Napoli, passi avanti per il rinnovo di un big

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:11

Sembrano esserci notizie positive per il Napoli dal fronte rinnovi, i Partenopei vogliono evitare altri casi Insigne con i propri big.

Chiusa a gennaio la telenovela sull’attuale capitano del Napoli Lorenzo Insigne, la società del presidente Aurelio De Laurentiis vuole muoversi per tempo in vista delle prossime scadenze.

 

Aurelio De Laurentiis, presidente del Napoli (credit:-ANSA) – Meteoweek

Quella del Napoli è stata fino a qui una stagione complessivamente fatta di alti e bassi. I ragazzi di mister Luciano Spalletti, dopo un avvio di stagione entusiasmante che aveva alzato le speranze di tutta la città, ha registrato alcuni momenti di calo culminati in specifici momenti come le sconfitte casalinghe con Spezia ed Empoli o l’eliminazione dall’Europa League per mano del più quotato Barcellona.

Il Napoli però nonostante questi cali di tensione momentanei e la sconfitta nello scontro diretto del 6 Marzo scorso si trova ampiamente agganciato al treno scudetto. Sono solo 3 i punti che separano la compagine Partenopea dal Milan capolista e le 9 gare che mancano da qui al termine della stagione lasciano aperto ogni spiraglio di successo.

Alla base dell’ottima resistenza sino a qui portata dagli azzurri c’è indubbiamente la difesa. Le 22 reti subite dagli uomini di Spalletti in 30 giornate rendono quella Partenopea la difesa meno battuta di tutta la Serie A ed è noto come nel campionato italiano questo dato abbia spesso avuto enorme rilevanza nella lotta al titolo.

Uomo chiave della difesa di ferro del Napoli è ovviamente Kalidou Koulibaly. Il gigante del Senegal sta vivendo una stagione straripante sia col club dove è sempre più leader assoluto che con la nazionale con cui si è laureato campione d’Africa a febbraio.

Proprio sul giocatore del Senegal arrivano notizie riguardo il rinnovo.

LEGGI ANCHE—->Atalanta-Napoli: probabili formazioni, precedenti e curiosità

Evitare un Insigne-bis

Una delle poche note negative nella stagione del Napoli resta indubbiamente il caso Insigne. Il capitano nonché simbolo della città non ha infatti trovato l’accordo per il rinnovo e si appresta a trasferirsi in MLS al Toronto per cifre esorbitanti ed impareggiabili dal club di De Laurentiis.

Proprio sui costi dei giocatori sono sorti dei problemi. Il monte ingaggi del Napoli è notevolmente lievitato nelle ultime stagioni e la società ha pertanto scelto di porre una sorta di Salary Cap fissato intorno ai 3,5 milioni.

La cifra scelta obbligherà i Partenopei a proporre rinnovi a ribasso per diversi elementi della rosa o, in alternativa, a fare cessioni importanti che possano dare aria alle casse societarie.

Questo discorso sembra però avere un’eccezione: Kalidou Koulibaly. Il centrale difensivo ad oggi vanta uno stipendio di 6 milioni netti all’anno in un contratto che però scadrà nel 2023. La situazione sembra quindi ricalcare quella di Insigne e pertanto il Napoli vuole accelerare i tempi per non perdere a zero uno dei suoi pezzi più pregiati.

LEGGI ANCHE—->Italia – Dalla FIFA arrivano parole di stupore per la mancata qualificazione

Il piano del Napoli sembra essere quello di offrire al proprio giocatore un rinnovo su base triennale o addirittura quadirennale con un leggero ridimensionamento dell’ingaggio che resterà comunque sopra la soglia dei 3,5 milioni prima citati a cui però si aggiungerà la fascia di capitano che resterà vacante dopo l’addio di Insigne.

Kalidou Koulibaly, difensore del Napoli (Credit: ANSA) – Meteoweek

Koulibaly è oramai simbolo di tutta la città non solo per quello che fa in campo ma anche per le sue azioni al di fuori del rettangolo verde in aiuto ai più bisognosi. Il senegalese sembrerebbe aver aperto alla soluzione che la società gli proporrà ma prima c’è da terminare la stagione in corso.