Bologna, De Leo: “Siamo sereni, grande macigno sulla salvezza”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:40
0

Il Bologna ha conquistato la vittoria contro lo Spezia nella 31a giornata di Serie A. I rossoblù hanno trionfato grazie ad un poker firmato da Orsolini, Barrow e Svanberg. Il tattico Emilio De Leo, al termine del match, ha commentato la prestazione della sua squadra.

de leo
Emilio De Leo, tattico del Bologna (Photo by Paolo Rattini/Getty Images)

La trentunesima giornata del campionato di Serie A ha regalato al Bologna un successo che mancava da tue turni. I rossoblù hanno battuto lo Spezia tra le mura amiche dello Stadio Renato Dall’Ara grazie alle reti di OrsoliniBarrow Svanberg. Gli aquilotti non sono riusciti a reagire, al di là della rete di Ismajli che nel primo tempo aveva accorciato le distanze. La squadra guidata da Sinisa Mihajlovic blinda dunque la permanenza in massima categoria e adesso può pensare al prossimo impegno. In occasione del turno infrasettimanale saranno impegnati ancora in casa contro il Torino.

De Leo nel post gara

Emilio De Leo, tattico rossoblù, intervenuto ai microfoni di DAZN al termine dell’impegno casalingo, ha commentato la prestazione della sua squadra: “Il mister aveva chiesto questa settimana di essere più pratici. Pur creando tanto, nelle ultime partite non eravamo riusciti a concludere nulla. Oggi siamo stati più concreti e abbiamo gestito bene il vantaggio, quindi siamo soddisfatti. Abbiamo una squadra di grande qualità, con calciatori giovani che stanno crescendo tantissimo. Siamo contenti per i tre punti e per aver innalzato lo score realizzativo“.

E sulle qualità dei singoli: “Svanberg indubbiamente sta avendo un percorso di crescita incredibile. Abbina qualità e fisicità ed è un calciatore moderno perché riesce a destreggiarsi bene in mezzo al campo, non disdegna gli inserimenti e sulle palle inattive è una risorsa importante. Orsolini sarebbe stato bello se avesse fatto anche il secondo gol con uno dei suoi guizzi. Ha messo qualità nelle ripartenze come sempre. Ha fatto i complimenti alla squadra perché è riuscita a portare a casa i tre punti rischiando anche poco. La squadra sta continuando a crescere, il mister è molto contento“.

Infine, un commento sulla salvezza ormai certa: “Abbiamo messo un grande macigno. Ci manca qualche punticino per la matematica, poi ci porremo ulteriori obiettivi nelle ultime gare. Oggi dovevamo aggiungere una vittoria alla nostra classifica e ci siamo riusciti, questo ci rende contenti e più sereni“.

LEGGI ANCHE -> Spezia, Italiano: “Atteggiamento negativo, ma niente drammi. Testa all’Inter”

mihajlovic de leo
Sinisa Mihajlovic, tecnico del Bologna, è fiero della prestazione della sua squadra (Photo/Getty Images)

Barrow: “Dovevamo vincere ad ogni costo”

Musa Barrow, autore del secondo gol del Bologna, è intervenuto ai microfoni di DAZN al termine del match. “E’ stata una vittoria molto importante per noi. Dovevamo fare di tutto per portarla a casa e abbiamo messo tutto in campo. Io e Palacio abbiamo un bel rapporto e c’è intesa, il gioco tra noi è naturale. Il rigore? Ero convinto che Orsolini avrebbe segnato. Mihajlovic non mi ha detto nulla su questo, magari domani (ride, ndr). Noi cerchiamo sempre di far bene. Delle volte non siamo riusciti a portare a casa tre punti, oggi il mister ci ha chiesto di farlo ad ogni costo“, ha detto. Poi un commento sulla vittoria dell’Atalanta contro la Juventus: “Ho un buon rapporto con i miei ex compagni, li affronteremo domenica. Ma prima testa al Torino“.

LEGGI ANCHE -> Atalanta, Gasperini: “Elogio all’1-0 sulla Juventus, e su Buffon da noi…”

Svanberg: “Bene fino ala fine, qui sono felice”

La vittoria del Bologna porta anche la firma di Mattias Svanberg, autore di una doppietta: “Il mister ci ha detto prima della gara che oggi bisognava vincere, non importava come. Abbiamo segnato dall’inizio, poi ci siamo rilassati un po’, ma abbiamo fatto bene fino alla fine. Rispetto a prima gioco di più e riesco a fare cose con maggiore confidenza. Il mio riferimento? Mi piace guardare Kevin De Bruyne, dieci anni fa vedevo Ozil. Mi piacciono i giocatori offensivi. Non vedo nel futuro, sto qua e sono felice. Penso partita per partita“, ha detto al termine del match ai microfoni di DAZN.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here