Juventus-Inter 2-4: la Coppa Italia è nerazzurra! Perisic regala la gloria ad Inzaghi

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:31

L’Inter batte la Juventus nei tempi supplementari (2-4) e conquista la Coppa Italia. Decisiva la doppietta di Perisic.

Una finale combattuta e ricca di gol che ha decretato come vincitrice l’Inter di Simone Inzaghi, che conquista l’ottava Coppa Italia della sua storia.

 

I giocatori dell’Inter festeggiano la vittoria della Coppa Italia [credit: ANSA] – MeteoWeek
L’Inter può festeggiare: gli uomini di Inzaghi battono la Juventus in rimonta grazie ad una doppietta di Perisic arrivata nei tempi supplementari e conquistano così l’ottava Coppa Italia della propria storia da aggiungere al palmarès.

LEGGI ANCHE –> Coppa Italia, quali squadre e quali allenatori l’hanno vinta di più

Juventus-Inter: la cronaca della vittoria nerazzurra

A sbloccare la gara ci pensa Barella, che al 6′ con un siluro buca la rete. Ad inizio ripresa Alex Sandro e Vlahovic ribaltano il risultato, portando i bianconeri sul 2-1 momentaneo. Un rigore trasformato da Calhanoglu manda ai supplementari le due squadre. Un altro rigore trasformato questa volta da Perisic porta l’Inter sul 3 a 2, il quale poco dopo raddoppia fissando il risultato sul 4 a 2 e regalando la gloria ad Inzaghi e a milioni di interisti sparsi per il mondo.

I giocatori dell’Inter festeggiano la vittoria della Coppa Italia [credit: ANSA] – MeteoWeek
Juventus (4-2-3-1): Perin; Danilo (43′ pt Morata), De Ligt, Chiellini (39′ st Arthur), Alex Sandro (1′ sts); Zakaria (22′ st Locatelli), Rabiot; Cuadrado, Dybala (10′ st Kean), Bernardeschi (22′ st Bonucci); Vlahovic.
A disposizione: Szczesny, Pinsoglio, Rugani, Nicolussi Caviglia, Miretti, Ake.
Allenatore: Allegri

Inter (3-5-2): Handanovic; Skriniar, De Vrij, D’Ambrosio (18′ st Dimarco; 11′ sts Bastoni); Darmian (18′ st Dumfries), Barella, Brozovic, Calhanoglu (46′ st Vidal), Perisic; Lautaro Martinez (46′ st Sanchez), Dzeko (18′ st Correa).
A disposizione: Cordaz, Radu, Gagliardini, Ranocchia, Gosens, Caicedo.
Allenatore: Inzaghi.

Arbitro: Valeri

Marcatori: 6′ pt Barella (I), 5′ st Alex Sandro (J), 7′ st Vlahovic (I), 35′ st Calhanoglu (I, ru sig.), 9′ sts Perisic (I, su rig.), 12′ sts Perisic (I).

Inter, le dichiarazioni di Inzaghi dopo la vittoria

Simone Inzaghi si è mostrato entusiasta per la vittoria del secondo trofeo stagionale dell’Inter, ringraziando la squadra per il lavoro svolto sul campo: “Ho detto ai ragazzi che dovevano dare tutto nei supplementari, che bisogna dare tutto. Tutti meritano una menzione particolare, non solo Calhanoglu. Per vincere due trofei in un stagione così difficile c’è bisogno di un grande gruppo e questi ragazzi hanno fatto qualcosa di incredibile. Chi ha giocato è stato bravissimo, devo fare i complimenti anche a chi non ha giocato. Tutti sono importanti e adesso ci aspettano altri dieci giorni decisivi”. 

LEGGI ANCHE –> Torino, iniziato il casting per il nuovo portiere

I nerazzurri si godono la vittoria e i festeggiamenti, ma guai abbassare la guardia per la corsa scudetto: “Le ultime due partite sono importantissime, ma ci penseremo da domani: adesso godiamoci questo splendido successo. Questa cavalcata si aggiunge alla Supercoppa, due trofei che mancano da tanto tempo nella bacheca dell’Inter. Abbiamo fatto un’ottima gara, ce la siamo un po’ complicata ma poi abbiamo vinto meritatamente contro una Juventus che ha ottimi giocatori e un grande allenatore”.