Dinamo Kiev, Lucescu: “Villarreal più esperto di noi”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:11
0

La conferenza stampa di Mircea Lucescu, tecnico della Dinamo Kiev, alla vigilia degli ottavi di Europa League. Domani pomeriggio arrivano gli spagnoli del Villarreal. Scopri le sue parole.

Il tecnico della Dinamo Kiev (Photo by Burak Kara_Getty Images)

Sfida ambiziosa per la Dinamo Kiev di Lucescu. Gli ucraini, primi in campionato davanti lo Shaktar, ricevono la visita degli spagnoli del Villarreal, guidati da Emery.  Gara valida per l’andata degli ottavi di finale di Europa League, in programma domani alle 18:55. Alla vigilia del match il tecnico è intervenuto in conferenza stampa. Scopri le sue dichiarazioni.

LEGGI ANCHE-> Villarreal, Emery presenta la sfida alla Dinamo Kiev

LEGGI ANCHE-> Europa League, Pioli in conferenza: “Con il Man Utd incontro storico”

Le parole di Lucescu

Unai Emery ha detto che questa Dinamo ricorda il tuo Shaktar, sei d’accordo ? “Se lo dice lui, lo prendo come un complimento, perché lo Shakhtar ha giocato in modo molto spettacolare in quel momento e aveva molti giocatori brasiliani tecnici e veloci. Ricordo quella partita, dovevamo vincere a Lviv con un buon punteggio per noi, abbiamo giocato bene. Ma quel Siviglia era molto forte e alla fine vinse l’Europa League.”

Emery è uno specialista in Europa League. Ti influenza in qualche modo? “Non succede che la squadra di un certo allenatore giochi bene solo in campionato o solo in coppe europee. Non è necessario dividere in gare. Gli allenatori si preparano per ogni partita. Emery è un ottimo allenatore che analizza sempre tutto nei minimi dettagli e si prepara con cura per ogni partita in termini di tattica, analizza molto bene i suoi avversari. Il Villarreal ha molti giocatori esperti, soprattutto rispetto alla nostra squadra. Emery ha avuto periodi di grande successo non solo con il Siviglia, ma anche all’Arsenal e al Paris Saint-Germain, ovunque abbia lavorato.”

Un focus sugli avversari: “Per quanto riguarda il Villarreal, questa squadra gioca da tempo nella Liga, dove tutti i club si conoscono bene, ed è molto difficile sorprendere l’avversario in termini tattici. Allo stesso tempo, nell’arena europea, dove è più difficile studiare un avversario, lo fanno costantemente. Ho visto le partite del Villarreal, hanno giocato tante belle partite negli ultimi tre anni, hanno ottenuto buoni risultati, hanno raggiunto i quarti di finale, dove hanno perso solo contro il Valencia. Questa è una squadra molto forte con 4-5 giocatori di età superiore ai 30 anni. Questi sono giocatori esperti che hanno giocato ad un livello molto alto. La squadra è ben organizzata ed equilibrata.”

Gli ottavi per la Dinamo sono già un successo. Possiamo dire che ora la priorità principale è vincere il campionato?  “Non ci sono priorità. Non siamo nel mercato per contrattare. Il gioco più importante è il seguente. La vittoria porta sempre entusiasmo, gioia, positività, buon umore, tutto va a vantaggio dei giocatori. Non voglio che la Dynamo faccia un passo indietro.”

Sulle condizioni di Tsygankov e Verbych:  Una domanda difficile. Sì, abbiamo problemi, giocatori infortunati. Ma per me la base sono quei giocatori che scendono in campo e sostituiscono gli infortunati. Verbych dovrebbe essere pronto entro la fine di aprile, Burda e Belutse sono partiti per molto tempo, Popov, spero, tornerà tra 3-4 giorni. Quanto a Victor, l’allenamento di oggi mostrerà le sue condizioni. Si è allenato individualmente ed è tornato nel gruppo generale solo ieri. Anche Garmash si sta allenando, ma è stato assente per molto tempo e ora sta solo recuperando il tempo perso. È molto difficile per i giocatori tornare in forma, ad esempio lo stesso Garmash ha saltato il ritiro, e ora giochiamo tra due giorni il terzo, e l’allenamento è, appunto, di supporto. Pertanto, è molto difficile durante questo periodo entrare nel ritmo della squadra di gioco. E ancora di più in condizioni climatiche così difficili e in tali campi.”

LEGGI ANCHE-> Tottenham, Mourinho in conferenza: “La squadra sta giocando bene”

LEGGI ANCHE-> Granada decimato contro il Molde. Martinez: “Saremo comunque competitivi”

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here