Clotet lancia la sfida al Monza: “Lunedì sarà un grande match”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:46
0

Pep Clotet, tecnico del Brescia, non vuole cali di concentrazione. Il successo di oggi contro il Pisa è già in archivio. All’orizzonte l’ultima partita di campionato in programma lunedì a Monza, decisiva per l’ingresso nei play-off. 

Pep Clotet, allenatore del Brescia. Oggi la sua squadra ha battuto il Pisa 4-3 (foto sito ufficiale Brescia)

Partita rocambolesca oggi tra Brescia e Pisa: toscani in vantaggio, poi la rimonta dei lombardi e il finale con qualche apprensione per i padroni di casa. Alla fine la squadra di Clotet è riuscita a spuntarla: 4-3 il finale del “Rigamonti”.

Brescia in piena corsa per i play-off

Un successo vitale per il Brescia lungo la strada che porta ai play-off. Saranno decisivi, a questo punto, i prossimi 90 minuti sul campo del Monza. Durante il match del Brianteo, inevitabilmente le Rondinelle saranno sintonizzate sulle partite di Spal e Chievo (le altre due avversarie in lizza per la post season). Ma la squadra del presidente Cellino, attualmente avvantaggiata in classifica, sarà padrona del suo destino.

Ecco il commento dell’allenatore spagnolo del Brescia dopo il 4-3 di oggi contro il Pisa.

Clotet: “Lunedì a Monza sarà una finale”

Clotet ha definito la partita di oggi un po’ strana: in effetti i sette gol segnati (sarebbero potuti essere otto se Mastinu avesse trasformato il rigore al 64′) e i repentini cambiamenti di punteggio hanno reso la sfida molto appassionante.

L’allievo di Guardiola è consapevole che i tre punti di oggi non bastano per ottenere il pass play-off: servirà un’altra grande prestazione lunedì a Monza e possibilmente una vittoria per approdare alla post-season. “Non abbiamo ancora fatto nulla, lunedì andremo a Monza per una finale e dunque sarà importante essere concentrati”, ha commentato l’allenatore a fine gara.

Clotet: “Qualche mese fa eravamo all’inferno”

Clotet si è detto comunque soddisfatto dei progressi della sua squadra, frutto del lavoro di gruppo iniziato da quando – a inizio febbraio – ha preso il posto di Davide Dionigi. Da allora, il Brescia ha cambiato marcia scalando posizioni e su posizioni e ora sogna in grande dopo aver rischiato di rimanere coinvolto nella battaglia per non retrocedere.

“Se la partita di Monza non andrà bene io sarò comunque orgoglioso perché tre mesi fa eravamo all’inferno mentre ora lottiamo per i play-off”, ha aggiunto l’allenatore del Brescia.

LEGGI ANCHE —> Brescia-Pisa 4-3 | Tabellino | Cronaca | Highlights | Classifica

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here