Inter-Roma 3-1: cronaca del match e tabellino

La partita più attesa del sabato di Serie A vede l’Inter trionfare agilmente a San Siro contro la Roma dell’ex Mourinho.

Vittoria agevole per l’Inter che conferma l’eccelso stato di forma annichilendo la Roma di Mourinho con un netto 3-1 firmato Dumfries, Brozovic e Lautaro.

 

Un'immagine del match [Credit: ANSA] - Meteoweek
Un’immagine del match [Credit: ANSA] – Meteoweek

A San Siro l’Inter ribadisce la sua fortissima candidatura a favorita numero 1 per il titolo di campione d’Italia battendo per 3-1 una Roma parsa irriconoscibile a tratti rispetto alle ultime uscite in campionato.

I nerazzurri di Simone Inzaghi trovano un’altra grandissima vittoria sul terreno di casa demolendo la Roma. Per l’Inter arrivano solo buone notizie in particolare per la condizione fisica e anche psicologica che sembra essere tornata delle migliori, come ad inizio stagione.

Per la Roma uno stop che indubbiamente fa male e rischia di chiudere le speranze Champions ancor prima di aumentare. Mourinho dovrà ora cercare di cancellare subito il passo falso di San Siro con una prestazione da grande squadra nella semifinale d’andata di Conference League contro il Leicester.

LEGGI ANCHE—->Pogba rischia di non terminare la stagione, esperienza terminata con lo United

Inter-Roma 3-1: la cronaca del match

Primo tempo

L’inizio di gara è quasi totalmente di studio con le due squadre che si osservano senza sferrare colpi.

Al 18′ arriva finalmente la prima occasione con Calhanoglu che ci prova dalla distanza trovando però attento Rui Patricio.

La reazione della Roma si articola con un tiro di Mkhitaryan che va largo e successivamente, al 29′, con Mancini che di testa non va lontano dalla porta.

Le occasioni giallorosse attivano l’Inter che alla mezz’ora passa in vantaggio: grandissimo movimento di palla sulla fascia sinistra che si conclude con la verticalizzazione per Dumfries che taglia con un movimento da grande centravanti e a tu per tu con Rui Patricio realizza.

La Roma è frastornata dal gol subito e al 40′ va sotto di due: Brozovic riceve in area di rigore, mette a sedere Smalling e poi piazza sotto l’incrocio un cioccolatino che Rui Patricio può solo guardare ed è 2-0.

L’Inter non si ferma e prima della chiusura della prima frazione di gioco sfiora addirittura il 3-0 ancora una volta con Dumfries che di testa ci prova senza successo.

Lautaro Martinez esulta dopo il gol del momentaneo 3-0 [Credit: ANSA] - Meteoweek
Lautaro Martinez esulta dopo il gol del momentaneo 3-0 [Credit: ANSA] – Meteoweek

Secondo tempo

La Roma è chiamata a reagire per rientrare in partita e ci prova subito con Pellegrini che sguscia via sulla corsia di sinistra ma Dimarco anticipa appena in tempo El Shaarawy che avrebbe altrimenti colpito a botta sicura.

L’occasione per la Roma sveglia l’Inter che al 52′ la chiude con Lautaro che viene colpevolmente lasciato solo dalla difesa giallorossa su azione da corner e di testa batte ancora Rui Patricio.

Il gol del 3-0 sostanzialmente chiude la partita anche mentalmente e la Roma addirittura rischia di regalare il 4-0 con Karsdorp che compie un retropassaggio suicida con la retroguardia giallorossa che salva sulla linea.

L’ultima emozione del match arriva al minuto 85 quando su cross di Shomurodov la palla arriva a Mkhitaryan dopo un velo di Karsdorp, l’armeno colpisce meravigliosamente e batte Handanovic.

La Roma ci crede e sfiora con Carles Perez il 3-2 che viene però murato da Bastoni in piena area. Termina 3-1 quindi la gara di San Siro.

LEGGI ANCHE—->Premier League – Conte ritrova Eriksen: “Sarà un piacere sfidarlo”

Inter-Roma 3-1: il tabellino del match

Marcatori: 30′ Dumfries (I), 40′ Brozovic (I), 52′ L. Martinez (I), 85′ Mkhitaryan (R).
Ammonizioni: Mancini (R), Brozovic (I), Oliveira (R), Calhanoglu (I)

Inter (3-5-2): Handanovic; Skriniar, de Vrij, Dimarco (63′ Bastoni); Dumfries, Barella, Brozovic (72′ Gagliardini), Calhanoglu, Perisic (72′ Gosens); Dzeko (63′ Correa), Lautaro Martinez (82′ Sanchez).
A disposizione: Cordaz, Radu, D’Ambrosio, Ranocchia, Darmian, Vecino, Sangalli.
Allenatore: S. Inzaghi.

Roma (3-4-2-1): Rui Patricio; Mancini, Smalling, Ibanez; Karsdorp, Mkhitaryan, Oliveira (82′ Bove), Zalewski (78′ Vina); Pellegrini (64′ Veretout), El Shaarawy (64′ Carles Perez); Abraham (78′ Shomurodov).
A disposizione: Boer, Maitland-Niles, Spinazzola, Kumbulla, Felix, Darboe, Diawara.
Allenatore: J. Mourinho.