Atalanta, Gasperini: “Ronaldo out? Problema della Juventus, Gosens sapeva”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:48
0

Gasperini non ha nascosto che c’è un po’ di tensione nell’Atalanta durante la conferenza stampa di presentazione della gara con la Juventus. Dall’incrocio con i bianconeri si deciderà la loro posizione in Serie A e la finale di Coppa Italia.

Atalanta, il tecnico Gian Piero Gasperini in conferenza stampa prima della gara con la Juventus. Zingonia, Centro Sportivo Bortolotti, 17 aprile 2021 (foto © Atalanta Bergamasca Calcio).
Atalanta, il tecnico Gian Piero Gasperini in conferenza stampa prima della gara con la Juventus. Zingonia, Centro Sportivo Bortolotti, 17 aprile 2021 (foto © Atalanta Bergamasca Calcio).

Nella conferenza stampa di presentazione della gara di Serie A fra Atalanta e Juventus, il tecnico Gian Pier Gasperini nega che si tratti di uno spareggio: “Non lo è, semmai uno spareggio sarà quello di Coppa Italia. In finale deve esserci un vincitore per forza. In campionato sarà importante, ma poi rimangono sette match e 21 punti disponibili“.

Gasperini commenta la conferenza stampa di Pirlo

Il tecnico nerazzurro smentisce Pirlo, che ha sostenuto di aver visto un’Atalanta messa in difficoltà dalla Juventus nella gara di andata. Commenta: “Ho avuto modo di rivederla. È stata una gara equilibrata, ci sono stati momenti pericolosi per entrambe, c’è stato il rigore parato da Gollini – un rigore eccessivo – e altri due interventi su Morata“.

E aggiunge: “Da quella sera l’Atalanta è cresciuta molto, ha migliorato di molto le sue prestazioni“. L’assenza di Ronaldo non rasserena Gasperini: “Ronaldo è un problema della Juventus. Può esserci in campo qualche accorgimento diverso, ma noi pensiamo ad affrontare i bianconeri“.

Gasperini su Dybala: “Si vedeva che era un predestinato”

L’allenatore dell’Atalanta ha allenato Dybala nel Palermo, quando in rosa c’erano anche Cavani e Ilicic. Lo ricorda così: “Al Palermo si vedeva che era un predestinato a diventare un top player. La sua carriera non mi stupisce. Sinceramente, avrei preferito che fosse rimasto fuori dal campo una settimana o due in più“.

Gasperini ammette anche che i due scontri diretti fra Atalanta e Juventus, in Coppa Italia ed in Serie A, saranno determinanti per la Juventus: “Per loro non andare in Champions sarebbe un incubo, è il minimo risultato che devono ottenere. Per noi, qualificarci per il terzo anno consecutivo sarebbe il coronamento di un periodo fantastico“.

Atalanta, Gasperini: “Pessina ok, e sul modulo…”

Gasperini conferma che Pessina è guarito dal Covid dopo il ritorno dalla Nazionale italiana, ma non svela se lo schiererà nella partita con la Juventus: “Si è allenato in maniera individuale. Da ieri si è aggregato alla squadra, se gioca o meno te lo dico domani”. Il tecnico non svela neanche se si tornerà al 3-4-2-1 o se si continuerà con il 4-2-3-1.


Leggi anche:

Secondo alcune indiscrezioni, Roberto Mancini starebbe pensando di convocare Gollini per il Campionato Europeo. Gasperini è contento: “Speriamo che possa giocarselo al meglio. Gli Europei sono importanti per tanti nazionali, questo rush finale può essere determinante. Alcuni si giocano la convocazione, è un evento importantissimo“.

Gasperini: “La maglia di Ronaldo a Gosens? Sapevano…”

Il tecnico scherza sull’aneddoto raccontato da Gosens: “Gli hanno regalato la maglia, perchè sapevano che non veniva Ronaldo (ride, ndr). C’è un bel clima, c’è un po’ di tensione giusta per affrontare la gara di domani. C’è un mese in cui raccogli i risultati per quanto riguarda la prossima stagione. C’è un po’ di tensione. Ma c’è un bel gruppo“.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here