Inter, Inzaghi in conferenza stampa: “Settimana importantissima”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:30

L’allenatore dell’Inter Simone Inzaghi è stato intervistato alla vigilia del match contro la Roma di José Mourinho.

Sabato 23 aprile alle ore 18 l’Inter di Inzaghi sfiderà al Giuseppe Meazza in San Siro la Roma di José Mourinho.

 

Simone Inzaghi - credits: Ansa Foto. Sportmeteoweek
Simone Inzaghi – credits: Ansa Foto. Sportmeteoweek

Una sfida dura per i nerazzurri, contro una squadra che nel 2022 ha perso solo le prime due partite di campionato, inanellando poi una serie di 12 risultati utili consecutivi, ultimo dei quali il pareggio, arrivato al 91′, contro il Napoli di Spalletti.

L’Inter ha già affrontato e sconfitto due volte la squadra di Mourinho in campionato, una volta a in campionato all’Olimpico di Roma, con un netto 0-3 maturato tutto nel primo tempo grazie alle reti di Calhanoglu, Dzeko e Dumfries, un’altra volta in Coppa Italia a San Siro, con il 2-0 firmato Dzeko-Sanchez.

Alla vigilia del big match, Simone Inzaghi si è espresso ai microfoni dei giornalisti.

LEGGI ANCHE -> Inter-Roma: probabili formazioni, precedenti e curiosità

Come una finale

“Affrontiamo una delle squadre più forti del campionato, con un grande allenatore di cui conosciamo la storia e che sta facendo molto bene, non perdono da tre mesi e mezzo. Dobbiamo affrontare la partita con grande attenzione, per noi è come una finale” è il giudizio che il tecnico nerazzurro esprime sulla gara che li aspetta.

Secondo il tecnico grande convinzione è arrivata dal Derby di coppa Italia, che ha dato la grande soddisfazione di andarsi a giocare un’altra finale e soprattutto ha portato nuove convinzioni ad una squadra che comunque ne ha sempre avute, anche se non è riuscita a raccogliere al massimo per un certo periodo. Inzaghi parla anche delle polemiche arbitrali post derby, difendendo la classe arbitrale, a detta sua una delle migliori d’Europa, dicendo che può sbagliare come tutti, ma che alla fine episodi pro e contro si equivalgono.

Immagine dalla gara d'andata - credits:  Ansa Foto. Sportmeteoweek
Immagine dalla gara d’andata – credits: Ansa Foto. Sportmeteoweek

“Manca un mese alla fine e abbiamo molte partite ravvicinate, dobbiamo lasciarci subito alle spalle le ultime partite e preparare al meglio le prossime. Sarà una settimana importantissima con le sfide con Roma, Bologna e Udinese, dobbiamo prepararne una alla volta e rimanere lucidi” chiosa l’ex tecnico biancoceleste.

Inzaghi commenta anche il fatto di avere due partite in più rispetto agli avversari in questo periodo cruciale. “La partita col Bologna avremmo voluto giocarla a gennaio ma la pandemia ce lo ha impedito. La finale invece è sempre ben accetta. Ho giocatori di esperienza che sanno come essere sempre sul pezzo”.

LEGGI ANCHE -> Premier League – Conte ritrova Eriksen: “Sarà un piacere sfidarlo”

Anche qualche valutazione sulla squadra che scenderà in campo, con Correa ha fatto molto bene ma anche i compagni non sono stati da meno secondo il tecnico. L’unico out sarà Vidal per una distorsione alla caviglia subita contro il Milan. Anche Gagliardini e Vecino sono a totale disposizione: “Si allenano perfettamente e sono sempre disponibili per darci una mano da qui alla fine”.