Pisa-Vicenza 2-2, grande rimonta dei toscani: cronaca e tabellino

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:07

Pisa-Vicenza è stata vibrante e ben giocata da entrambe le parti. Grande primo tempo dei veneti, premiati dal gol di Dalmonte e dal capolavoro di Meggiorini. Nella ripresa, nel giro di cinque minuti, il pareggio firmato da Vido e Mazzitelli.

pisa-vicenza
Il Pisa vuole vincere ancora – meteoweek.com (Photo by Getty Images/Getty Images for Lega Serie B)

Pisa-Vicenza | Cronaca della sfida

Finisce 2-2 tra Pisa e Vicenza, al termine di una partita molto aperta ed esaltante da una parte e dall’altra. Il risultato di parità conferma il momento e l’andamento delle due squadre, capaci entrambe di produrre un bel calcio ma mai di assestare il colpo decisivo per vincere la partita.

Scatta la formazione di mister Di Carlo, che dopo aver perso Zonta per infortunio passa in vantaggio. Al 23′ Dalmonte (che dopo pochi minuti sarà anch’esso costretto al cambio) triangola con Cappelletti e fa secco Stefano Gori. Passano nove minuti e Meggiorini tira fuori il gol del sabato: rovesciata magistrale dell’esperto attaccante e Vicenza che raddoppia poco dopo la mezz’ora.

Nel secondo tempo il Pisa tira fuori gli attributi. Poco prima dello scoccare dell’ora di gioco ci pensa Vido a ridurre le distanze: assist perfetto di Beghetto in profondità e gran tiro a giro dell’attaccante di scuola Milan. Passano appena tre minuti e arriva addirittura il pareggio nerazzurro: ancora Vido protagonista con un cross non raccolto da Marconi, ma arriva l’accorrente Mazzitelli che con un gran destro al volo fa secco Grandi.

Nella parte finale del match il Vicenza avrebbe tre palle gol per tornare in vantaggio, ma Stefano Gori nega il gol ai suoi avversari. Il Pisa, dunque, può ritenersi soddisfatto per aver evitato la sconfitta contro un ottimo avversario.

Tabellino

PISA-VICENZA 2-2

Marcatori: 23′ Dalmonte, 32′ Meggiorini, 59′ Vido, 62′ Mazzitelli

PISA – S.Gori, Birindelli (75′ Lisi), Caracciolo, Benedetti (75′ Varnier), Beghetto, Siega (46′ Soddimo), Marin (74′ De Vitis), Mazzitelli, Gucher, Vido, Marconi (86′ Palombi). A disposizione: Perilli, Belli, Marsura, Meroni, Mastinu, Quaini, Pisano. Allenatore Luca D’Angelo.

VICENZA – Grandi, Cappelletti, Pasini, Valentini, Beruatto, Zonta (16′ Cinelli), Pontisso, Agazzi (67′ Vandeputte), Giacomelli (67′ Nalini), Dalmonte (26′ G.Gori), Meggiorini (67′ Longo). A disposizione: Perina, Zecchin, Balocco, Bruscagin, Padella, Rigoni, Lanzafame. Allenatore Domenico Di Carlo.

ARBITRO – Federico Dionisi di L’Aquila. Assistenti: Pagnotta-Lanotte

NOTE – ammoniti Pasini, Beghetto, Caracciolo, Marin, Benedetti, Mazzitelli

Classifica

Pisa-Vicenza | Presentazione della sfida

Pisa-Vicenza sarà una delle gare più interessanti della 25esima giornata del campionato di Serie B. Un turno già cominciato con l’attesissimo big match tra Empoli e Venezia, ma che si snoderà attraverso altre partite tutte da vivere. Come quella dell’Arena Garibaldi, tra due squadre che vogliono punti per inseguire i rispettivi obiettivi.

Da una parte c’è la formazione nerazzurra allenata da Luca D’Angelo, che sta vivendo un ottimo stato di forma ma non riesce a trovare il salto di qualità. I toscani sono reduci da quattro risultati utili nelle ultime cinque partite, anche se in tre casi è arrivato un pareggio. Dunque manca quella mini-striscia di vittorie che consentirebbe a Marconi e compagni di fare lo scatto in avanti verso la zona playoff, che la reale ambizione del Pisa a questo punto della stagione.

Dall’altra parte ci sono i veneti, che invece hanno ben altri obiettivi in testa. C’è finora un solo punto a dividere la formazione allenata da Domenico Di Carlo dalla zona playout, mentre sono sei le lunghezze che separano dal penultimo posto che vorrebbe dire retrocessione in Serie C. Anche i biancorossi stanno giocando un buon calcio e stanno vivendo un momento di discreta fiducia in queste ultime giornate. Ma come abbiamo già detto per il Pisa, ci sono troppi pareggi nel groppone: anche in questo caso ce ne sono tre nelle ultime cinque giornate.

Probabili formazioni

Organico praticamente al completo per mister Luca D’Angelo in vista della gara odierna. Contro il Vicenza gli unici assenti saranno MasucciSibilli. Per il resto sono tutti a disposizione della compagine nerazzurra. E ci saranno alcune rotazioni in vista del triplo turno nel giro di una settimana. Ciò che non cambierà oggi è la coppia d’attacco composta da VidoMarconi, con il sostegno sulla trequarti di capitan Gucher e gli inserimenti da centrocampo di Siega. Conferme per Birindelli e il nuovo arrivato Beghetto in posizione di terzini, mentre Varnier torna titolare in difesa.

PISA – Gori; Birindelli, Varnier, Caracciolo, Beghetto; Siega, De Vitis, Mazzitelli; Gucher; Vido, Marconi. A disposizione: Perilli, Belli, Pisano, Loria, Benedetti, Soddimo, Meroni, Quaini, Lisi, Mastinu, Marin, Marsura, Palombi. Allenatore Luca D’Angelo.

Non mancano invece le assenze in casa vicentina. Domenico Di Carlo dovrà fare a meno di diversi giocatori di spessore: tra questi spiccano Ierardi, Jallow e Da Riva, tutti infortunati. Di contro ZontaCappelletti hanno recuperato dai rispettivi problemi fisici e saranno entrambi in campo dal primo minuto. In mezzo al campo spazio anche per RigoniAgazzi, mentre in attacco dovrebbero giocare MeggioriniGori, con il sostegno sulla trequarti di Giacomelli. Panchina per il nuovo arrivato Lanzafame e per Longo.

VICENZA – Grandi; Bruscagin, Pasini, Cappelletti, Beruatto; Zonta, Rigoni, Agazzi; Giacomelli; Meggiorini, Gori. A disposizione: Perina, Zecchin, Valentini, Padella, Barlocco, Pontisso, Cinelli, Vandeputte, Nalini, Dalmonte, Lanzafame, Longo. Allenatore Domenico Di Carlo

ARBITRO – Federico Dionisi di L’Aquila. Assistenti: Pagnotta-Lanotte

Rivivi il prepartita

Pisa-Vicenza | Precedenti e curiosità

Quello in programma oggi all’Arena Garibaldi (palla al centro alle ore 14) sarà il 17esimo precedente tra PisaVicenza, relativamente alle gare disputate in terra toscana. Il bilancio fin qui parla di 6 vittorie dei padroni di casa, 5 successi per gli ospiti e altrettanto pareggi.

Il primo match disputato all’Arena Garibaldi risale al secondo dopoguerra, con una vittoria a testa: in entrambi i casi il risultato fu di 2-1. Poi vennero due pareggi, un 1-1 e uno 0-0, all’inizio degli anni Cinquanta. Bisogna fare poi un triplo salto temporale di dieci anni ciascuno per vedere altri confronti tra le due squadre. Nel 1958/59 vinsero i toscani per 3-1, nel 1969 c’è un altro pareggio per 2-2, mentre nel 1980 ci fu una netta affermazione pisana con il punteggio di 4-0.

Cinque mesi dopo il Vicenza si prese la rivincita vincendo per 1-0 in terra toscana, mentre nella stessa stagione la gara di campionato si concluse in parità per 2-2. Il 22 marzo del 1987 arrivò la vittoria pisana in campionato per 2-0, mentre l’unico precedente degli Anni Novanta risale al 10 aprile 1994 sempre in cadetteria: gol decisivo di Roberto Muzzi per i padroni di casa. Si arriva poi al nuovo millennio, per la precisione al 5 aprile 2008 in Serie B: gol di Cudini per il Vicenza e di D’Anna per il Pisa.

L’anno dopo vinsero i veneti con la doppietta di Sasa Bjelanovic. L’ultimo precedente tra Pisa e Vicenza è datato 15 ottobre 2016: vittoria esterna per 1-0, decisivo il gol di Filip Raicevic.