Italia, Immobile: “Gol liberazione, sono orgoglioso. Mio pensiero va a Daniel”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:12
0

L’Italia ha battuto l’Irlanda del Nord all’esordio nelle qualificazioni per il Mondiale 2022. Provvidenziali le reti di Domenico Berardi e Ciro Immobile. Proprio quest’ultimo, al termine della gara, ha parlato della prestazione degli azzurri.

immobile meteoweek
Uno dei tanti tentativi del bomber della Nazionale italiana nel match contro l’Irlanda del Nord (Photo by Claudio Villa/Getty Images)

La prima giornata della fase di qualificazione al Mondiale 2022 del Gruppo C ha sorriso all’Italia. La squadra guidata dal c.t. Roberto Mancini ha conquistato la vittoria nel match d’esordio contro l’Irlanda del Nord. A trascinare gli azzurri verso i tre punti sono state le reti realizzate da Berardi, al 14′, e da Immobile, al 39′. Nel secondo tempo la prestazione ha subito un netto calo, ma la difesa non ha tremato e grazie agli interventi di Donnarumma i padroni di casa sono riusciti a portare il risultato a casa. Adesso la Nazionale dovrà volare a Sofia in vista dell’appuntamento di domenica contro la Bulgaria, che è caduta questo pomeriggio contro la Svizzera.

Leggi anche -> Italia-Irlanda del Nord 2-0: Buona la prima per gli azzurri. Il tabellino

Immobile al triplice fischio

Ciro Immobile, intervenuto ai microfoni di Rai 1 al termine del match dello Stadio Ennio Tardini, ha manifestato la sua gioia per il ritorno al gol e per la vittoria: “È stata una liberazione, soprattutto per il momento. Non segnavo da un anno e mezzo e avevo avuto altre occasioni, anche se non erano troppo importanti. Nella prima sono scivolato, nella seconda è stato bravo il portiere. Poi sono riuscito a segnare ed è stato importante per me e per la squadra, anche perchè la partita si era fatta difficile. In Nazionale deve aumentare la voglia di segnare e giocare bene per la squadra, avendo una concorrenza importante come quella di Belotti e Caputo. Sono orgoglioso per quello che stiamo facendo. Si dice sempre che gli attaccanti fanno fatica a fare gol, ma nell’ultima partita aveva segnato Belotti e oggi ho segnato io. Bisogna avere fiducia in noi perchè stiamo facendo un ottimo lavoro“.

E sulla tragica morte di Daniel Guerini, giocatore della Primavera della Lazio vittima di un incidente stradale nelle scorse ore: “Il mio pensiero va a lui e alla famiglia. Il gol e la vittoria sono dedicati a loro che stanno soffrendo e stanno vivendo che non si augurano nemmeno al peggior nemico. Siamo scossi nel profondo, ci stringiamo alla famiglia“, ha concluso.

Leggi anche -> Italia, Mancini: “Primo tempo ottimo, ripresa da rivedere. Felice per Immobile”

Florenzi: “

Alessandro Florenzi non è riuscito a realizzare un gol quest’oggi, ma in compenso ha firmato lo splendido assist a Domenico Berardi per la prima rete. “Oggi rispetto ad altre volte avevo più spazio, con il movimento dei ragazzi davanti viene più semplice. Poi Mimmo ha fatto gol, quindi tutto alla grande. Siamo contenti della vittoria, che era la cosa che contava di più. Non è scontato avere così tanti ricambi, ma tutti quelli che entrano sono forti. Siamo un bel gruppo, siamo tanti giocatori bravi, quello che si vede è che chiunque entra fa tanto gioco e riesce a integrarsi bene in un gruppo affiatato“, ha detto ai microfoni di Rai 1.

E sul calo nella ripresa: “Nei primi dieci minuti loro ci hanno attaccato alti, aggredendoci con la loro fisicità. Nel primo tempo abbiamo giocato tanto con Pellegrini più largo e in avvio di ripresa ci hanno messo in difficoltà. Abbiamo perso un po’ di idee, dopodichè non hanno fatto tanto. Hanno provato a spingere perchè erano sotto, ma noi dobbiamo cercare di evitare certe situazioni che sono successe oggi“.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here