Empoli-Salernitana: probabili formazioni, precedenti e statistiche

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:00

La penultima giornata di Serie A si apre con la visita della Salernitana di Davide Nicola all’Empoli di Aurelio Andreazzoli.

Sabato 14 maggio alle 15 la Salernitana sfida l’Empoli alla ricerca di importanti punti per la salvezza nel turno trentasette di Serie A.

 

Immagine dalla gara d'andata - credits: Ansa Foto. Sportmeteoweek
Immagine dalla gara d’andata – credits: Ansa Foto. Sportmeteoweek

Campani che hanno visto sfumare la vittoria al 98′ contro il Cagliari, che dopo il vantaggio di Verdi ha pareggiato con il colpo di testa di Altare. Un pareggio che comunque tiene i granata avanti ma che non basta per la salvezza matematica.

Empoli che ha già raggiunto la sua salvezza e gioca in maniera spensierata. Grande prova a San Siro nonostante la sconfitta, con la squadra azzurra che era andata in vantaggio di due gol per poi prenderne 4.

All’andata, alla prima di Colantuono, un sonoro 2-4 per i toscani, che dopo 13 minuti erano già in vantaggio di tre gol, quattro all’intervallo.

LEGGI ANCHE -> Serie A, ecco i diffidati della 37esima e penultima giornata

Empoli-Salernitana: probabili formazioni

Probabile Empoli(4-3-2-1): Vicario; Stojanovic, Romagnoli, Viti, Parisi; Zurkowski, Stulac, Bandinelli; Asllani, Bajrami; Pinamonti. Allenatore: Andreazzoli

Probabile Salernitana(3-5-2): Sepe; Gyomber, Radovanovic, Fazio; Mazzocchi, Kastanos, L. Coulibaly, Ederson, Ruggeri; Verdi, Djuric. Allenatore: Nicola

Immagine dalla gara d'andata - credits: Ansa Foto. Sportmeteoweek
Immagine dalla gara d’andata – credits: Ansa Foto. Sportmeteoweek

Precedenti e curiosità

Bilancio in perfetto equilibrio nei tre precedenti in Serie A TIM tra Empoli e Salernitana: una
vittoria per parte e un pareggio, con il successo dei toscani nella gara d’andata di questo
campionato, lo scorso 23 ottobre per 4-2.

La Salernitana ha vinto l’unica trasferta disputata in Serie A TIM contro l’Empoli: 3-2 al Castellani il 14 febbraio 1999, grazie alla prima tripletta nel massimo campionato di Marco Di Vaio.

LEGGI ANCHE -> Juventus-Inter 2-4: la Coppa Italia è nerazzurra! Perisic regala la gloria ad Inzaghi

Nelle ultime sei sfide tra due squadre neopromosse in Serie A TIM, solo una volta la formazione ospitante ha vinto: la Salernitana contro il Venezia 2-1 lo scorso 5 maggio (2N, 3P).

Dopo le sconfitte contro Torino e Inter, l’Empoli potrebbe perdere tre partite di fila in Serie A TIM per la prima volta dal dicembre 2018 (quattro in quel caso).

La Salernitana è rimasta imbattuta in sei partite consecutive per la prima volta nella sua storia in

Serie A TIM (4V, 2N). In più, a partire dall’arrivo di Davide Nicola (15 febbraio) i campani hanno guadagnato 17 punti in 13 match di campionato, occupando la 10ª posizione in classifica nel periodo.

L’Empoli è la prima squadra nella storia della Serie A TIM ad aver subito ben 43 gol in match casalinghi in una singola stagione di Serie A TIM – il record precedente era di 42, registrato dal Pescara nel 2012/13.

Sfida tra le due squadre che hanno subito più gol in questo campionato: Salernitana (73) e Empoli (69); a partire da quando la Serie A TIM è tornata a 20 squadre (dal 2004/05), solo due delle 17 squadre che avevano incassato almeno 69 reti a due gare dalla fine della stagione sono riuscite a salvarsi (Spezia nel 2020/21 e Cagliari nel 2016/17).

Andrea Pinamonti ha realizzato 13 gol in questo campionato, era dalla stagione 2014/15 che un giocatore under 23 non segnava così tanto per una squadra neopromossa in Serie A TIM (Paulo Dybala con il Palermo in quel caso). In più, la prima delle due doppiette nel torneo del classe ‘99 è stata realizzata proprio contro la Salernitana lo scorso 23 ottobre.

Federico Bonazzoli (nove reti in questo campionato) potrebbe diventare il 3° calciatore ad andare in doppia cifra di gol in una singola stagione di Serie A TIM nella storia della Salernitana, dopo Marco Di Vaio (12 marcature nel 1998/99) e Renzo Merlin (10 nel 1947/48).

Dopo i gol contro Venezia e Cagliari, Simone Verdi potrebbe segnare in tre presenze di fila per la seconda volta in carriera in Serie A TIM, dopo il settembre 2016 con la maglia del Bologna.

Fonte: Lega Serie A TIM