Italia, Mancini pronto alla retromarcia: rimarrà dopo la Coppa del Mondo?

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:04
0

L’allenatore dell’Italia, Roberto Mancini, avrebbe ricevuto un’interessante proposta da parte del presidente della FIGC. Ecco quale sarà i prossimo futuro dell’allenatore Azzurro che sta riportando l’Italia a sognare la Coppa del Mondo.

"<yoastmark

Il 22 marzo si apre ufficialmente il ritiro di Coverciano per i convocati della Nazionale italiana. Nell’ultima settimana di marzo, infatti, gli Azzurri giocheranno tre partite per la qualificazione alla Coppa del Mondo di Qatar del 2022: il 25 marzo incontreranno l’Irlanda Del Nord, il 28 marzo la Bulgaria ed il 31 marzo la Lituania.

Il ritiro dell’Italia, però, è stata anche l’occasione per il presidente della FIGC, Gabriele Gravina, di incontrare il tecnico Roberto Mancini. Secondo quanto riporta il quotidiano La Repubblica, questa sarebbe stata anche l’occasione di discutere anche di un eventuale rinnovo del contratto, in scadenza a luglio 2022.

Italia, ecco l’offerta che Mancini non può rifiutare

Mancini, che precedentemente aveva espresso il desiderio di tornare ad allenare un club dopo la Coppa del Mondo, ha ricevuto da Gravina un’interessante offerta di estensione fino al 2024. Il suo ingaggio dovrebbe salire da 2 milioni a 3 milioni di euro, più i bonus legati ai risultati raggiunti nelle competizioni con gli Azzurri.

Inoltre, a Mancini sarebbe stata offerta la possiblità di ampliare il suo staff, inserendo a titolo definitivo De Rossi. L’allenatore dell’Italia non sarebbe più solo l’allenatore della prima squadra, ma andrebbe a ricoprire il ruolo di direttore tecnico e/o supervisore di tutte le selezioni maschili, quindi dall’Under 21 in giù.


Leggi anche:

Sembrerebbe che Mancini abbia già accettato la proposta, e che si stiano definendo solo gli ultimi dettagli prima della firma. Ci sarebbe già una data per l’ufficializzazione del nuovo accordo con la FIGC. Si dovrebbero infatti avere più informazioni durante l’ultima settimana di marzo, in concomitanza con gli impegni internazionali degli Azzurri.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here