Haaland verso l’addio, ma il Borussia Dortmund chiede una cifra altissima

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:30
0

Erling Haaland potrebbe cambiare maglia alla fine di questa stagione, ma il Borussia Dortmund chiederà una cifra altissima per il suo cartellino. Haaland

E’ l’uomo del momento. Un ragazzone di oltre un metro e novanta, nato a Leeds, ma norvegese, che ormai da due anni a questa parte segna sempre, in tutte le competizioni. L’ascesa di Erling Haaland è iniziata appena maggiorenne a Salisburgo dove con i suoi gol ha trascinato la squadra griffata Red Bull sia in campionato che in Europa. Pochi mesi per far vedere al mondo un talento raro. Così a gennaio 2020 il Borussia Dortmund non esita un attimo a mettere sul tavolo 30 milioni di euro per il cartellino, 15 al padre e 8 all’agente Mino Raiola. Quasi 50 milioni per un diciannovenne, non male.

Dove giocherà Haaland l’anno prossimo

Sedici reti in 18 gare nella prima stagione in giallonero, 31 in 30 gare nella seconda, e siamo solo a marzo, così Haaland ha confermato che l’investimento è stato decisamente ottimo. In più una serie di record in Champions: più giovane di sempre a segnare 20 gol nella competizione e l’attaccante che ci ha messo meno partite per arrivare alle 20 firme sul tabellino. Il vichingo del gol quando sente l’ormai classica musichetta si scatena, se non siete convinti chiedete al Siviglia che nel giro di due settimane ha visto Haaland segnare due doppiette in 180 minuti e ha dovuto dire addio alla corsa verso il trono europeo.

Ora tutti parlano del centravanti e lo inseriscono giànelal lista dei più forti del mondo. La Bild oggi svela un retroscena che potrebbe infiammare il prossimo mercato. Il Borussia Dortmund potrebbe cedere Erling Haaland in estate, anche se non lo farà a prezzo di saldo. Chi lo vorrà dovrà sborsare 150 milioni di euro.

Un giocatore del genere ovviamente è nel mirino di tutte le grandi, ma chi potrebbe permetterselo? Il Real Madrid lo corteggia da due anni, con Perez che sembra innamorato pazzo di questo gigante dal gol facile. Il neo presidente del Barcellona Laporta lo ha messo in cima alla lista, ma deve far fronte ad un grave crisi economica. E poi c’è il Bayern Monaco che il proprio bomber di oggi lo ha pescato proprio dal Borussia Dortmund, si chiama Robert Lewandovski e mai scelta fu più azzeccata, la storia si ripeterà?

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here