani che ha fatto una bella partita a Roma”.

Il tecnico difende il suo difensore che domenica ha avuto un’ottima prestazione: “Come al solito vengono attaccate le etichette ai giocatori. Ci tenevo a dirlo perché ha fatto molto bene, lui nei modi di difendere è tra i più bravi e poi come tutti ha i suoi difetti. Vediamo dopo l’allenamento come stanno, Dybala non doveva giocare 86 minuti e vediamo come sta”.

Leggi anche —> Calciomercato Juve, la strategia che spiazza tutti: chi parte?

Supercoppa

Allegri parla dell’avversario di domani sera, l’Inter: “Domani è una partita a sé, in uno stadio meraviglioso contro la squadra più forte del campionato che arriva in un momento esaltante. Sarà una bellissima partita che non deve intaccare il nostro cammino qualsiasi sia il risultato. Sabato poi arriva l’Udinese, domani dobbiamo giocare con entusiasmo e voglia e intelligenza cercando di portare a casa questa Supercoppa”.

Poi Max racconta di aver parlato con Federico Chiesa in seguito all’infortunio rimediato durante la trasferta di Roma: “Ci ho parlato dopo la partita e ieri mattina, dispiace per lui e per il calcio italiano. Son cose che capitano e deve stare sereno. Per ovviare a questa mancanza tutti dobbiamo fare qualcosa in più. La rosa è questa e rimaniamo con questi. Abbiamo tante soluzioni offensive e se c’è necessità alzeremo Cuadrado“.