Verona-Atalanta 0-2, cronaca della partita: Toloi infortunato, nuovo modulo Dea

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:33
0

La partita di Serie A fra Verona e Atalanta vede la rivincita nerazzurra nello Stadio Marc’Antonio Bentegodi. Dopo la sconfitta 0-2 del 28 novembre, i ragazzi di Gasperini rendono il favore ai rossoblù.

Da sinistra: Antonin Barak dell'Hellas Verona protegge il pallone da Berat Djimsiti dell'Atalanta. Serie A, 21 marzo 2021 (foto di Emilio Andreoli/Getty Images).
Da sinistra: Antonin Barak dell’Hellas Verona protegge il pallone da Berat Djimsiti dell’Atalanta. Serie A, 21 marzo 2021 (foto di Emilio Andreoli/Getty Images).

Verona-Atalanta 0-2 | Cronaca della partita

>Primo tempo 0-2: strepitoso Zapata, rigore Malinovskyi

Il Verona va in confusione nei primi 15′ di gioco: l’Atalanta si presenta in campo con un inedito 4-2-3-1 che in fase difensiva diventa 5-4-1. Al 17′ Toloi esce dal campo dopo un duro contrasto con Barak, dove ha preso la sua scarpa in faccia. Il difensore abbandona il campo col naso sanguinante, mentre Maehle si riscalda a bordocampo.

La partita, dopo i primi minuti, diventa più equilibrata. Al 24′ Romero si inserisce di testa su punizione di Malinovskyi, al 28′ Barak smista su Faraoni che prova la conclusione di forza da fuori area, al 31′ Zapata salta due avversari ed imposta il tiro di forza, spazzato da Silvestri. È però il tocco di mano di Dimarco in area a far fischiare il rigore a Pairetto.

Malinovskyi dal dischetto non sbaglia il tiro che porta la squadra ospite in vantaggio 0-1. Subito dopo è Zapata ad arrabbiarsi quando il suo tiro si stampa sul palo. L’attaccante colombiano riesce finalmente nella conclusione al 42′, quando supera Lovato e con un tocco batte Silvestri in uscita, segnando lo 0-2.

Atalanta, in primo piano da destra: al 87' Ruslan Malinovski da il cambio a Viktor Kovalenko per il suo esordio in nerazzurro ed in Serie A. 21 marzo 2021, partita con l'Hellas Verona (foto di Emilio Andreoli/Getty Images).
Atalanta, in primo piano da destra: Ruslan Malinovski dà il cambio a Viktor Kovalenko al 87′ per il suo esordio in nerazzurro ed in Serie A. 21 marzo 2021, partita con l’Hellas Verona (foto di Emilio Andreoli/Getty Images).
>Secondo tempo 0-2: rete annullata a Romero, esordio Kovalenko

Il Verona entra in campo effettuando tre cambi e cercando subito di rendersi pericoloso. Gasperini, che stava facendo entrare Maehle, gli chiede di aspettare per capire il nuovo gioco degli avversari. Effettivamente i nerazzurri sembrano lasciar giocare gli avversari, limitandosi a contenerli.

Al 63′ Romero riesce a mettere la palla dentro su assist di Malinovskyi, ma il gol viene annullato per il doppio tocco di mano del difensore. Gollini dimostra di essere in gran forma quando al 74′ Lazovic prova il pallonetto. Cinque minuti dopo Muriel, appena entrato, prova la conclusione su assist di Ilicic, sbagliando di pochi centimentri.

L’intesa Muriel-Ilicic è ottima: all’86’ è lo sloveno a provare un sinistro potente, un minuto dopo è il numero 9 ad incantare con un doppio dribbling che poi spreca concludendo di pochissimo a lato. Finalmente arriva l’esordio di Kovalenko in nerazzurro all’87’, che però non riesce ad inserirsi in nessuna azione degna di nota.

Verona-Atalanta 0-2 | Tabellino | Classifica | Highlights

Ecco il tabellino della partita completo di cambi ed ammonizioni:

VERONA-ATALANTA 0-2: 33′ rig. Malinovskyi (A), 42′ Zapata (A).

VERONA (3-4-2-1): Silvestri; Dawidowicz, Lovato, Ceccherini (46′ Udogie); Faraoni, Tameze, Veloso (46′ Sturaro), Dimarco (46′ Lazovic); Barak (79′ Ilic), Zaccagni; Lasagna (62′ Favilli). All.: Juric.
A disposizione: Amione, Berardi, Bessa, Cetin, Pandur, Ruegg, Salcedo.

ATALANTA (4-2-3-1): Gollini; Toloi (64′ Maehle), Palomino, Djimsiti, Romero; de Roon, Freuler; Miranchuk (64′ Pasalic), Pessina (77′ Ilicic), Malinovskyi (87′ Kovalenko); Zapata (77′ Muriel). All.: Gasperini.
A disposizione: Caldara, Ghislandi, Lammers, Rossi, Ruggeri, Sportiello.

ARBITRO: Luca Pairetto di Nichelino.

AMMONITI: 27′ Ceccherini (V), 28′ Dawidowicz (V), 60′ Toloi (A), 65′ Romero (A), 73′ Sturaro (V).


Leggi anche le interviste post-partita:

Qui sotto la classifica di Serie A aggiornata:

 

Ecco gli highlights ufficiali della Lega Serie A per la partita Verona-Atalanta del 21 marzo:

Verona-Atalanta | Formazioni ufficiali

Mentre Juric conferma gli schemi di gioco, Gasperini stravolge l’undici iniziale: non c’è infatti neanche un esterno fra gli undici che scenderanno in campo dal primo minuto di panchina. Viene dunque da pensare, dal momento ci son ben 4 difensori centrali nerazzurri, che si giocherà su un 4-2-3-1 piuttosto che su un 3-4-2-1.

Queste sono le formazioni ufficiali di Verona-Atalanta:

VERONA (3-4-2-1): Silvestri; Dawidowicz, Lovato, Ceccherini; Faraoni, Tameze, Veloso, Dimarco; Barak, Zaccagni; Lasagna. All.: Juric.
A disposizione: Amione, Berardi, Bessa, Cetin, Favilli, Ilic, Lazovic, Pandur, Ruegg, Salcedo, Sturaro, Udogie.

ATALANTA (4-2-3-1): Gollini; Toloi, Palomino, Djimsiti, Romero; de Roon, Freuler; Miranchuk, Pessina, Malinovskyi; Zapata. All.: Gasperini.
A disposizione: Caldara, Ghislandi, Ilicic, Kovalenko, Lammers, Maehle, Muriel, Pasalic, Rossi, Ruggeri, Sportiello.

Verona-Atalanta | Probabili formazioni

Come sottolineato da entrambi gli allenatori in conferenza stampa, la partita si giocherà molto sulle fasce. Mentre però il Verona è in ottima forma, l’Atalanta, invece, si trova con Hateboer e Gosens infortunati. Se sulla fascia destra ormai Maehle dà sicurezza, sulla fascia sinistra Gasperini ha parlato di un “adattamento”.

Per quanto riguarda l’attacco, l’allenatore nerazzurro ha sottolineato l’ottimo lavoro di Ilicic, che potrebbe quindi essere schierato subito dal primo minuto. Per quanto riguarda i gialloblù, sembra irrinunciabile Lasagna, anche perchè, dopo il Benevento, l’Atalanta è la squadra contro cui ha segnato più reti.

Ecco le probabili formazioni della partita del 21 marzo:

VERONA (3-4-2-1): Silvestri; Ceccherini, Magnani, Lovato; Lazovic, Tameze, Veloso, Dimarco; Barak, Zaccagni; Lasagna. All.: Juric.

ATALANTA (3-4-1-2): Gollini; Toloi, Romero, Djimsiti; Maehle, de Roon, Freuler, Ruggeri; Pessina; Muriel, Zapata. All.: Gasperini.

Verona-Atalanta |  Convocati

Questi i convocati Gasperini:

Questi invece i convocati di Juric:

Portieri: Berardi, Silvestri, Pandur.

Difensori: Amione, Ceccherini, Cetin, Dawidowicz, Lovato, Ruegg.

Centrocampisti: Bessa, Barak, Dimarco, Faraoni, Ilic, Lazovic, Sturaro, Tameze, Udogie, Veloso, Zaccagni.

Attaccanti: Favilli, Lasagna, Salcedo.

Verona-Atalanta | Precedenti e curiosità

Nei 20 incroci fra Verona ed Atalanta, solo 5 volte una delle due squadre non ha segnato neanche una rete. Si preannuncia dunque il classico spettacolo pirotecnico a cui i nerazzurri hanno abituato i loro tifosi. Anche se nell’ultimo incontro la Dea ha perso, da febbraio ad oggi è la squadra di Serie A che, dopo l’Inter, performa meglio in Serie A.


Leggi anche le conferenze stampa pre-partita:

L’ex della partita è sicuramente Matteo Pessina, che nella stagione 2019/20 ha collezionato 35 presenze in gialloblù. L’esterno serbo del Verona Darko Lazovic ha raccontato a Dazn: “Sono felice di incontrarlo di nuovo, tutto quello che ha ottenuto è meritato. È un tipo tosto che ha reagito alla grandissima all’infortunio con il Genoa“.

Ecco come è andata la gara di andata del campionato 2020/21, finita 0-2:

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here