Paltrinieri: “Italia tra le più forti, siamo carichi. A Budapest per migliorarmi”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:23
0

Gregorio Paltrinieri è pronto per approdare a Tokyo in occasione dei Giochi Olimpici. Il nuotatore azzurro sogna la medaglia negli 800/1500 stile libero e in acque libere. Prima, tuttavia, dovrà imporsi agli Europei di Budapest. Un importante test prima dei Cinque Cerchi.

paltrinieri
Gregorio Paltrinieri intende dare il meglio di sé alle Olimpiadi 2021 (Photo by Quinn Rooney/Getty Images)

Tanti impegni e tante ambizioni nel futuro prossimo di Gregorio Paltrinieri. Prima gli Europei di Budapest, in programma a maggio, poi i Giochi Olimpici di Tokyo, con data di inizio fissata a luglio. Il calendario del nuotatore originario di Carpi è fitto e quest’ultimo non intende mancare all’appello né tantomeno deludere. Agli Assoluti di Riccione il ventiseienne ha già dimostrato di potere dare mostra delle sue qualità, imponendosi negli 800 e nei 1500 stile libero in crono. Il riferimento nella graduatoria stagionale porta il suo nome. L’atleta azzurro adesso punta in alto e vuole conquistare almeno una medaglia in Giappone. La concorrenza sarà alta, ma l’obiettivo è quello di dare il meglio di sé nelle sue specialità.

Leggi anche -> ATP Cagliari, che impresa di Musetti contro Evans! Fuori Cecchinato

Paltrinieri punta Tokyo

Gregorio Paltrinieri, in un’intervista rilasciata a OA Sport, è tornato a parlare del traguardo conquistato agli Assoluti di Riccione: “Dovevo provare sensazioni di gara e voglio anche variare il mio piano tattico, se necessario. A Riccione, nonostante una preparazione non finalizzata all’evento, ho fatto dei tempi interessanti che sono i primi al mondo in questa stagione”. Il percorso di avvicinamento ai Giochi Olimpici di Tokyo è senza dubbio diverso da quello di quattro anni fa, complice anche la pandemia di Covid-19 in corso. Rio 2016 fu la sua seconda Olimpiade e, a soli 22 anni, vinse da favorito l’oro nei 1500 stile libero. Le ansie tuttavia non mancarono. “Rispetto al 2016, mi sto godendo tutto quello che sto facendo maggiormente e questi test sono in funzione del percorso. Tutto ha un fine e mentalmente la sto prendendo meglio rispetto al solito”.

Leggi anche -> Malagò: “Olimpiadi della ripartenza, zero rischi. Giappone scrupoloso”

Il nuotatore originario di Carpi sogna grandi successi a Tokyo, ma prima dovrà concentrarsi agli Europei 2021, che si svolgeranno dal 17 al 23 maggio in Ungheria: “A Budapest vorrei fare tutto tra acque libere e piscina: la 5, 10 km e la staffetta in mare e poi gli 800 e i 1500 sl in piscina. Sono occasioni che vanno sfruttate per acquisire ulteriore esperienza, perché di gare ce ne sono poche in calendario”. Infine, Gregorio Paltrinieri ha dedicato qualche parola al clima che si respira in azzurro: “Sono contentissimo di questa Nazionale. E’ una delle più forti che io ho vissuto e tanti sono nella top-5 del ranking mondiale stagionale. Questa cosa si sente e ci sono tante motivazioni perché i tempi fatti dagli altri ti caricano, sono cose belle da vedere. C’è un ambiente molto bello”, ha sottolineato.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here