Manchester City-Manchester United 0-2: colpaccio Red Devils. Tabellino e classifica

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:20
0

Il Manchester United ha battuto a sorpresa il Manchester City nel derby valido per la 27a giornata di Premier League. Il match, terminato sul risultato di 0-2, è stato deciso da Fernandes e Shaw.

manchester city-manchester united-
Bruno Fernandes festeggia insieme ai compagni il gol dello 0-1 (Photo by Laurence Griffiths/Getty Images)

La ventisettesima giornata del campionato di Premier League ridona vivacità alla corsa al titolo d’Inghilterra. Il derby al vertice tra Manchester City Manchester United è infatti terminato sul risultato di 0-2 a favore dei Red Devils. Un risultato importante che riduce il gap tra le due squadre a 11 punti. La stagione potrebbe riaprirsi, anche se la strada per insidiare gli uomini di Pep Guardiola è ancora lunga. La squadra di Ole Gunnar Solskjær infatti deve anche guardarsi le spalle dal Leicester e, in questa stagione, spesso non è riuscita a trovare la giusta continuità.

Leggi anche -> Liverpool, Fowler: “Se Salah non è felice, bisogna venderlo”

Manchester City-Manchester United | La cronaca

Il derby è iniziato alle 17.30 all’Eithad Stadium. La partita si è messa subito in salita per il Manchester City. A pochi secondi dal fischio di inizio, infatti, Gabriel Jesus ha commesso un brutto fallo su un avversario in area nel tentativo di recuperare un pallone. Il direttore di gara Anthony Tailor non ha esitato a concedere al Manchester United il calcio di rigore. A realizzarlo è Bruno Fernandes, che mette il pallone dove Ederson non può arrivare. L’estremo difensore sfiora soltanto. Per buona parte del primo tempo i padroni di casa non riescono a reagire, complice lo shock di essere andati sotto al 1′. Successivamente provano a rendersi pericolosi. Prima con Oleksandr Zinchenko dal limite, poi con una punizione di Kevin De Bruyne. Nulla da fare, la difesa ospite si fa trovare pronta. A pochi secondi dall’intervallo ci prova anche Riyad Mahrez, ma il pallone termina fuori di un soffio.

La ripresa ha inizio sulla scia della fine del secondo tempo. Il Manchester City cerca a tutti i costi la rete del pari, ma finisce per sbilanciarsi troppo in avanti. Al 50′, dunque, arriva il raddoppio del Manchester United. A firmarlo è Luke Shaw, che approfitta di un triangolo con Marcus Rashford per entrare in area di rigore e mettere il pallone all’angolino. Un altro brutto colpo per la capolista. Una decina di minuti dopo Anthony Martial ha addirittura l’occasione di mettere a segno il tris con un colpo di testa, che però è troppo centrale per impensierire Ederson. Successivamente la storia si ripete in un uno contro uno ed anche questa volta l’estremo difensore ha la meglio. Non si rendono pericolosi invece gli uomini di Pep Guardiola nell’area di rigore avversaria. All’Eithad Stadium il risultato finale è di 0-2.

Leggi anche -> Barcellona al voto per il nuovo presidente: anche Messi alle urne

Il tabellino

MANCHESTER CITY (4-3-3): Ederson; Cancelo (65′ Walker), Dias, Stones, Zinchenko; Gundogan, Rodri, De Bruyne; Mahrez, Gabriel Jesus (70′ Foden), Sterling. Allenatore: Pep Guardiola

MANCHESTER UNITED (4-2-3-1): Henderson; Wan-Bissaka, Lindelof, Maguire, Shaw; McTominay, Fred; James, Bruno Fernandes (90+3′ Williams); Rashford (73′ Greenwood); Martial (88′ Matic). Allenatore: Ole Gunnar Solskjaer

ARBITRO: Anthony Tailor

Marcatori: 2′ rig. Bruno Fernandes, 50′ Shaw.

Ammoniti: Maguire (MU), Shaw (MU), Henderson (MU)

Espulsi: //

La classifica

Manchester City 65
Manchester United 54
Leicester 53
Chelsea 47
Everton 46
West Ham 45
Liverpool 43
Tottenham 42
Aston Villa 40
Arsenal 38
Leeds 35
Wolves 35
Crystal Palace 34
Southampton 33
Burnley 30
Newcastle 27
Brighton 26
Fulham 26
West Brom 18
Sheffield United 14

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here