Premier League clamoroso scambio: addio al tecnico, pronto un italiano

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:16

Esonero inaspettato in Premier League: clamoroso scambio di panchine scuote la nostra Serie A.

Rafa Benitez e Jurgen Klopp, allenatori di Premier League- credits: Getty Images. Sportmeteoweek
Rafa Benitez e Jurgen Klopp, allenatori di Premier League- credits: Getty Images. Sportmeteoweek

La vittoria di ieri da parte del Manchester City contro i diretti rivali del Chelsea, ha quasi già chiuso la corsa al titolo di campione d’Inghilterra, con i citizens che si sono portati a 11 punti dal Liverpool (che ha comunque una partita da recuperare), oggi vincente contro il Brentford. 

LEGGI ANCHE -> Chelsea battuto, Manchester City sempre più in fuga verso il titolo

Dopo un ottimo avvio, il Manchester United ha vissuto una grande crisi, che ha portato all’esonero di Solskjaer, per l’arrivo di Ragnick, mentre l’Arsenal ha vissuto la cosa inversa, con un inizio difficile e poi una grande risalita.

In bassa classifica, ultimo il Burnley, che ha però giocato solo 17 partite partite (su 22 totali) ed è ad un solo punto dal Newcastle del nuovo proprietario PIF. Faticano anche Norwich, Watford ed Everton, che non dormono sonni tranquilli.

Premier League, esonero a Liverpool

La notizia del giorno viene dalla parte blu di Liverpool. È stato infatti esonerato il tecnico dell’Everton, a seguito della sconfitta di ieri nella sfida salvezza con il Norwich. 

Il 2-1 subito dai Toffees è la seconda sconfitta consecutiva per la squadra di Benitez, che nel 2022 non ha mai vinto, e che non vince dal 6 dicembre 2021 (anche se l’Everton si è visto rinviare 3 partite per covid).

La situazione di classifica non fa però dormire sonni tranquilli alla dirigenza, dato che la squadra si trova al sedicesimo posto, a soli 6 punti dalla zona calda della classifica (con 19 partite giocate).

Sostituto italiano?

Per il sostituto si fanno diverse ipotesi, e due di queste parlano italiano. Uno è Andrea Pirlo, che l’anno scorso ha completato la sua prima esperienza d’allenatore alla Juventus, riuscendo a vincere Supercoppa Italiana (contro il Napoli) e coppa Italia (contro l’Atalanta). Per Pirlo sarebbe la prima esperienza all’estero da allenatore.

L’altro è Ivan Gennaro Gattuso, che dopo l’esperienza al Milan, è riuscito a vincere la coppa Italia 2020 con il Napoli, ai rigori in finale contro la Juventus. Lui all’estero ci è già stato, al Sion prima, con il ruolo di allenatore-giocatore, all’Ofi Creta poi, dove è stato però appena 6 mesi.

In attesa di una scelta definitiva, la panchina sarà probabilmente affidata temporaneamente a Duncan Ferguson, già vice di Ancelotti e Benitez, e allenatore ad Interim tra l’esonero di Marco Silva e l’ingaggio dell’attuale allenatore del Real Madrid.

Rafa può tornare in Serie A

L’ormai allenatore dell’Everton ora dovrà cercarsi una nuova squadra. Potrebbe essere suggestivo un ritorno nel nostro campionato, dove l’allenatore spagnolo ha già collezionato 91 panchine, tra Inter e Napoli, riuscendo anche a vincere quattro titoli (2 supercoppe italiane con Inter nel 2010/11 e Napoli nel 2014/15, 1 coppa Italia col Napoli nel 2013/14, e 1 mondiale per club con l’Inter nel 2010).

In Italia si sono appena liberate due panchine, quella delle genovesi Genoa e Sampdoria, che hanno esonerato Shevchenko e D’Aversa. Sebbene entrambe sembrano già orientate per altri lidi (Labbadia per il Genoa, il ritorno di Giampaolo per la Samp), la notizia dell’esonero di un allenatore vincente come Benitez potrebbe far cambiare idea alle società, e tentare l’ingaggio dello spagnolo.

LEGGI ANCHE -> Sampdoria, ora D’Aversa è a rischio esonero: si pensa al ritorno di un ex

LEGGI ANCHE -> ULTIM’ORA: è ufficiale, Shevchenko esonerato dal Genoa

Un’altra alternativa valida potrebbe essere la panchina della Roma, nel caso in cui Mourinho non dovesse riuscire a scuotere una squadra che, sin da inizio stagione, è apparsa in grande difficoltà nell’apprendere i dettami tattici del tecnico portoghese. Inoltre Benitez ha già sostituito Mourinho ai tempi dell’Inter, quindi sarebbe un avvicendarsi non nuovo nel nostro campionato.