Salernitana – Nicola presenta il match che attende i suoi oggi

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:11

Il tecnico Davide Nicola in conferenza stampa presenta la partita decisiva per la zona salvezza tra Salernitana e Venezia.

La Salernitana e il suo allenatore stanno provando a compiere un’impresa epica e oggi contro il Venezia potrebbero tentare il sorpasso.

La Salernitana a fine partita va a prendere gli applausi dei tifosi (Credit Foto Ansa)
La Salernitana a fine partita va a prendere gli applausi dei tifosi (Credit Foto Ansa)

Allo Stadio Arechi di Salerno, alle ore 18, si gioca il recupero della 20esima giornata di Serie A tra Salernitana e Venezia. Una partita decisiva tra due squadre che si stanno giocando la salvezza.

I granata arrivano da 4 risultati utili consecutivi, 3 vittorie e 1 pareggio, che li ha proiettati al terzultimo posto e a 4 punti di vantaggi sui lagunari. Saranno in 25 mila all’Arechi per provare a spingere i ragazzi di Nicola verso la vittoria per continuare a sognare una rimonta pazzesca.

I punti in palio sono fondamentali per la Salernitana che domenica affronterà il Cagliari in un altro scontro diretto per la salvezza. Tra i sardi e i campani ci sono due punti di differenza e i granata oggi hanno la possibilità di sorpassare i rivali.

Leggi anche —> Salernitana-Venezia: probabili formazioni, precedenti e curiosità

Nicola: “Ogni gara rappresenta un’opportunità”

In conferenza stampa l’allenatore Davide Nicola ha parlato del match che attende i suoi spiegando che sarà una partita aperta da parte loro perché vogliono esprimere lo stesso gioco visto nelle gare precedenti.

Davide Nicola allenatore della Salernitana (Credit Foto Ansa)
Davide Nicola allenatore della Salernitana (Credit Foto Ansa)

“Il Venezia ha cambiato di recente allenatore e abbiamo cercato in questa rifinitura di prevedere cosa potrebbe succedere. Bisogna sempre rispettare l’avversario con grande umiltà, la classifica non sempre è veritiera. Dobbiamo essere presenti nelle difficoltà e cercare di conoscere la nostra forza per fare male”, queste le parole del tecnico della Salernitana.

Nicola ha poi spiegato che quello che deve muovere i suoi ragazzi a non mollare e a crederci veramente fino alla fine alla possibilità di salvarsi è l’energia del Presidente, dell’intera Società e della città per: “Trasformare quelle che possono essere difficoltà in soluzioni utili. Mancano quattro partite e sono tutte importanti. Non abbiamo mai ragionato pensando alla classifica, sappiamo che ogni gara rappresenta un’opportunità per raggiungere quello che vogliamo“.

Infine conclude ringraziando il Presidente, Danilo Iervolino, che  ha creduto nel gruppo dal primo momento e tutte le componenti stanno dando il loro contributo per aiutare a fare qualcosa che Nicola definisce straordinario. Abbiamo iniziato una rincorsa credendo in noi stessi e lavorando con passione e dedizione. “Crediamo fortemente nella possibilità di poter dire la nostra fino alla fine, con grandissima umiltà e ambizione“.

Leggi anche —> Venezia – La lotta per la salvezza passa per Salerno, partita già decisiva per la salvezza

Arrivato a Salerno lui e la squadra avevano un sogno che era lontanissimo, ma adesso è a portata di mano e l’intenzione è quella di continuare a mettercela tutta per cercare di raggiungerlo. “Il nostro pubblico deve soffiarci alle spalle e deve darci la forza per fare bene. Il loro sostegno è la nostra più grande gratificazione“.