Atalanta-Empoli: probabili formazioni, precedenti e statistiche

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:30

Ultima di campionato per Atalanta ed Empoli quella che si giocherà sabato al Gewiss Stadium.

Gara che inizierà alle ore 20.45 tra la squadra di Giampiero Gasperini e quella di Aurelio Andreazzoli.

 

Immagine dalla gara d'andata - credits: Ansa Foto. Sportmeteoweek
Immagine dalla gara d’andata – credits: Ansa Foto. Sportmeteoweek

Atalanta che per qualificarsi alle prossime competizioni europee dovrà contare anche sui risultati di Fiorentina e Roma, che attualmente sono in classifica avanti alla Dea.

Empoli che conclude un ottimo campionato in cui ha disputato uno splendido girone d’andata ed uno di ritorno un po’ meno, non mettendo però mai in dubbio la salvezza della squadra.

Gara d’andata terminata 1-4 per i bergamaschi con la doppietta di Ilicic, l’autogol di Viti, il gol di Zapata e invece Di Francesco per i toscani.

LEGGI ANCHE -> Lazio-Hellas Verona: probabili formazioni, precedenti e curiosità

Atalanta-Empoli: probabili formazioni

Probabile Atalanta(3-4-2-1): Musso; Scalvini, Demiral, Djimsiti; Hateboer, de Roon, Freuler, Zappacosta; Pasalic, Koopmeiners; Zapata. Allenatore: Gasperini

Probabile Empoli(4-3-2-1): Vicario; Stojanovic, Romagnoli, Luperto, Parisi; Zurkowski, Asllani, Bandinelli; Bajrami, Verre; Pinamonti. Allenatore: Andreazzoli

Immagine dalla gara d'andata - credits: Ansa Foto. Sportmeteoweek
Immagine dalla gara d’andata – credits: Ansa Foto. Sportmeteoweek

Precedenti e curiosità

L’Atalanta è rimasta imbattuta in 10 delle ultime 11 sfide contro l’Empoli in Serie A TIM (6V, 4N) e ha mantenuto sei volte la porta inviolata nel periodo.

L’Atalanta non ha mai perso in nove precedenti casalinghi contro l’Empoli in Serie A TIM (4V, 5N), tra le squadre contro cui la Dea è imbattuta in gare interne nel massimo campionato solo contro il Catania ha disputato più match (14).

L’Atalanta ha guadagnato 59 punti finora nella Serie A TIM 2021/22, nelle cinque precedenti
stagioni con Gian Piero Gasperini alla guida il campionato nel quale la Dea ha guadagnato meno punti è stato il 2017/18 (60). Con Gasperini alla guida l’Atalanta ha sempre fin qui ottenuto la qualificazione a una coppa europea a fine campionato.

LEGGI ANCHE -> Juventus, niente riscatto per un giocatore: altro saluto dopo Bernardeschi

Considerando solo il girone di ritorno di questo campionato l’Atalanta occuperebbe il 12° posto in classifica con 21 punti in 18 gare, mentre l’Empoli sarebbe 19° con 11 punti in 18 match.

La Dea aveva invece chiuso il girone d’andata al 4° posto con 38 punti mentre l’Empoli in 9ª posizione con 27 punti.

L’Atalanta ha vinto solo una delle ultime 10 partite al Gewiss Stadium in campionato (5N, 4P): 4-0 contro la Sampdoria il 28 febbraio scorso. La Dea potrebbe inoltre pareggiare tre gare interne di fila in Serie A TIM per la prima volta da febbraio 2016.

L’Atalanta è la squadra con la differenza negativa più ampia tra punti guadagnati in casa (20) e quelli ottenuti in trasferta (39) in questa stagione nei maggiori cinque campionati europei: -19.

L’Atalanta è la formazione che ha segnato più reti negli ultimi 30 minuti di gioco in questo
campionato (30); cinque delle ultime sei reti della Dea in Serie A TIM sono infatti arrivate in questo periodo di gioco.

Solo la Sampdoria (nove) ha mandato in gol più giocatori italiani dell’Empoli in questo campionato (otto). Dall’altra parte soltanto il Barcellona (22) conta più marcatori diversi dell’Atalanta (20) nei maggiori cinque campionati europei 2021/22.

Dal 2018/19 solo Ciro Immobile (24) ha preso parte a più reti di Duván Zapata (21) e Mario Pasalic (20) contro squadre neopromosse in Serie A TIM: il colombiano 16 reti e cinque assist in 20 sfide, il croato 15 gol e cinque passaggi vincenti in 20 match.

Guglielmo Vicario è il portiere che ha effettuato più parate in questa stagione nei maggiori 5 campionati europei (143). Il classe ’96 dell’Empoli è anche uno degli unici tre giocatori a non aver saltato alcun minuto nella Serie A TIM 2021/22 (3330 minuti), insieme a Rui Patrício e Salvatore Sirigu.

Fonte: Lega Serie A TIM