Italia, 4 membri dello staff positivi al Covid: isolati

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:04
0

Al termine del ritiro dell’Italia per le qualificazioni al Mondiale 2022 quattro membri dello staff azzurro sono risultati positivi al Covid-19. Tutti si trovano in isolamento. L’esito dei tamponi è arrivato al termine della gara contro la Lituania.

italia
Roberto Mancini, c.t. dell’Italia, insieme a staff e giocatori (Photo by Claudio Villa/Getty Images)

Il Coronavirus ha colpito anche la Nazionale italiana. Un po’ di timore nelle ultime ore del ritiro per le qualificazioni al Mondiale 2022 in Qatar. All’indomani della gara disputata contro la Bulgaria lunedì, infatti, un membro dello staff ha accusato mal di gola ed è stato precauzionalmente fermato. La squadra insieme al resto della delegazione è invece regolarmente partita per Vilnius, dove quest’oggi ha affrontato la Lituania. Il tampone effettuato sul soggetto sintomatico, intanto, ha purtroppo dato esito positivo. I contatti diretti di quest’ultimo sono stati dunque prontamente isolati e sottoposti ad un nuovo ciclo di tamponi, come d’altronde da protocollo spetta periodicamente a tutto il resto della delegazione. I risultati, arrivati al termine della gara di questa sera, hanno dato esito positivo per altre tre persone.

Leggi anche -> Italia, Mancini: “Rischiato tanto, siamo stati poco brillanti”. E sul record di Lippi…

Ore di apprensione dunque tra le fila azzurre. Non dovrebbero esserci rischi, tuttavia, per i giocatori, che in base alle prime indiscrezioni non avrebbero avuto contatti stretti con i soggetti positivi appartenenti allo staff dell’Italia e sarebbero inoltre risultati negativi agli ultimi tamponi. La squadra, insieme al resto dei membri della delegazione negativi, dovrebbe per cui regolarmente tornare nella rispettiva sede nelle prossime ore. Un nuovo ciclo di test verrà senza dubbio effettuato ai giocatori dai club di provenienza al rientro per scongiurare una eventuale diffusione del virus. È già accaduto, infatti, che calciatori di Serie A venissero contagiati nei giorni scorsi nel ritiro con le rispettive Nazionali. Tra questi, ad esempio, Demiral della Juventus, partito con la Turchia, e Skorupski del Bologna, coinvolto nel focolaio della Polonia.

Leggi anche -> Detti: “Pronto per Tokyo. Covid? Ho pensato di morire”

Il comunicato dell’Italia

A seguito dell’ultimo screening di tutto il gruppo squadra eseguito secondo il Protocollo UEFA mediante test molecolare lunedì 29 marzo a Sofia (Bulgaria), risultato negativo per tutti i soggetti testati, nella mattina di martedì 30 marzo uno dei membri dello staff tecnico ha lamentato una lieve sintomatologia (faringodinia). A scopo cautelativo, il soggetto indicato è stato immediatamente isolato e non ha seguito la squadra nella successiva trasferta in Lituania.

Al suo rientro in Italia, il soggetto è stato sottoposto in data odierna a test molecolare, il cui risultato è stato riferito positivo nel primo pomeriggio. Pertanto, successivamente, gli altri membri dello staff che avevano intrattenuto rapporti di vicinanza sono stati anche loro isolati a Vilnius (Lituania) e sottoposti immediatamente a nuovo test molecolare, il cui risultato per tre di essi è stato comunicato positivo nei minuti successivi alla conclusione della gara Lituania-Italia. Naturalmente, tutti i soggetti positivi sono stati esclusi dalla delegazione“. Lo si legge in un comunicato pubblicato sul sito ufficiale della Figc.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here