Milan – L’ex allenatore dice la sua sulla corsa Scudetto e suggerisce il colpo di mercato

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:15

Il Milan è solo a due partite dalla possibilità di tornare a vincere un titolo nazionale dopo più di 10 anni.

Domenica tocca all’Atalanta a provare a fermare il Milan che si sta dimostrando inarrestabile verso la conquista dello Scudetto.

Giocatori del Milan a fine partita (Credit Foto Ansa)
Giocatori del Milan a fine partita (Credit Foto Ansa)

Il Milan domenica ospita l’Atalanta nel match valido per la penultima giornata di campionato. I rossoneri hanno bisogno dei tre punti per rimanere in testa alla classifica. L’Atalanta però è in corsa per un posto in Europa League e sicuramente non vorrà perdere punti a Milano.

La corsa Scudetto è diventata da qualche giornata un testa a testa tra le due squadre del capoluogo lombardo. Il Diavolo sta bene fisicamente e ha dalla sua l’entusiasmo di una piazza che aspetta da più di 10 anni un titolo. I nerazzurri, vincitori della Coppa Italia contro la Juventus, sotto di due punti devono vincere le ultime due partite e sperare che i cugini facciano un passo falso.

Pioli non vuole distrazioni dai suoi e domenica cercherà di spegnere i sogni europei dei bergamaschi per realizzare quelli dei suoi tifosi: il titolo numero 19.

Leggi anche —> Milan, nel post partita arrivano i complimenti di Maldini

Milan, l’ex allenatore

Sul Diavolo e il suo periodo d’oro ne ha parlato un ex tecnico dei rossoneri, Antonio Di Gennaro. L’ex allenatore sostiene che la corsa al titolo sarà aperta fino all’ultima giornata. L’Inter che abbiamo visto contro la Juve è molto in salute fisicamente e mentalmente. Non possiamo negarlo.

Antonio Di Gennaro ex allenatore del Milan (Credit Foto Ansa)
Antonio Di Gennaro ex allenatore del Milan (Credit Foto Ansa)

Il Milan sembra avere qualcosa in più rispetto alle altre squadre: “Lo spirito dei rossoneri è unico, in questo momento. Per quello che abbiamo visto nelle ultime partite, in particolar modo a Verona”.

Di Gennaro poi analizza il match che attende i rossoneri: “L’Atalanta verrà a San Siro per imporre il suo gioco, anche se non ha più nulla da chiedere alla classifica”. Se la partita verrà posta sul piano fisico, la squadra di Pioli ha qualche vantaggio per l’ex allenatore.

Poi sottolinea il lavoro che Maldini, Massara e la dirigenza sta svolgendo per riportare il Diavolo ai livelli che gli competono: “Riportare il Milan ai livelli dei tempi di Sacchi, Capello e Ancelotti, ossia quando c’era la fila di campioni a voler vestire la maglia rossonera”.

Leggi anche —> Hellas Verona-Milan 1-3: cronaca del match e tabellino

Infine Di Gennaro parla di mercato, sostiene che a gennaio Vlahovic avrebbe potuto rappresentare un’occasione importante. Al momento vede bene per il gioco rossonero, il capitano del Torino, Andrea Belotti.